Utente 492XXX
Salve
Scrivo per avere un parere in piu', riguardo al problema per cui sono stato operato.
Giorno 24 Aprile sono stato operato per un tumore al testicolo sx, non ho fatto nessuna terapia in accordo con l'oncologa, in quanto si trattava di uno stadio 1, ma cmq erano presenti delle micrometastasi. A fine Settembre 2018 faccio tutti gli esami per i controlli. Marcatori nella norma, ecografia ok, Tac torace e addome ok, tranne che il linfonodo inguinale e' ingrossato. E adesso e' 5 cm.
L'oncologa mi dice che e' strano che il tumore al testicolo dia le metastasi al linfonodo inguinale, come nel mio caso, piuttosto che nei linfonodi retroperitoneali. Poiche' io sono stato operato gia' in passato di idrocele, e di ernia inguinale sempre al lato sinistro, e' possibile che le metastasi siano comparse al linfonodo inguinale? Pur avendo i marcatori nella norma?
Per quanto riguarda la terapia da affrontare mi e' stato detto che facendo 4 o 5 cicli di chemioterapia il problema si risolve, o un'altra opzione sarebbe l'operazione per togliere il linfonodo.
Secondo voi quale strada sarebbe la piu' giusta da seguire? Io sono un po' confuso...
Grazie per l'attenzione.

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore

un rilievo ecografico e , magari, la asportazione di tale linfonodo anche in anestesia locale potrebbe consentire una valutazione istologica che possa eliminare dubbi di progressività della neoplasia o la semplice presenza di uno stato infiammatorio
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 492XXX

Salve Dott. Pozza
Grazie per l'attenzione e per la celere risposta.
In realta' gia' ho effettuato un'ecografia inguinale bilaterale, non l'ho scritto nel post precedente. Il referto dice che :
A SINISTRA SI EVIDENZIA IN CORRISPONDENZA DEL REPERTO PALPATORIO, DI FORMAZIONE OVALARE DEL DIAMETRO DI 4.7CM×1.8 CM, MARCATAMENTE IPOECOGENA E DOTATA DI APPREZZABILE VASCOLARIZZAZIONE ALLA VALUTAZIONE ECO-COLOR-DOPPLER, COMPATIBILE CON LINFONODO SOSPETTA SEDE DI SECONDARISMO IN PAZIENTE OPERATO DI K TESTICOLARE.
Quindi il referto spiega che si tratta di recidiva del tumore?

[#3] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
12% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 68
Iscritto dal 2000
direi che una biopsia si impone
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org