Utente 412XXX
Buondi, dopo un anno dall' incisione del collo vescicale (flusso max prima intervento e con farmaci 11).Nel post nessun problema ma ho delle perplessità.

1) Il flusso, ad un anno, è da uroflu..due volte 15 ed una volta 17,6, il mio urologo dice buono,vero è sufficiente ?
2) l'uroflussometria sempre porta un residuo di circa 100, ma al momento della visita l'urologo mi ha fatto urinare e da eco non vi era residuo, io gli ho detto che avevo già urinato altre 2, 3 volte, nn ne ha tenuto conto. Ha valore un dato rilevato così?Mi ha detto di non prendere nulla.
3) presenza sangue nello sperma, l'urologo dice non fare nulla.Non peggiora così?
(psa 5,00 per fortuna da biopsia e rm non risulta nulla).
4)Ho, prima dell'intervento,per infezione credo, perso buona parte dell'eiaculazione, urologo dice picche (nn si può fare nulla)
5)Ho prostata enorme ma urologo dice che dimensione "non conta" potrebbe anche non dare sintomi (come immagino con l'età darni) è vero?Preciso che la prostata ha "modesto" aggetto in vescica, su questo nn ha detto nulla.

Grazie a chiunque (qualcuno già l'ha fatto in passato) voglia rispondere.

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
!) Si tratta di valori flussimetrici in ambito normale, ovviamente è anche importante tener conto di come si trova lei con il getto.
2) La valutazione estemporanea del residuo è condizionata dalle condizioni "ambientali" e da quanto la vescica fosse piena prima dell'esame. Diciamo che per valori al di sotto dei 100 cc non è il caso si formalizzarsi troppo.
3) L'emospermia in assenza di altre alterazioni facilmente individuabili alla vsista ed all'ecografia non è mai più di tanto preoccupante.
4) Dopo un intervento sul collo vesciace l'eiaculazione normalmente si riduce parecchio o scompare del tutto.
5) Il suo urologo ha pienamente ragione.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 412XXX

Grazie
1) è importante che siano nei limiti anche perchè mi da piacere non prendere più xatral..
2)il residuo però è 80 120 100, nella mia città han detto ostruito ecco perchè mi chiedo momento della visita l'urologo a milano mi ha fatto urinare e da eco non vi era residuo, io gli ho detto che avevo già urinato altre 2, 3 volte, nn ne ha tenuto conto. Ha valore un dato rilevato così?posso tranquillizzarmi?
3) emopsermia sarà per sempre?
4) eiaculazione ridotta è PRIMA intervento, come detto
5) qaunto detto vale anche per aggetto lieve?

grazie

[#3] dopo  
Utente 412XXX

Dott Piana mi farebbe molto piacere se mi potesse rispondere ancora.
Grazie
1) è importante che siano nei limiti anche perchè mi da piacere non prendere più xatral..
2)il residuo però è 80 120 100, nella mia città han detto ostruito ecco perchè mi chiedo momento della visita l'urologo a milano mi ha fatto urinare e da eco non vi era residuo, io gli ho detto che avevo già urinato altre 2, 3 volte, nn ne ha tenuto conto. Ha valore un dato rilevato così?posso tranquillizzarmi?
3) emopsermia sarà per sempre?
4) eiaculazione ridotta è PRIMA intervento, come detto
5) qaunto detto vale anche per aggetto lieve?

[#4] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
!) E sufficiente sospendere l'alga litico per qualche giorno per vedere se il flusso rimane soddisfacente, in caso contrario si riprende e non ci si rimette nulla.
2) Questo giudizio deve essere espresso con molto buon senso, i numeri hanno un valore relativo, l'urologo esperto fa in genere più affidamento sulla sua mano appoggiata sulla pancia.
3) Questo non si può sapere, come abbiamo detto in assenza di altre alterazioni si tratta di una manifestazione benigna.
4) Se prima dell'intervento assumeva già un alfa-litico ovviamnte non si può giudicare sull'eiaculazione.
5) Sì.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing