Utente 508XXX
Salve a tutti, da un anno ormai soffro di una condizione di forte dolore a tutti e due i testicoli compresa la prostata solo in momenti di eccitazione; infatti, durante l'eccitazione con il mio partner (quindi NON autoeccitazione come masturbazione, quella non mi da problemi), se non eiaculo dopo poco dall'inizio di questo momento, la prostata assieme ai testicoli (avverto che anche il "cordone comunicante" del testicolo destro è dolorante) mi causano un dolore fortissimo per tutto il linguine che non mi lascia, in alcuni casi, nemmeno camminare (in una rara occasione sono quasi svenuto). L'unico modo per debellarmi da questo dolore è sdraiarmi completamente, e aspettare ore se non una giornata intera. Premetto che sono una persona che ci tiene molto alla dieta e al suo aspetto fisico, perciò non bevo, non fumo e non mangio zuccheri, sono sempre indratato. Ho già fatto una visita da un urologo che seccamente mi ha lasciato prescrivendomi degli anti dolorifici e consigliandomi di fissarmi i testicoli (secondo lui erano troppo mobili). Ho fatto anche un'ecografia che ha dimostrato nessun segno di infiammazione o infezione.

Ho prenotato una seconda visita che sarà tra un mese, per ora rimango in queste condizioni, chiedo gentilmente aiuto,

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Salve, non è sempre facile porre una diagnosi in queste condizioni, si potrebbe ipotizzare un testicolo mobile che però manifesterebbe il suo problema anche durante l’autoerotismo. Il tutto probabilmente è legato a una eccessiva eccitazione con una iperattività delle ghiandole delle vie seminali. In ogni caso esigua perlomeno una Spermiocoltura
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.

[#2] dopo  
Utente 508XXX

Salve e grazie per il suo tempo, questa eccessiva eccitazione non può essere un fattore psicosomatico? Nel senso che il tutto può avere anche inizio senza che ci sia un rapporto 'nudo' tra parti del mio corpo e quelle del mio partner, per esempio anche il tatto prolungato con il suo corpo tende a crearmi disturbi simili (mai come questi); anzi, proprio il trattenermi dalla iaculazione è il fattore scatenante, se cominciassi ad avere un rapporto, quest'ultimo problema non si presenterebbe

[#3] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Certamente
intanto l’eccitazione e le secrezioni tendono ad aumentare si raccolgono nell’uretra e poi tendono ad uscire
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.