Utente 816XXX
Il primo controllo a tre mesi è risultato negativo sia nella citologia urinaria, sia nella cistoscopia come già scritto in precedenza. Attualmente
sono in fase del secondo controllo a sei mesi con citologie urinarie + uretrocistoscopia . Ho eseguito l'esame citologico che ha rilevato" PRESENTI AGGREGATI PSEUDOPAPILLARI DI CELLULE UROTELIALI CON ATIPIE DI INCERTO SIGNIFICATO.(La uretrocstoscopia è prevista per lunedi 30 c.m.) Significa che ho recidive ? Grazie per una eventuale Vs risposta.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Tranne che in casi assolutamente evidenti (completa normalità o franca presenza di cellule tumorali), il risultato della citologia urinaria non è mai sufficiente a definire una diagnosi. pertanto è comunque indicato il controllo endoscopico.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 816XXX

Grazie per la sollecita risposta. Ho eseguito in data 30 luglio una uretrocistoscopia : Negativo . Prossimo controllo (citologico urine +uretrocistoscopia a fine gennaio 2019. Ancora grazie per il supporto.