Utente 513XXX
Buon giorno,
Scrivo perché oggi,dopo masturbazione, ho riscontrato sangue nell'eiaculato. Ho 31 anni, scrivo qua perché purtroppo il mio medico non può ricevermi prima di giovedì...nel frattempo ho già preso qualche informazione sul web, anche qua,però volevo comunque fare qualche domanda..mi sono masturbato due volte a distanza di un'ora e in enteambi i casi,forse più nel primo,lo sperma si presentava rosa con ulteriori tracce ematiche rosse,la seconda volta più o meno uguale,chiaramente il volume dell'eiaculato era inferiore...la seconda volta,a vista sul fazzoletto, aveva quasi lo stesso aspetto di quando ci si soffia il naso e nel muco ci sono tracce di sangue. Non ho dolori di sorta,non li sento. Sono omosessuale e ho rapporti anali da passivo, l'ultima volta(che è stata anche l'ultima volta che ho eiaculato prima di oggi),due giorni fa,oltre al rapporto anale che comunque è stato come sempre protetto, sono stato stimolato internamente con le dita. Non ho riscontrato però sangue nelle feci. Mi chiedo se appunto un rapporto anale più violento del solito possa essere causa di emospermia. So che è impossibile fare una diagnosi, però mi preoccupa proprio il fatto che non senta alcun dolore o bruciore.Grazie per eventualmente una risposta.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

un'emospermia raramente è accompagnata da altri sintomi ma non si può comunque escludere che "un rapporto anale più violento del solito possa essere causa di emospermia..".

Bisogna ora sentire in diretta comunque il suo andrologo od urologo di fiducia.

Nel frattempo, se desidera avere più informazioni dettagliate su questo particolare problema andro-urologico, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/975-emospermia-sangue-liquido-seminale.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 513XXX

Gentile dottore,
La ringrazio per la risposta, purtroppo come scrivevo, potrò parlarne col mio medico di base non prima di giovedì...Mi chiedo se possa essere una buona idea tenere monitorata la situazione o se può fare solo che peggio. Preferirei evitare perché non mi fa stare bene psicologicamente,ma se serve lo faccio.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo, nel frattempo controlli la situazione, giovedì è alle porte.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 513XXX

Aggiorno,sono stato dal medico,mi ha detto che non c'è da preoccuparsi dato che non ho dolori o secrezioni è che una cosa che normalmente si risolve da sé e di fare 5 giorno di astinenza per vedere come sarà. Non mi ha prescritto analisi o terapie.

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006