Registrati | Recupera password
0/0

Rimanere incinta prima dei classici 14 giorni

(archivio consulti: per vedere la pagina aggiornata clicca QUI)
  1. #1
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011

    Rimanere incinta prima dei classici 14 giorni

    Gentili ginecologi,
    si legge di gravidanze da coito interrotto e gravidanze a fine ciclo o addirittura durante il ciclo.
    Le domande che vorrei porvi sono le seguenti:

    -Usando il coito interrotto è sempre possibile rimanere incinta in qualunque giorno oppure bisogna sempre essere vicino l'ovulazione? ovvero tre giorni prima e uno doppo? Ci deve per forza essere l'ovulo maturo?

    -i rapporti consecutivi a breve distanza come ad esempio 20/30 minuti sono a rischio per la goccia preiaculatoria o per lo sperma presente nel pene e sul glande non lavato?

    -Come mai alcune donne anzi molte, restano incinta a 4° giorno del mestruo o al 7° giorno del mestruo eppure dichiarano di aver avuto un ciclo sempre regolare di 28gg? Dipende dalle superovulazioni?

    -cosa sono le superovulazioni e/o le doppie ovulazioni? Si verificano in giorni diversi?

    -come mai un ovulo può essere già maturo subito subito dopo il termine del flusso mestruale?
    Grazie della pazienza e delle vostre risposte



  2. #2
    Indice di partecipazione al sito: 2349 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Risponde dal
    2007
    Considerazione importante:lo spermatozoo dopo l'eiaculazione sopravvive 72 ore(3gg) nelle vie genitali femminili;l'ovulo dal momento dell'ovulazione (scoppio del follicolo) è fecondabile sino alle 72 ore.
    Quindi se un rapporto non protetto avviene 72 ore prima o dopo l'ovulazione,potenzialmente è a rischio(se parliamo di gravidanza INDESIDERATA).
    L'ovulazione statisticamente avviene all'incirca al 14° giorno del ciclo a partire dal primo giorno del flusso mestruale,ma non sempre avviene ciò anche in donne con cicli regolari.
    Il coito interrotto è insicuro se avviene in periodo PERIOVULATORIO(3gg prima e dopo l'ovulazione.)
    Ma l'ovulazione è difficile prevederla,se non si esegue una ecografia o un test per l'ovulazione,solitamente adottati da chi desidera una gravidanza.
    Spero di essere stato chiaro.
    SALUTI


    dott.Nicola Blasi
    specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.
    BARI

  3. #3
    Utente uomo
    Iscritto dal
    2011
    E' stato molto chiaro dottore però mi domando ancora come dia possibile ovulare al 7° giorno del ciclo e rimanere incinta per un rapporto avvenuto ad esempio il 5° giorno avendo avuto sempre sempre cicli regolari.
    Nel senso che, si dice (e chiedo a lei se è vero) che il follicolo espelle l'ovulo maturo 14 giorni prima dell'arrivo del nuovo flusso..quindi mediamente e statisticamente a metà ciclo, ma se l'ovulo è stato fecondato ipoteticamente al settimo giorno significa che il ciclo sarebbe stato di 21giorni vero? Oppure gli spermatozoi sono sopravvissuti piu di 2/3 giorni?
    Grazie ancora



  4. #4
    Indice di partecipazione al sito: 2349 Medico specialista in: Ginecologia e ostetricia

    Risponde dal
    2007
    Ho detto che in una donna con cicli di 28 gg può avvenire una ovulazione prima o dopo il 14 giorno del ciclo senza alterare il ritmo.


    dott.Nicola Blasi
    specialista in Ginecologia e Ostetricia. Patologia Cervico-vaginale e vulvare.
    BARI


Discussioni Simili

  1. Perdite trasparenti
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 3
    Ultimo Messaggio: 06/06/2011, 13:16
  2. Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 01/06/2011, 09:42
  3. Corro il rischio di esser incinta
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 5
    Ultimo Messaggio: 15/06/2011, 09:28
  4. Valori beta hcg
    in Ginecologia e ostetricia
    Risposte: 4
    Ultimo Messaggio: 25/05/2011, 14:09
  5. Risposte: 1
    Ultimo Messaggio: 24/05/2011, 15:32
ultima modifica:  16/07/2014 - 0,09        © 2000-2011 medicitalia.it è un marchio registrato di MEDICITALIA s.r.l. - P.I. 01582700090 - staff@medicitalia.it - Fax: 02 89950896