Utente 434XXX
Buonasera gentili dott./dott.sse

Sono un ragazzo di 20 anni, che meno di un mese fa ha subito un intervento d'urgenza al testicolo destro, nella fattispecie si trattava di una torsione testicolare. Attualmente, togliendo la varicocele al testicolo sn la mia situazione appare essere normale, però la mia problematica risiede nelle dimensioni del testicolo dx post-intervento. Prima delle consuete dimissioni mi è stato effettuato un eco doppler dove si è riscontrato al testicolo dx una morfologia ovoidale più oblunga rispetto al sx (diam 54 mm x 13 mm (dx)) mentre il ((sn) diam 47 mm x 25 mm).
Adesso il mio dubbio che si traduce in uno stato d'animo di ansia e turbamento, è che dopo la torsione il mio testicolo si sia ridotto di dimensioni, qualcuno potrebbe darmi qualche risposta?

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
E' molto probabile che un testicolo sottoposto a qualsiasi tipo di intevento subisca qualche modificaczione, la stessa manipolazione chirurgica può indurre fenomeni reattivi ed in seguito cicatriziali. Comunque, nella maggior parte dei casi si tratta di modificazioni minime che non vanno ad influire sulla funzionalità dekk'organo. Tenga conto che comunque ci vorranno parecchi mesi prima che la situazione si stabilizzi del tutto e definitivamente.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 434XXX

La ringrazio della risposta, ma come dimensioni ci troviamo nella norma oppure no?
E soprattutto questo tipo di problematica influisce nella produzione di testosterone??

[#3] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Nessun problema per il testosterone. Il volume dei testicoli non ha alcuna relazione con la loro funzionalità, a meno che si tratti di atrofia completa, cosa che certamente non la riguarda.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 434XXX

Ma ritornando alle dimensioni,
Dx diam 54mm X 13mm
Sx diam 47mm X 25mm
Si può affermare che rientrano negli standard o si è avuta una riduzione al testicolo operato riconoscibile già con questi dati??

[#5] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Le differenze non sono statisticamente significative e rientrano in una fisiologica variabilità.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#6] dopo  
Utente 434XXX

Mi scusi ancora una volta, sono che sto diventando logoroico, però, questa mia esperienza mi ha portato quasi alla paranoia, adesso sto riflettendo sul fatto che, dopo all'incirca 9/10 giorni dall'intervento preso da una grossa eccitazione, presi la scelta di masturbarmi, non contendo effettuai l'atto per una seconda volta. Passati 25 giorni dall'intervento la situazione appare essere delle migliori, però nei giorni seguenti ho avvertito qualche piccolo fastidio, non credo che questa mia incosapevole e stupida scelta avvenuta in passato abbia creato danni irreversibili al testicolo operato?

[#7] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Certamente no.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#8] dopo  
Utente 434XXX

A un mese esatto dall'intervento continuo ad avere dolori al testicolo operato, questi dolori li posso descrivere come delle scosse al medesimo testicolo. Inoltre ho notato che nel referto di dimissioni c'è scritto: "Il funicolo spermatico dx presenta un paziale avvolgimento al suo III distale ma i segnali vascolari sono ben rappresentati lungo di esso e distalmente." Ora mi chiedo se questo piccolo avvolgimento possa essere la causa dei miei dolori?

[#9] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
No.
La persistenza di disturbi rende oportuna una rivalutazione diretta, meglio se da chi ha eseguito l’intervento o perlomeno dalla stessa struttura. A distanza non si può dire o giudicare molto di più.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#10] dopo  
Utente 434XXX

Sono passati due mesi dall'intervento, ed a breve dovrò effettuare quello per la varicocele.
In questo periodo ho notato diverse problematiche che mi stanno facendo preoccupare:
Calo del desiderio sessuale;
Crescita della barba a chiazze (prima era molto folta);
Mancanza di erezioni mattutine;
Deficit di concentrazione e memorizzazione;
Stanchezza;
Mancanza di ambizione.
Tutte queste sensazioni mi erano sconosciute, mi sto serviamente preoccupando, perchè tutt'ciò è accompagnato da costanti dolorini ad entrambi i testicoli.
Non so a chi rivolgermi, sto avendo paura, in un certo senso vorrei farla finita.

[#11] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Quanto ci riferisce è molto vago, immaginimao comunque che ne abbia parlato con il suo urologo di riferimento e che questi le abbia richiesto un dosaggio del testosterone.Il risultato sarà molto probabilmente normale, ma almeno questo la potrà tranquillizzare.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing