Utente 213XXX
Salve, ho 60 anni, operata 3 anni fa per tumore al seno, ora anche mio marito è stato operato per un tumore prostatico (radicale) pt3a, ed i medici gli hanno prescritto un ciclo di 35 sedute di radioterapia; ha iniziato da 2 settimane ed è andato tutto bene, lui stava bene, ma ora lo vedo sempre stanco e mi preoccupa, inoltre comincia a bruciargli la zona irradiata ed alle volte ha un pò di diarrea; è dovuto tutto alla radioterapia? perchè i medici non avvisano prima degli effetti collaterali? perchè bisogna sempre chiedere ogni cosa? Mio marito è sempre stato molto attivo, è una persona che ha sempre bisogno di muoversi e di fare qualcosa, ma ora non ce la fa, oltretutto quando cammina un pochino la gamba destra gli fa molto male, e l'urologo glia ha detto che hanno toccato probabilmente il nervo, cosa si può fare?
Le mie domande sono molte lo so, ma ho bisogno delle vostre risposte.grazie e cordialissimi saluti.
[#1] dopo  
Dr. Alessandro D'Angelo
48% attività
4% attualità
16% socialità
FURCI SICULO (ME)
Rank MI+ 68
Iscritto dal 2007
perchè i medici non avvisano prima degli effetti collaterali? perchè bisogna sempre chiedere ogni cosa?

Credo che prima di cominciare un trattamento Vi sia stato presentato un consenzo informato da firmare con le spiegazioni del trattamento e relativi pro e contro.

Parlatene con i colleghi per impostare adeguata terapia ed eventuale controllo dosimetrico; tenga conto che cstiti e proctiti sono prevedibili in questi casi. Purtroppo tramite questo mezzo mediatico non si può andare oltre.
Restiamo comunque a disposizione per ogni necessità.