Utente 232XXX
Buongiorno, gentilissimi Dottori, chiedo cortesemente il vostro parere sul mio PSA.
Negli anni c’è stato un incremento dei valori (vedi tabella), a febbraio 2018 c’è stato un picco di PSA totale di 4,46 e PSA libero 0,58. Mi è stato prescritto terapia con Topsten supposte 1 al dì per 7 gg e Bactrim 1cp x 2 x 7 gg.
Ho rifatto gli esami per tre volte con distanza di un mese, con valori in decrescita. (valore minimo PSA totale 3,23, S-PSA libero o,47.
A ottobre e oggi rifaccio gli esami e ricominciano a salire Psa totale 4,35, PSA, libero 13,33.

DATA S-PSA totale S-PSA libero Rapporto Libero / Totale

27-nov-18 4,35 ng/ml 0,58 ng/ml 13,33 OGGI

16-ott-18 4,13 ng/ml 0,60 ng/ml 14,53

10-mag-18 3,23 ng/ml 0,47 ng/ml 14,55%

16-apr-18 3,4 ng/ml 0,57 ng/mL 16,76%

9-mar-18 3,77 ng/ml 0,58 ng/mL 15,38% DOPO TERAPIA

1-feb-18 4,46 ng/ml 0.60 ng/mL 13.45 %

14-mar-17 2,91 ng/ml 0.49 ng/mL 16.84 %

14-ott-16 2,84 ng/ml 0.46 ng/mL 16.20 %

30-giu-15 2,48 ng/ml 0.40 ng/mL 16.13 %

29-apr-14 2,1 ng/ml 0.39 ng/mL 18.57 %

2-feb-11 1,5 ng/ml

16-apr-09 1,03 ng/ml

Ecografia prostatica transrettale del 20/09/2017
Ghiandola di volume totale 45m, adenoma di vol 17ml.
Capsula indenne da lesioni a focolaio.
Vescicole seminali congeste.
Molte grazie.
Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Matteo Giglio

28% attività
8% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)
CHIAVARI (GE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
Buongiorno
Partendo dal presupposto che il PSA ha grossi limiti quando utilizzato come "marcatore tumorale" nel Suo caso è comunque utile sottoporsi a valutazione urologica.
L'andamento del Suo PSA può tranquillamente essere compatibile con quello di una iperplasia prostatica in crescita.
Sarà comunque l'urologo - dopo la visita rettale e la valutazione completa della situazione clinica - a decidere se eseguire o meno ulteriori accertamenti.

Cari saluti
Dr. Matteo Giglio
https://www.urologo-genova.it
https://plus.google.com/+DrMatteoGiglioUrologoGenova

[#2] dopo  
Utente 232XXX

Buongiorno Dott. Matteo Giglio, La ringrazio per la sua competente e tranquillizzante risposta, mentre aspettavo un consulto di Medicitalia, ho consultato un urologo pochi giorni fa con la seguente valutazione: In presenza di emorroidi recidive non congeste ER prostata di consistenza soffice e volume aumentato, senza noduli palpabili.
Consigli terapeutici: Tra 6 mesi ripetere PSA previa terapia con Bactrim 1cp x 2 die x 6 giorni Topster supposta 1 die x 3 giorni.
Le chiedo cortesemente, le emorroidi (leggermente sanguinati ) possono influire sul valore del PSA?

La ringrazio ancora.
Cordiali saluti.

[#3] dopo  
Dr. Matteo Giglio

28% attività
8% attualità
16% socialità
GENOVA (GE)
CHIAVARI (GE)

Rank MI+ 52
Iscritto dal 2015
emorroidi non congeste e non infiammate non dovrebbero influenzare il PSA. Ancora saluti
Dr. Matteo Giglio
https://www.urologo-genova.it
https://plus.google.com/+DrMatteoGiglioUrologoGenova

[#4] dopo  
Utente 232XXX

Molte grazie, Dott. Giglio.