Utente 415XXX
Genitile Dottore/ssa,
inannzi tutto vorrei ringraziarvi per il servizio che offrite,rispondendo sempre cortesemente e professionalmente a ogni nostra incerteza, o domanda, spero di trovare presto risposta, e conforto.
Ho un dubbio che mi assale: nell'Ottobre 2014 mi viene effettuata una conizzazione per HPV 16, CIN2.
L'operazione va molto bene, e il campione ( cono asportato) poi analizzato non porta nesplasie, i seguenti pap test risultano negativi, e il mio ginecologo ha definito la cicatrizzazione della cervice eccellente.. Non ho rapporti per ben 9 mesi, fino a che al primo rapporto ( con una ragazza che frequentavo, quindi nessuna 'penetrazione'maschile) perdo un po' di sangue, il che e' stato molto imbarazzante, e mi ha creato non poco panico, e' vero anche che avevo appena appena finito il ciclo, ma e' bastato per crearmi paranoie e disagi, nei successivi rapporti non riuscivo piu' a lasciarmi andare, pensando che fosse la mia cervice ad essere troppo sensibile e pronta a sanguinare di nuovo. La relazione non ha funzionato per altri motivi e, a ora un anno, frequentando una diversa patner, ho il panico possa accadere di nuovo. Il mio dubbio e': e' possibile sanguinare anche dopo mesi o anni dalla conizzazione, o forse e' stata solo una perdita post ciclo?
Vorrei potermi vivere la mia sessualita' tranquillamente, non compromettendo cosi i rapporti affettivi.

La ringrazio anticipatamente della sua gentile risposta.

Distinti Saluti
[#1] dopo  
Dr. Nicola Blasi
60% attività
20% attualità
20% socialità
BARI (BA)
Rank MI+ 100
Iscritto dal 2007
Non è possibile darle una risposta certa, perchè è importante valutare il collo uterino , a volte potrebbero residuare delle zone disepitelizzate come conseguenza del trattamento di conizzazione cervicale.
Nulla di grave , ma vanno trattate magari con ovuli o spray vaginali utili alla cicatrizzazione
SALUTONI