Utente 173XXX
Gentilissimi medici,
sono molto preoccupata.
La situazione continua a peggiorare:
Ho 50 anni, in premenopausa, con glaucoma controllato con Timogel.
Nel 1995 intervento di PRK e Lasik per correzzione di miopia (-9 diottrie); per 15 anni visione 10/10.
Nel 2010 iniziano i problemi. Luglio 2010 forte sensazione di malessere per circa 20 giortni, mal di testa, debolezza infinita, quasi incapacità a restare in piedi, si ripresenta la miopia (-1,25)
Per due anni si mantiene stabile il mio fisico e la miopia.
Ottobre 2012 , abrasione corneale recidivante notturna, conseguente cheratite di origine virale (qualche oculista ha parlato di herpes, altri genericamente di virale, altri di via di mezzo fra virale e batterica) Il malessere coinvolge l'intero fisico, mi sentivo come se avessi una infezione virale in tutto il corpo, la miopia aumenta improvvisamente (-2,50). E' rimasta stabile per circa 5 mesi, appena 20 giorni fa ho cambiato montatura da vista e si riconfermava -2,50 .
Due giorni fà sindrome influenzale, raffreddore, mal di testa, metroraggia,MIOPIA -4,50 si ho scritto bene -4,50.
Come è possibile? c'è un virus o malattia autoimmune che mi sta colpendo gli occhi?
Il mio oculista l'ho visto leggermente basito, sorpreso, non mi ha dato una spiegazione a parte "forse è il tuo punto debole ti do degli integratori"
Sono spaventata se continua così , con un paio di ricadute(di cosa?) potrei diventare cieca!
Datemi un consiglio, l'inidcazione di un medico o centro specializzato.
Sono di Bari ma sarei disposta a spostarmi
Grazie
[#1] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Ha effettuato una topografia corneale a scansione per valutare se la sua cornea è troppo sottile e si é instaurato uno sfiancamento corneale posteriore?
Se cosí fosse si potrebbe bloccare con un CROSS LINKING CORNEALE
Cordiali saluti
[#2] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2006
Grazie per la gentilissima risposta.

Ma quindi Lei sospetta un cheratocomo?
[#3] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
NO, lo sfiancamento della parte posteriore della cornea dopo chirurgia refrattiva, si tratta con la stessa cura del cheratocono (infatti anche in questo caso vi è uno sfiancamento corneale)

Cordialmente
[#4] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2006
grazie dr. Orione,
mi ha tranquillizzata.
Farò quell'esame e Le farò sapere
[#5] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2006
Salve dr. Orione,
ieri ho eseguito la topografia corneale e pachimetria.

Secondo il medico che ha eseguito l'esame, la cornea è a posto , non ci sono segni di sfiancamento, anzi suggeriva un ulteriore intervento di chirurgia refrattiva(ma se non è stabilizzata la miopia?)
Ma, sul referto, ha scritto solo i dati senza esprimersi in merito, nel punto minimo i valori sono 456 e 470.
Ha qualche altro suggerimento per me?
Grazie
Isabella
[#6] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Può farmi vedere la topografia effettuata?
[#7] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2006

salve dr. Orione Le ho inviato la copia della tomografia via mail
A presto
Isabella
[#8] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Ripeta la Topografia tra 3 mesi per vedere se la parte posteriore tende a modificarsi

Cordialmente
[#9] dopo  
Utente 173XXX

Iscritto dal 2006

Perfetto.
Nel frattempo posso fare comunque qualcosa per evitare ulteriori aggravamenti?
Cordialmente
Isabella
[#10] dopo  
Dr. Carlo Orione
52% attività
12% attualità
20% socialità
NIZZA MONFERRATO (AT)
Rank MI+ 84
Iscritto dal 2007
Non avendola visitata non posso prescriverle alcuna terapia

Cordialmente