Bruciore glande e punta del pene

Buongiorno ho 34 anni sn un paio di mesi che ho bruciore sulla punta del pene e glande che sn anche arrossati pero nn ho bruciore mentre urino ma dopo pero questi bruciore nn li ho sempre a settembre esegui un tampo e uretrale con positivita allo stafilococcp aureo mentre nello spermiogramma tre mesi prima erano presenti enterococco fecalis e stafilococco aureo l'urologo mi ha anche eseguito esplorazzione rettale e la prostata stava bene e possibile che io abbia una prostatite anche se la prostata e di normale dimensuoni per questo bruciore devo andare da un urologo o veneorologo?
[#1]
Dr. Giuseppe La Pera Andrologo, Urologo 134 6
il problema è diagnostico e non di quale specialista . il dermatologo va bene come pure l'urologo ma io insieme ale altre diagnosi che le hanno proposto considererei anche la diagnosi di lichen . Il lichen non è una malattia infettiva ma una malattia infiammatoria che spesso si presenta con bruciore al glande senza disturbi urinari. Nell'ipotesi che si tratti di un lichen che non va trattata con antibiotici. ma con creme antiinfiammatorie- il fatto che abbia nello spermiocultra dei batteri va inquadrato alla luce anche di un eventuale lichen che da questa distanza non posso ne confermarle né smentirle ma solo citare come astrattamente possibile

Dr. Giuseppe La Pera.
Specialista in Urologia ed Andrologia
www.giuseppelapera.it
https://giuseppelapera.it/circoncisione-come-affrontare-sen

[#2]
dopo
Utente
Utente
Diciamo che urinare avvolte mi capita di fare 200 ml avvolte 150 e avvolte anche 100 ml mi ero dimenticato di dirle che ho problemi con l'erezione se devo avere un rapporto ho masturbarmi ci riesco pero mi sembra di nn avere l'erezione di prima e per quello che pensavo ad una prostatite per quello chiedevo se era possibile che la mia prostata possa essere infiammata

Sondaggio su Vaccino anti-Covid (6 mesi dopo) Partecipa