Utente 174XXX
poco tempo fà avuto un rapporto vaginale con una ragazza conosciuta la sera stessa, durante il rapporto ho avuto la rottura del preservativo, dopo la rottura credo che il rapporto sia continuato per più o meno 2 o 3 minuti. vorrei sapere cosa rischio e se consiglia di sottopormi ad delle analisi, inoltre siccome sono fidanzato vorrei sapere se in termini di privacy sono protetto. Ho fatto un cazzata me ne rendo conto. per favore aiutatemi sono disperato. Grazie
[#1] dopo  
Dr. Luigi Laino
56% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
Rank MI+ 96
Iscritto dal 2005
Se si reca dallo specialista Venereologo (che è lo specialista delle MALATTIE SESSUALMENTE TRASMISSIBILI veda: www.venereologo.it per un approfondimento personale) avrà ciò che chiede, ovvero una diagnosi ed una esclusione di ogni MST. Ovviamente per legge la privacy e' sempre mantenuta.
Cari saluti
[#2] dopo  
Utente 174XXX

Iscritto dal 2010
Ho seguito il suo consiglio, mi sono recato dal Venereologo che dopo avermi visitato che mi ha detto che i rischi di aver contratto una MTS sono tendenti allo 0.
Vorrei chiedergli avere una delucidazione da lei per quanto riguarda il test dell'HIV, non ho potuto far a meno di notare la confusione si tempi di esecuzione del test, sia su internet che tra gli stessi medici c'è molta confusione, c'è chi dice di farlo dopo 1 mese, chi dopo 40 giorni chi dopo 45, chi dopo 2 mesi, chi dopo 3 mesi, chi dopo 4 mesi, chi dopo 6 mesi, ci sono linee guida differenti da diverse fonti autorevoli.
L'idea che mi sono fatto io perchè ho potuto notare una maggior condivisione è che i test fatti oggi cioè di quarta generazione dopo 1 mese hanno un affidabilità che supera il 90%, e dopo 3 mesi il test è ritenuto definitivo e i 6 mesi è una vecchia normativa che oggi non ha più ragione di essere. Lei che mi dice? francamente credo che dovrebbe essere fatta un pò di chiarezza sull'argomento, visto anche le assurde teorie del complotto che stanno dietro questo virus.
Mi scusi per il disturbo