Utente 425XXX
Buonasera, vorrei sapere se secondo voi in una ragazzo come me che ha avuto vari episodi di prostatite, arrivata ad essere cronica e tuttora sottocontrollo, se esposizini in ambienti in cui si è fumato, possano aumentare il rischio di cancro prostatico. Specifico che si tratta di ambienti in cui si fuma, ma non durante la mia presenza; che vengono scarsamente arieggiati per scarsità di finestre. In questi ambienti ci convivo in maniera sporadica per circa 2 ore a settimana, in un periodo abbastanza limitato.
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
Alla sua età l'evenienza di un tumore alla prostata non è verosimile. Il fumo attivo e passivo ovviamente non è mai salutare, ma ad onor del vero non costituisce per il tumore della prostata un fattore di rischio così definito come invece è per altri organi (es. polmone, gola, vescica, eccetera). Parimenti non è mai stato dimostrato che le prostatiti costituiscano analogamente un altro fattore di rischio.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing