Utente 260XXX
Buonasera, premetto che non ho mai avuto problemi di arrossamenti al sole poiche' la mia carnagione e' olivastra.La scorsa estate, improvvisamente mi e' comparso un eritema sul petto, sul collo e sulle braccia a chiazze rosse e dolorosissimo, tanto che sono dovuta andare al pronto soccorso dove mi hanno fatto una puntura di antistaminico.Da quel momento stare al sole anche per due minuti e' un massacro in quanto mi ustiono all'istante e mi viene anche qualche linea di febbre e malessere costante.Ho consultato ben quattro dermatologi e tutti mi hanno detto"allergia al sole". Ho fatto il foto-test in ospedale e non e' risultata nessuna allergia al sole, la mia pelle non soffre di eritemi solari.Ho fatto i patch-test dove sono risultata allergica a delle sostanze naturali mai usate:chiodi di garofano e cannella cosi' ho eliminato bagno schiuma e shampi vari nel caso potessero fare reazione col sole. Gli esami del sangue sono perfetti , rast alimentari negativi, celiachia negativo, nessuna malattia auto immune,ves e elettroforesi proteica a posto,microglobulina a posto,emocromo a posto,Ana negativo, artrite reumatoide negativo. Io pero' mi sento male, non posso uscire perche' anche con la protezione 50 ho dei problemi e vorrei capire cosa ho. Riesce ad aiutarmi? Grazie e saluti, orchidea 73

Valuta ospedale

[#1] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Prenota una visita specialistica
Gent.le pz
tantissime sono le patologie che possono dare fotosensibilità ,con un arco vastissimo dalla porfiria alla fotomediate da farmaci ed tanto altro.
Deve obbligatoriamente rifare una accurata visita dermatologica per la diagnosi.
Cordialità
[#2] dopo  
Utente 260XXX

Iscritto dal 2012

La ringrazio Dottore, non riesco a capire perche' tra tanti medici dove sono andata, non ce ne sia uno che sia andato a fondo , tutti mi hanno liquidata dopo aver visualizzato gli esami del sangue, l'ultimo mi ha detto di fare delle visite da un reumatologo o da un medico di medicina interna. Ma scoprire ad esempio se io ho la porfiria non sarebbe stato di competenza del dermatologo che mi ha visitata?A questo punto saro' io la prossima volta che vado da un dermatologo a chiedergli di farmi fare gl accertamenti per la porfiria altrimenti non so che fare.
Grazie ancora, la saluto cordialmente, orchidea'73
[#3] dopo  
Dr. Giampiero Griselli
52% attività
20% attualità
20% socialità
BRESCIA (BS)
Rank MI+ 92
Iscritto dal 2002
Gent.le pz
ovviamente non sto dicendo che ha la porfiria (rara) ma che l'arco di ipotesi va dal mare ai monti , passando per le colline!
Cioè che è corretto estendere la diagnostica fino a fare perlomeno una diagnosi.
in questo non posso che darle ragione.
il dermatologo è il medico che avrebbe dovuto impostare tutta la diagnostica iniziale e che avrebbe potuto eventualmente anche coordinare le varie consulenze.
E se sia tratta di eczema fotosensibile o dermatosi fotoindotte (sono un gruppo numeroso) a maggior ragione.
Concordo;deve insistere.
cordialità
[#4] dopo  
Utente 260XXX

Iscritto dal 2012

Buongiorno Dottore, la ringrazio tanto per le sue immediate risposte. Lei e' l'unico che mi sta dando un po' di attenzione. Deduco dalle sue risposte che quindi io sono foto-sensibile anche se il foto-test ha dato esito negativo? e che la reazione del sole sulla mia pelle e' scatenata dall'insorgere di una malattia o da altro giusto?Io in quei giorni avevo preso il moment ma tutti i medici mi hanno detto che la reazione allergica sarebbe poi terminata passato l'effetto della pastiglia, non essendo assunta costantemente. Io invece penso che il moment potrebbe avermi provocato una delle tante malattie di fotosensibilita' . Dico bene? Mi scusi se la disturbo ancora ma sono davvero disperata....Grazie ancora, orchidea'73