Utente 505XXX
Salve,il 24 di aprile ho subiro un intervento di orchifulectomia,con conseguente asportazione del testicolo sx e inserimento di una protesi.Dall'esame istologico si tratta di un tumore sieroso bordelaine.Non mi hanno fatto nessuna terapia ne radio ne chemioterapia,e prescritto dei controlli semestrali(ecoaddome, rx polmoni,marcatori).
Volevo chiedervi se e' corretto non avermi fatto nessuna terapia e se i controlli di sei mesi non sono troppo lunghi,anche alla luce del fatto che da qualche settimana mi vengono dolori all'inguine e al rene dx.Grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Da quanto ci riferisce, la diagnosi anatomo-patologica pare riferirsi ad un tipo di lesione piuttosto rara, ai limiti tra tumore e la malformazione congenita, dal comportamento incerto, comunque certamente non francamente maligno.. L'asportazione del testicolo dovrebbe essere curativa e non vi sono indicazioni a terapie ulteriori, ma solo al controllo nel tempo, pertanto le indicazioni date potrebbero essere condivisibili. Certo è che selei avverte dei disturbi, anche se vaghi e poco specifici, sarà il caso che lo segnali ai Colleghi che l'hanno in cura.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing