Utente 288XXX
Cosa si intende quando si parla di "rinoplastica non invasiva"?
Come si può sollevare la punta del naso?

Sei stato ricoverato in un ospedale italiano?

Esprimi un giudizio

Hai vissuto un'esperienza positiva con un medico o in una struttura sanitaria?

Raccontacela

[#1] dopo  
Dr. Alessandro Medici
24% attività
0% attualità
12% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2000
Credo lei si riferisca alla tecnica non chirugica di rimodellamento del naso mediante fillers e botulino. In effetti, in casi selezionai, si possono ottenere buoni risultati anche se non duraturi. Tutto sta nel tipo di difetto da correggere, nell'abilità del medico e nelle aspettative del paziente.
La punta del naso, entro certi limiti si può trattare con la tossina botulinica.
Consulti uno specialista della sua zona per un indicazione appropriata.
[#2] dopo  
Utente 288XXX

Iscritto dal 2013
come funziona il trattamento con la tossina botulinica?
La ringrazio per l attenzione.
[#3] dopo  
Dr. Alessandro Medici
24% attività
0% attualità
12% socialità
ALESSANDRIA (AL)
Rank MI+ 36
Iscritto dal 2000
Grazie all'utilizzo della tossina botulinica si può, ad esempio, alzare la punta del naso o stringerne le ali. In pratica la tossina viene iniettata, in quantitativo adeguato, direttamente nei muscoli coinvolti (m. dilatatore della narice, m. depressore del setto, ecc). Questo ne produce una "paralisi" temporanea. L'effetto dura circa 6 mesi. Si tratta di una procedura abbastanza semplice, a livello ambulatoriale, ma bisogna essere esperti nel settore. Molto spesso si utilizza in combinazione con i fillers.