Quale antibiotico assumere per infezione urinaria da escherichia coli carica batterica 200.000

ANTIBIOGRAMMA Metodo: MIC Interpretazione
M.
I.C.

Natura del campione Urine
Identificazione Escherichia coli

Amikacina Sensibile 2
Amoxicillina + Ac.
Clavulanico Sensibile 4
Cefepime Sensibile <=0, 12
Cefotaxime Sensibile <=0, 25
Ceftazidime Sensibile <=0, 12
Cefuroxime Intermedio 4
Ciprofloxacina Sensibile <=0, 06
Ertapenem Sensibile <=0, 12
Fosfomicina Sensibile <=16
Gentamicina Sensibile <=1
Levofloxacin Sensibile <=0, 12
Meropenem Sensibile <=0, 25
Nitrofuratoin Sensibile <=16
Piperacillin/Tazobactam Sensibile <=4

Il mio medico di base mi ha prescritto Neofuradantin 200 - 2 compresse al di che ho assunto per 6 gg mentre l'Urologo al quale mi sono rivolto anche in relazione ad un'aumento del volume della prostata IPB ed a stato congestizio, mi ha prescritto CEFIXORAL 400 1 cp al di per 7 gg oltre a XATRAL - PRODUTAL e OMOS (integratore) per la prostata.
Gradirei sapere, in base all'antibiogramma, quale è l'antibiotico maggiormente indicato ed inoltre se il PRODUTAL (Dutasteride) che dovrò prendere per sempre assieme a XATRAL tra gli effetti avversi può far insorgere il cancro alla prostata ed alla mammella (è scritto nel bugiardino).
Grazie mille
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 27k 1,3k 15
I batteri E. Coli, tranne rare eccezioni, sono generalmente molto sensibili all'antibiotico. In effetti da questo antibiogramma non si rilevano differenze così sostanziali tra un farmaco e l'altro. Ricordiamo sempre che l'antibiogramma si riferisce ad una efficacia in laboratorio, che potrebbe anche essere sensibilmente diversa di qualle all'interno del corpo umano. Lei non ci riferisce perché sia stata eseguita l'urocoltura e se lei abbia disturbi nell'urinare. I batteri E. Coli provengono certamente dal suo intestino, piuttosto che insistere con gli antibiotici, sarebbe forse utile valutare la sua funzione intestinale. Lei è in terapia con dutasteride, farmaco che certamente non induce di per sè l'insorgenza di tumori, ma che comunque deve essere somministrato sempre sotto attento controllo urologico.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.paolopianaurologo.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio