Utente 557XXX
Egregio Dottore, ho 66 anni, sono stato operato di prostatectomia radicale robotica con asportazione vescichette seminali e non i linfonodi.. . . in quanto la biopsia effettuata prima dell' intervento segnalava un Gleason 3+3. Ad intervento compiuto e a seguito dell' istologico sono passato ad un Gleason 4+3 a causa di invasione delle vescichette seminali e deferente omolaterali margini positivo (pT3b/pNx/pMx/R1). PSA attuale 0. 10. Mi si consiglia nel reparto dove sono stato operato radioterapia e ormoneterapia. Io ho chiesto un consulto esterno dove mi si consiglia di fare una PET per verificare un eventuale invasione delle cellule in altre zone nonchè ai linfonodi pelvici. Consiglierebbe e sarebbe fattibile fare anche un secondo intervento per l' eventuale asportazione dei linfonodi qualora non fossero compromessi da cellule tumorali? Perchè mi pare di aver capito che si possa fare solo in questo caso o no? Come vede la mia situazione.
Grazie infinite e cordiali saluti.

[#1]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Prenota una visita specialistica
La PET si può anche fare, ma con gli attuali bassissimi valori di PSA é poco verosimile che possa individuare qualcosa di preciso, ovvero asportabile. D’altro canto, se vi fosse una progressione linfonodale conclamata, dopo la prostatectomia i valori del PSA sarebbero rimasti certamente più elevati. La radioterapia che si effettua nei tumori pT3 é da considerarsi diretta contro una ipotetica malattia tumorale residua presente a livello microscopico.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#2] dopo  
Utente 557XXX

Grazie infinite per la sua precisa ed esaustiva risposta, la disturbo ancora con un quesito . L' intervento di prostatectomia robotica è stato effettuato il 3 Luglio e il PSA (0,1) ad un mese di distanza, quando consiglierebbe il secondo PSA ? Ancora grazie

[#3]  
Dr. Paolo Piana

Referente scientifico Referente Scientifico
48% attività
20% attualità
20% socialità
TORINO (TO)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2011
Tre mesi.
Dr. Paolo Piana
Responsabile Centro Calcolosi Renale A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.urologiatorino.org/landing

[#4] dopo  
Utente 557XXX

Grazie ancora , cordiali saluti.