Antibiotico per infezione urinaria

Spett.
dottori, negli ultimi 5 giorni ho un leggero fastidio alla punta del glande interno e quando urino sento un fastidio leggerissimo sempre alla punta del glande.

La stessa cosa mi è successa circa due mesi fa, poi il tutto si è risolta spontaneamente nel giro di una settimana, in ogni modo molto probabilmente andrò a fare un urinocultura il prima possibile.

La mia domanda voleva focalizzarsi sul tipo di antibiotico da usare in caso il prelievo risultasse positivo a batteri, cioè volevo sapere se esistono altri tipi di antibiotici specifici oltre ai fluorochinoloni (farmaci di prima scelta) in quanto 7 anni fa sempre per un’infezione urinaria da Klebsiella Oxitoca ho assunto Ciproxin con spiacevoli effetti collaterali: crampi, bradicardia con pulsazioni a 48, ansia e irrequietezza.

Volevo sapere solo il principio attivo e non ovviamente Il nome commerciale, che non penso possiate scrivere, per poi suggerirlo alla mia dottoressa di base (che spesso deve essere aime’indirizzata) nel caso dovessi curarmi.

Grazie mille per una vostra cortese risposta e buon lavoro
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 26,9k 1,3k 15
Il disturbo che ci riferisce si accompagna tipicamente ad una irritazione della prostata, che non è detto sia di origine infettiva, anzi lo è abbastanza raramente. In ogni caso, oggigiorno gli antibiotici chinolonici non costituiscono più la prima scelta, come è accaduto per un lungo periodo, proprio perché si é definita una frequente incidenza di effetti collaterali di vario tipo, compresi quelli che lei ci ha riferito. Si tratta comunque di farmaci tuttora molto efficaci, ma da utilizzare solo in casi particolari o se non vi è alternativa. Ovviamente per la scelta il medico si basa sull’antibiogramma ed in linea di massima dovrebbe preferire in prima scelta altri tipi di farmaco, come ad esempio le cefalosporine orali, la fosfomicina, eccetera. Riteniamo in generale comunque scorretto somministrare antibiotici in modo empirico, ovvero senza eseguire gli esami dell'urina.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.paolopianaurologo.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Grazie di cuore Dottore
[#3]
dopo
Utente
Utente
Ancora un'ultima domanda dott Piana, la prostata può essere irritata anche se alla palpazione rettale risulta di dimensioni normali?
Grazie
[#4]
Dr. Paolo Piana Urologo 26,9k 1,3k 15
Certamente sì.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.paolopianaurologo.it

[#5]
dopo
Utente
Utente
Grazie dottore

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio