Postumi turp

Un mese fa il 20 febbraio mi sono sottoposto a TURP.
Una volta dimesso, l'urina ha raggiunto in breve un colore normale e la potenza del getto è più che soddisfacente.

Il mio problema è che del tutto a sorpresa mi compaiono dolori alla base del pene o alla punta (si ipotizzó un'origine dalla loggia prostatica non ancora rimarginata e ho fatto una dozzina di giorni di Tachipirina.
Inoltre, ancora più indietro della base del pene, nella parte che prosegue fra i testicoli, ho praticamente costante lo stimolo di urinare anche se non devo fare niente.

A volte lo stimolo mi parte anche dal perineo (ma è più raro).

Sono manifestazioni che non ho avuto subito.
Quindi mi sembra strano averle ora che la data dell'intervento si allontana.
Ho fatto una decina di giorni di Toviaz ma senza risultati.
Ora sto prendendo Mictonorm ma sono solo due giorni, quindi non mi esprimo.

Posso avere un parere sulla compatibilità di quello che descrivo con la tempistica fin qui trascorsa?

Posso avere consigli su strumenti più efficaci di intervento?
[#1]
Dr. Paolo Piana Urologo 27k 1,3k 15
Ci paiono disturbi compatibili ad un mese di distanza dall'intervento, è verosimile che vadano gradualmente a risoversi nel corso delle prossime settimane. A parte gli anti-infiamatori / antidolorifici generici non vi sono terapie specifiche, poiché il miglioramento dipende solo dalla stabilizzazione e ripresa di elasticità dei tessuti.

Dr. Paolo Piana
Responsabile Trattamento Calcolosi Urinaria A.O. U. Città della Salute e della Scienza - Torino
www.paolopianaurologo.it

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio