Utente 529XXX
Salve,

Scrivo per avere un consulto per questo problema che da qualche mese mi affligge.
Dopo un rapporto (come tanti altri) con la mia ragazza mi si è infiammato il prepuzio e il frenulo, generando piccoli taglietti che via via col tempo (e altri rapporti ignorando il problema appena l'infiammazione passava) si sono cicatrizzati sempre più. In questo processo il frenulo si è accorciato e la "punta" del prepuzio ristretta, e anche per via dei tempi lunghi per fissare una visita, quando mi sono fatto vedere dall'urologo questo mi ha diagnosticato una pregressa balano-postite, con conseguente residua fimosi e frenulo molto corto.
Ora, sono perfettamente conscio che l'unica via per sistemare il disagio sia la circoncisione, e qui viene il problema: l'urologo mi ha riferito che i tempi d'attesa per l'intervento sono piuttosto lunghi, di norma un anno e al massimo non prima di 6 mesi. Io però tra 6 mesi esatti dovrò partire per l'estero e starò fuori dall'Italia per diversi mesi, e non voglio assolutamente partire senza che il problema venga prima risolto. Il dottore mi ha sconsigliato comunque di rivolgermi a privati per via del costo, e al massimo di provare a rivolgermi alla usll della mia città di residenza (sono andato infatti in una città diversa dalla mia, dove passo la maggior parte del tempo per studio).
La situazione mi provoca un grande disagio, ho difficoltà nel mantenere l'igiene intima, fastidi, prurito e da ormai un mese mi è impossibile avere rapporti sessuali a causa delle lacerazioni continue del frenulo.
Mi chiedevo se ci fosse un modo per stare tranquillo ed essere sicuro che entro la mia partenza sia tutto sistemato, anche se mi rivolgessi ad un privato già 500 per me sarebbero abbastanza pesanti come spesa, e lo prenderei in considerazione come ultima spiaggia. C'è modo di sapere come sono le liste d'attesa per questo intervento in altri ospedali?

Vi ringrazio in anticipo

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore

se "c'è il modo di sapere come sono le liste d'attesa per questo intervento in altri ospedali" purtroppo su questo problema particolare e specifico da questo sito non possiamo darle una risposta corretta e precisa .

Questo quesito è bene porlo, in prima battuta, al suo medico di fiducia e poi anche al suo urologo di riferimento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 529XXX

La ringrazio per la risposta. Sicuramente mi rivolgerò al mio medico ma durante l'attesa non posso fare a meno di pensare se ci sia un modo, contattando i servizi ospedalieri, di avere informazioni riguardo le liste d'attesa, senza necessariamente dover ricominciare da capo la tiritera della visita dallo specialista quando una diagnosi molto accurata già l'ho avuta ieri.

Saluti