Utente 506XXX
Buongiorno,
Sono un ragazzo di 31 anni che in seguito a graduale dolenzia testicolare da 10 giorni circa, ha eseguito una ecografia scrotale che diceva così:
"(...) A destra il parenchima appare disomogeneo, variegato, con alternarsi di aree ipo-iperecogene a basso gradiente senza aumento di volume, associato a lieve aumento di volume della testa dell'epididimo in quadro in prima ipotesi "flogistico".
Mi sono quindi recato da un urologo il quale non ha apprezzato modularità e nel ripetere l'ecografia, refertava così:
"A destra ecostruttura regolare con piccole chiazze ipoecogene millimetriche del versante periferico posteriore e area più definita isoecogena con bordo ipoecogene del versante posteriore"
Mi ha poi consigliato I markers tumorali e nel frattempo mi ha prescritto bactrim dandomi appuntamento a controllo tra 10 gg.
Secondo voi che probabilità c'è che si tratti di tumore? E soprattutto, ci sono problemi se nel frattempo io e mia moglie stiamo cercando di avere un figlio? I miei spermatozoi potrebbero essere geneticamente alterati? Grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
L'aspetto ecografico non è asoolutamente tipico per un sospetto tumorale, i marcatori sono stati richiesti per giusto scrupolo. Sulla qualitàdegli spermatozoi non avremmo dubbi particolari, eventualmente si può eseguire uno spermiogramma.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing