Utente 501XXX
Sono stato operato il 24 Luglio per una sospetta neoplasia al testicolo sinistro, il quale è stato rimosso ed è stata applicata una protesi . Oggi dopo 10 gg dall'intervento presento una febbricola che oscilla tra 37.2 e 37.4 . Due giorni fa la verità mi è stata medicata dal medico dicendomi che è asciutta e in buone condizioni. L' esito dei marcatori e della TAC è negativo .
A cosa può essere associata la febbricola ?

[#1] dopo  
Dr. Andrea Fandella

24% attività
4% attualità
0% socialità
TREVISO (TV)
VENEZIA (VE)
SAN DONA' DI PIAVE (VE)
UDINE (UD)
PADOVA (PD)
MARTELLAGO (VE)
GODEGA DI SANT'URBANO (TV)

Rank MI+ 28
Iscritto dal 2011
Temo possa trattarsi di una infezione nel sito della protesi, questa deve essere combattuta con antibioticoterapia protratta.
Bene esposto il peggior timore la daignosi più favorevole è quella di un piccolo ematoma in riassorbimento, anche se dopo 10 gg è poco probabile. La febbricola è sempre un sintoma da seguire attentamente nel post operatorio.
Parli al suo Urologo delle 2 possibilità e discuta con lui le opzioni terapeutiche.
Auguri di pronta guarigione
Dr. Andrea Fandella
Consultant Urologia Rizzola di San Donà di Piave Ve
Hesperia Modena

[#2] dopo  
Utente 501XXX

È dunque possibile un rigetto della protesi ?

Posso aggiungere che la dimensione della protesi è maggiore di quella del testicolo asportato. È questo un fattore di rischio per il rigetto?

Ad oggi ho concluso la antibiotico come prescritto dal medico inizialmente.

È utile andare ora al pronto soccorso oppure posso aspettare la piena operatività del reparto di urologia e andare lunedì a farmi visitare?

Detto ciò la cosa mi spaventa relativamente in quanto tutte le mie preoccupazioni sono rivolte all'esito dell'istologico.

Gentili Saluti