Visita Medicitalia per info su Prof. Marco Catani, Chirurgo generale, Chirurgo vascolare, Chirurgo d'urgenza, Colonproctologo, Chirurgo apparato digerente. Trova telefono, indirizzo dove riceve, patologie trattate e curriculum.

Prof. Marco Catani Referente Scientifico

Chirurgo generale, Chirurgo vascolare, Chirurgo d'urgenza, Colonproctologo, Chirurgo apparato digerente

3014 Consulti

69 Recensioni

Feed Rss Rss

Scheda vista 107.422 volte

0 Speciali Salute
Indice di attività:
44% attività +44
4% attualità +4
20% socialità +20
Umberto I, Policlinico di Roma

Viale del policlinico, 155 - 00100 Roma (RM) - Mappa

12.5095314 41.9066372

Vedi dettagli

casa di cura Sanatrix

Via di Trasone, 61 - 00100 Roma (RM) - Mappa

12.5139935 41.9310661

Vedi dettagli

Ultime recensioni ricevute

Gentilezza e cortesia, grazie

ottimo siete dei veri angeli

utile

Consiglio molto importante e fondamentale riguardo i tempi per l'operazione chirurgica,inoltre interessantissimo per notizie e consigli e video per la chirurgia d'urgenza il sito personale del Dr.Catani

Grazie mille, Prof.Catani!

Visualizza tutte le recensioni

Ultimi consulti erogati

Dolore toracico e esofagite
30-06-2017 - Chirurgia dell'apparato digerente
Visto 143 volte
Cisti pilonidale senza menzione di ascesso
29-06-2017 - Chirurgia generale
Visto 178 volte
CIRCONCISIONE FIMOSI
29-06-2017 - Chirurgia generale
Visto 123 volte
Punti riassorbibili strappati
29-06-2017 - Chirurgia generale
Visto 165 volte
Piercing al naso
16-10-2015 - Chirurgia generale
Visto 1.476 volte

Visualizza tutti i consulti

Ultimi articoli dal blog

Master di 2 livello in chirurgia mini invasiva d'urgenza
31-01-2011 - Chirurgia di urgenza e Pronto Soccorso

Nessun commento

Vuoi essere il primo a commentare questo blog? Clicca qui

Visto 3.472 volte
Master in chirurgia mini invasiva d'urgenza
09-11-2010 - Chirurgia di urgenza e Pronto Soccorso

Nessun commento

Vuoi essere il primo a commentare questo blog? Clicca qui

Visto 1.535 volte

Ultimi articoli scientifici MinForma

Ergonomia ed estetica nella chirurgia laparoscopica, che significato hanno?
28-12-2010 - Chirurgia di urgenza e Pronto Soccorso
Visto 5.610 volte
Visto 14.309 volte
I tumori del surrene
25-08-2010 - Chirurgia generale
Visto 132.748 volte
Ernia inguinale: dalla diagnosi al trattamento
12-05-2010 - Chirurgia generale
Visto 76.289 volte
La malattia emorroidaria
11-05-2010 - Colonproctologia
Visto 36.774 volte

Visualizza tutti gli articoli MinForma

Glossario medico

addome acuto

quadro clinico che coinvolge la regione addominale caratterizzato da sintomatologia dolorosa intensa. le patologie più frequenti sono le peritoniti (infiammazione del peritoneo) per fenomeni infiammatori o perforativi.

anestesia locale

tecnica che prevede la somministrazione locale di anestetici, per contatto o per puntura, per ridurre e/o abolire la percezione del dolore, utilizzata solitamente per l'esecuzione di interventi chirurgici ambulatoriali.

anoscopio

strumento corto utilizzato per lo studio endoscopico della regione più distale del tubo digerente: ano e primi centimetri del retto. lo strumento può essere monouso o pluriuso

appendicectomia laparoscopica

intervento mini invasivo che consiste nella rimozione dell'appendice mediante tecnica laparoscopica

Ascite

versamento liquido endoperitoneale

biofeedback

si intende una tecnica che ha lo scopo di riacquisire il controllo cosciente di funzioni viscerali mediante controlli ottici o acustici. tale tecnica viene utilizzata per il trattamento di disturbi legati al pavimento pelvico ed alla regione anale

bruciore di stomaco

sintomo riferito come sensazione urente localizzata nella cavità addominale in epigastrio (subito sotto lo sterno)

calcoli

vedi calcolo

calcolosi

vedi calcolo

calcolosi della colecisti

l'organo malato, la colecisti, può formare delle concrezioni miste (con il calcio) o pure (colesterolo o bilirubina). questi calcoli possono spostarsi e determinare sintomi e/o delle complicanze

cancro dello stomaco

tumore maligno dello stomaco. Per la diagnosi necessita di esame endoscopico con biopsia e dopo di una corretta stadiazione preoperatoria, mediante esami strumentali (ecografia, angio-tc).

cancro retto

neoplasia maligna del retto. diagnosi e la stadiazione sono importanti per impostare in modo più efficace la terapia. la terapia coinvolge diverse branche radioterapia, chirurgia, chemioterapia

carcinoma dell'esofago

neoplasia che coinvolge il tratto del tubo digerente interposta tra l'ipofaringe e lo stomaco. tale neoplasia. possono essere forme di adenocarcinoma (forme più frequenti nel tratto più vicino allo stomaco) o forme squamocellulari.

cardias

regione di confine tra stomaco ed esofago distale: zona funzionale dell'esofago distale ove le pressioni solitamente sono elevate e tali da permettere il passaggio del cibo e non permettere la patologica comparsa di reflusso gastroesofageo

carotide

arteria bilaterale interna ed esterna. la prima porta sangue al cervello unendosi alla controlaterale ed ai vasi vertebrali posteriori (formando il poligono del Willis), la seconda irrora il capo ed il volto

check up

programma diagnostico di screening, piuttosto aspecifico, ma vasto. può comprendere in base all'età ed alle patologie pregresse, agli inerventi subiti, diverse metodiche dignostiche.

check up rischio vascolare carotide

vedi check up

chirurgia d'urgenza

interventi chirurgici eseguiti per motivi legati ad eventi traumatici o per fenomeni irritativi addominali.

chirurgia laparoscopica

tecnica chirurgica miniinvasiva, applicata alla chirurgia generale dal 1987. Con questa tecnica possono essere eseguiti quasi tutti gli interventi di chirurgia generale e specialistica.

chirurgia proctologica

chirurgia che cura le patologie del colon e del retto la regione pelvica, i disturbi della motilità del pavimento pelvico, l patologie dell'ano

ciste

vedi cisti

Codice colore

dal più grave al meno grave: rosso, giallo, verde, bianco.

colecistectomia laparoscopica

tecnica chirurgica considerata gold standard (1 scelta) per la litiasi. si ottengono i vantaggi della chirurgia laparoscopica: meno dolore, riduzione del tempo postoperatorio, ripresa precoce dell'alimentazione, migliore cosmesi

Colecistectomia laparoscopica a bassa pressione

tecnica chirurgica miniinvasiva che utilizza basse pressioni di CO2. con questa tecnica possono essere eseguiti interventi su soggetti ad alto rischio (cardiologico, respiratorio). è più complessa per la riduzione del campo operatorio

colecistesctomia

rimozione chirurgica della colecisti può essere eseguita per via tradizionale aperta ormai considerata obsoleta o miniinvasiva laparoscopica, considerata la 1ª scelta.

colecistesctomia laparoscopica

tecnica chirurgica considerata gold standard (1 scelta) per la litiasi. si ottengono i vantaggi della chirurgia laparoscopica: meno dolore, riduzione del tempo postoperatorio, ripresa precoce dell'alimentazione, migliore cosmesi

colecistite acuta

infiammazione acuta della colecisti, nella maggiorparte dei casi sono presenti calcoli all'interno della colecisti. le linee guida consigliano la colecistectomia per via laparoscopica

Coledoco

tratto della via biliare principale nasce dall'unione del dotto cistico con il dotto epatico comune fino alla papilla di vater. è sede di patologie benigne (litiasi , stenosi infiammatorie o iatrogene) o maligne (neoplasie)

collant

calza elastica completa (dai piedi fino al bacino) a diverse gradazioni di pressione utilizzata quale supporto terapeutico in alcune patologie venose

colonscopia virtuale

indagine diagnostica che i esegue con strumento tc e rielaborazione delle immagini ottenendo come risultato una colonscopia virtuale. la preparazione all'esame è identica alla endoscopia reale.

Mostra altri termini

consenso informato

atto indispensabile per ottenere il consenso, dal paziente, a procedure diagnostiche e terapeutiche. l'informazione del medico deve essere chiara e completa sul tipo di trattamento e sulle possibili complicanze della procedura utilizzata.

continenza

controllo volontario ed autonomo dello sfintere anale che non permette la perdita involontaria delle feci.

CPRE

tecnica endoscopica diagnostica ed operativa per lo studio e la cura delle vie biliari. con tale metodica è possibile il trattamento di patologie della via biliare principale benigne ed anche di patologie maligne anche se in modo palliativo (stent)

decorso postoperatorio

il periodo che segue all'intervento chirurgico. la sua lunghezza e complessità sono in relazione al tipo di intervento eseguito, la tecnica utilizzata e la possibile comparsa di complicanze.

Dissenteria

patologia legata a infezione del tubo digerente con sintomi e segni come diarrea, emissione di feci con muco e sangue. la causa è in relazione all'assunzione di cibi o bevande infette.

dolore addominale

definizione con la quale si comprendono sia forme transitorie che possono risolversi spontaneamente e le forme di infiammazione peritoneale (peritoniti) che necessitano di ulteriori accertamenti e trattamento chirurgico laparoscopico e/o tradizionale

Duodeno

tratto del tubo digerente interposto tra stomaco e intestino tenue (digiuno). suddiviso a sua volta in 4 porzioni.

Duodenoscopia

esame endoscopico del tratto duodenale. di solito tale esame viene associato allo studio dell'esofago e dello stomaco.

emicolectomia sinistra laparoscopica

Tecnica che permette l'asportazione del colon sinistro utilizzando la tecnica mini invasiva. si riduce il dolore postoperatorio e i tempi di ricovero postoperatorio, ripresa precoce dell'alimentazione, migliore cosmesi

emorroidectomia

tecnica di asportazione dei gavoccioli emorroidari. le tecniche utilizzate possono essere diverse, chirurgica (diverse tecniche), legatura, crioterapia, scleroterapia, coagulazione

ergonomia

scienza che ottimizza il rapporto tra individui e tecnologia. in chirurgia l'obiettivo è di semplificare, migliorare ed ottimizzare le strumentazioni chirurgiche per rendere il gesto chirurgico più preciso e quindi migliorane il risultato.

Ernia inguinale

Difetto della parete addominale, della regione inguinale, luogo dove, dalla cavità addominale fuoriescono, nell'uomo gli elementi del funicolo spermatico, nella donna il legamento rotondo sospensore dell'utero. l'ernia inguinale è nel 30% bilaterale,

Esofago

tratto del tubo digerente interposto tra il cavo orale e lo stomaco

Flemmone

raccolta di materiale purulento non circoscritta

funicolo

costituito da: vasi spermatici (arteria e vena) dotto deferente contenuti nel muscolo cremastere che serve per avvicinare ed allontanare il testicolo dal corpo. il movimento serve per mantenere costante la temperatura del testicolo

gambe

arti inferiori

gastrectomia totale

asportazione di tutto lo stomaco, l'intervento può essere eseguito per via tradizionale aperta o per via laparoscopica

gastroscopia transnasale

tecnica che utilizza un gastroscopio di piccole dimensioni che viene introdotto dal naso invece che dalla bocca. si riducono le sensazioni sgradevoli dell'introduzione per via orale.

helicobacter

vedi helicobacter pilori

helicobacter pilori

batterio gram negativo. l'habitat ideale è il muco gastrico situato nello stomaco umano

IBD

acronimo per inflammatory bowel desease, malattie croniche infiammatorie intestinali

incidentalomi

tumefazione riscontrata accidentalmente mediante l'uso di esami diagnostici

intestino

porzione del tubo digerente, solitamente suddiviso in due tratti: il piccolo intestino (digiuno e tenue) e grosso intestino o intestino crasso (colon destro, trasverso, discendente, sigma e retto)

Iperkalemia

aumento della concentrazione ematica del potassio

ittero colostatico

particolare condizione nella quale a causa dell'ostruzione di un tratto della via biliare (solitamente il coledoco) il soggetto affetto a seguito dell'innalzamento della bilirubina diretta acquista un colore giallo della cute e delle sclere.

laparoscopia diagnostica

tecnica mini invasiva per esplorare la cavità addominale. tecnica utilizzata per fare diagnosi di patologie acute ma anche per la stadiazione di malattie neoplastiche, può essere seguita da procedure operative.

laparoscopia operativa

tecnica mini invasiva per l'esecuzione di interventi chirurgici. possono essere svolti tutti gli interventi che solitamente vengono eseguiti per via tradizionale.

legature

tecnica chirurgia per il trattamento di piccoli gavoccioli emorroidari. questa tecnica talvolta viene utilizzata per il trattamento ambulatoriale.

longo

intervento chirurgico che utilizza una suturarice meccanica per la terapia delle emorroidi, questa tecnica viene utilizzata con alre indicazioni

malattia diverticolare

solitamente localizzata al colon, in base al numero dei diverticoli, alla gravità degli episodi e alle sue complicanze la terapia oscilla dalla terapia medica a quella chirurgica talvolta anche d'urgenza.

Mostra altri termini

Orchite

infiammazione acuta o cronica di uno o di entrambi i testicoli

pneumoperitoneo

tecnica di insufflazione di CO2 all'interno della cavità peritoneale. Questa tecnica viene utilizzata per eseguire interventi per via laparoscopica. la pressione del gas può essere fatta oscillare tra i 6 e i 12mm di Hg

polipo

neoformazione mucosa peduncolata o sessile, benigna o maligna, riscontro occasionale in corso di esami endoscopici sia del tratto alto esofagogastroduodenoscopia o basso colonscopia

Pronto Soccorso

luogo dove vengono curate le patologie d'urgenza traumatiche e non, sia mediche che chirurgiche.

sacchetto

vedi stomia

sangue ano

vedi sanguinamento anale

sanguinamento anale

emissione di materiale ematico dall'ano, è un sintomo che non deve essere sottovalutato. è consigliato un colloquio con il medico o con lo specialista

sfinterotomia

intervento chirurgico con il quale vengono sezionate parzialmente le fibre muscolari dello sfintere anale

stomia

presidio temporaneo o definitivo per il trattamento di infiammazioni acute intestinali o per occlusione intestinale. consiste in un tratto di ansa che viene portata alla cute in modo che le feci possano essere eliminate e raccolte in un sacchetto

surrenalectomia laparoscopica

tecnica chirurgica che consiste nell'asportazione della ghiandola surrenalica per via laparoscopica. l'intervento se indicato può essere eseguito bilatarelamente.

Triage

meccanismo di selezione utilizzata in pronto soccorso (ma anche sul campo in caso di maxi emergenze) per dare una priorità di cura. esistono quattro codici colore, dal più grave al meno grave: rosso, giallo, verde, bianco.

tumore delle vie biliari

neoformazione a partenza dall'albero biliare

Tumore Stromale Gastrointestinale (GIST)

tumore stromale con andamento variabile. in base alla sua evoluzione e all'esame istologico può essere definito maligno o benigno. alcune forme si avvalgono di terapie mediche oltre che della chirurgia cui spetta un ruolo di citoriduzione

tumori del surrene

Tumefazione benigna o maligna, funzionante o iperfunzionante o non funzionante delle ghiandole surrenaliche.

TVP

vedi trombosi venosa profonda

varicocele pelvico

dilatazione ed incontinenza del plesso venoso pelvico prevalentemente femminile

Visualizza tutto il glossario medico

Eventi e congressi

discussione tesi del Master in Chirurgia d'Urgenza Mini Invasiva
20/01/2012 ROMA (RM) - Chirurgia di urgenza e Pronto Soccorso
Visto 915 volte
master di 2 livello sulla chirurgia mini invasiva d'urgenza
dal 02/09/2011 al 03/09/2011 ROMA (RM) - Chirurgia di urgenza e Pronto Soccorso
Visto 630 volte
8a riunione del Master in Chirurgia mini invasivasiva d'urgenza e moderne applicazioni tecnologiche
dal 01/07/2011 al 02/07/2011 ROMA (RM) - Chirurgia di urgenza e Pronto Soccorso
Visto 842 volte
Lezioni Master in Chirurgia mini invasivasiva d'urgenza e moderne applicazioni tecnologiche
dal 06/05/2011 al 07/05/2011 ROMA (RM) - Chirurgia di urgenza e Pronto Soccorso
Visto 892 volte
master di 2 livello in chirurgia mini invasiva d'urgenza e moderne applicazioni tecnologiche
dal 04/02/2011 al 26/11/2011 ROMA (RM) - Chirurgia di urgenza e Pronto Soccorso
Visto 860 volte

Visualizza tutti gli eventi

Informazioni professionali

Laureato in Medicina e Chirurgia nel 1983 presso Sapienza Università di Roma. Iscritto all'Ordine dei Medici di Roma.

Perfezionato in: Chirurgia di urgenza e Pronto Soccorso, Colonproctologia, Chirurgia dell'apparato digerente

Verifica dati su FNOMCeO.it »

Note e interessi

I campi di interesse principali sono:
- la chirurgia generale tradizionale (aperta), d'urgenza e di elezione;
- la chirurgia laparoscopica d'urgenza e di elezione;
- La chirurgia dell'apparato digerente;
- la chirurgia coloproctologica;
- la chirurgia vascolare.

Curriculum vitae

Curriculum vitae del Dr. Marco Catani Il Dott. Marco Catani nato il 21 Settembre 1956. Nell'anno accademico 1983/84 ha conseguito la laurea in Medicina e Chirurgia presso l'Universit degli Studi di Roma "La Sapienza" con la votazione di 110/110 e lode. Nell'anno accademico 1987/88 si specializzato in Chirurgia Generale presso la II Scuola della Facolt di Medicina e Chirurgia dell'Universit degli Studi di Roma "La Sapienza" con la votazione di 70/70 e lode. Nell'anno accademico 1992/93 si...

Leggi tutto

specializzato in Chirurgia Vascolare presso la II Scuola della Facolt di Medicina e Chirurgia dell'Universit degli Studi di Roma "La Sapienza" con la votazione di 70/70. Nell'Ottobre 1983,1984 e 1985 si iscritto alla Scuola Medico-Ospedaliera frequentando i corsi di "Chirurgia d'urgenza colo-rettale, Chirurgia e traumatologia di pronto soccorso, Anatomia chirurgica e corso doperazioni dell'apparato digerente, Chirurgia durgenza colo-rettale superando gli esami finali con il giudizio "ottimo". Vincitore di concorso per Funzionario Tecnico (8 livello), il Dott. Marco Catani ha preso servizio in data 16 Febbraio 1988 (decorrenza giuridica) presso la Cattedra di Patologia Chirurgica e Propedeutica Clinica 7, 2 Clinica Chirurgica, dell'Universit degli Studi di Roma "La Sapienza". Dal Marzo 2002 Ricercatore Confermato settore disciplinare Med 18 Chirurgia Generale presso l'Universit degli Studi di Roma "La Sapienza". Da Novembre 2005 stato nominato Professore Aggregato. In data 4 Luglio 1989 il Dott. Catani stato strutturato presso la Divisione di Patologia Chirurgica VII del Dipartimento di Chirurgia Generale Specialit Chirurgiche e Trapianti DOrgano Paride Stefanini dove ha prestato servizio con mansioni assistenziali, dirigente I livello (attivit di reparto, sala operatoria, guardie d'Istituto ed interdivisionali). Da Febbraio 1998 stato comandato e successivamente inserito nella pianta organica provvisoria del DEA di 2 livello del Policlinico Umberto 1, dove attualmente svolge attivit di reparto, pronto soccorso, e guardie chirurgiche in qualit di responsabile ed ove l'unico, nellambito del DEA, che svolge interventi chirurgici in urgenza per via laparoscopica come operatore. Negli anni 1992, 1993 e 1994 oltre ai regolari turni di Guardia interdivisionale del Policlinico Umberto I della Cattedra di Patologia Chirurgica VII direttore Prof. N. Basso ha coperto i turni di guardia della VI Clinica Chirurgica diretta dal Prof. G. Ribotta e saltuariamente anche quelli del Prof. M. Carboni e R. Cortesini (Dipartimento di Chirurgia Generale Specialit Chirurgiche e Trapianti DOrgano Paride Stefanini). Dal 1999 al 2005 ha collaborato con il Servizio Speciale di Chirurgia Generale e Nutrizione Clinica diretto dal Prof. Mario Simi sempre nellambito del Dipartimento Paride Stefanini come aiuto (attivit di reparto e sala operatoria), sostituendo in qualit di facente funzioni, il Primario, durante i periodi di assenza e di ferie. Dallanno 2005 ha trasferito la sua attivit assistenziale nel Dipartimento Emergenza Accettazione del Policlinico Umberto dove svolge attivit di chirurgia addominale e toracica tradizionale e miniinvasiva in emergenza/urgenza, come responsabile delle guardie chirurgiche. Da Marzo 2006 Responsabile del Blocco Operatorio del DEA. Ultimamente, con l'attivazione del DAI DEA, stato proposto dal suo Direttore, Prof. C. Modini, come di Vicedirettore del DEA La casistica operatoria dal 1990 al 7 Luglio 2008 di 2575 interventi di cui 1454 d'urgenza differita/elezione e 1121 d'emergenza/urgenza. chirurgia generale tradizionale totale 942 di cui 521 in urgenza differita/elezione e 421 in emergenza/urgenza; chirurgia miniinvasiva (laparoscopica e toracoscopica) 1139 di cui 539 urgenza differita/elezione e 600 in emergenza/urgenza; chirurgia vascolare 30 di cui 26 in urgenza differita/elezione e 2 4 in emergenza/urgenza; chirurgia dei tessuti molli 464 di cui 368 in urgenza differita/elezione e 96 in emergenza/urgenza. Dall'anno 2005-2006 si trasferito dal Dipartimento di Chirurgia Generale Specialit Chirurgiche e Trapianti DOrgano Paride Stefanini, di cui era membro, nel Consiglio del nuovo Dipartimento DEU, Dipartimento Emergenza Universitario. Per quanto riguarda l'attivit didattica, il Dott. Marco Catani ha partecipato attivamente ai programmi della Patologia Chirurgica 7 diretta dapprima dal Prof. G. Ribotta e poi dal Prof. N. Basso, tenendo seminari su argomenti specialistici, esercitazioni teorico-pratiche agli studenti del 3 e 4 anno del corso di laurea e coadiuvando alla stesura di tesi di laurea. Il Dott. Marco Catani ha collaborato altres con la Scuola di Specializzazione in Chirurgia Generale 2 dirette dapprima dal Prof. G. Castrini e poi dal Prof. M. Carboni per la stesura di tesi specializzazione. Dall'anno accademico 1999-2000 Tutor presso il Corso di Laurea A Facolt di Medicina e Chirurgia dellUniversit di Roma La Sapienza. Nell'anno accademico 1993/94 stato docente della Croce Rossa Italiana nella Scuola per infermieri Professionali "Edoardo e Virginia Agnelli" al Corso di specializzazione in assistenza chirurgica e C.O. nella materia Chirurgia Laparoscopica. Dall'anno accademico 2005 docente del Corso di Laurea A Facolt di Medicina e Chirurgia nel secondo anno in Metodologia IV, svolgendo lezioni ed attivit didattica professionalizzante ed esercitazioni agli studenti. Dallanno accademico 2007 docente del Corso di Laurea A Facolt di Medicina e Chirurgia nel sesto anno in Emergenze Medico-Chirurgiche, svolgendo lezioni frontali sulla chirurgia del politraumatizzato ed attivit didattica professionalizzante ed esercitazioni agli studenti. Docente della Scuola di Specializzazione di Chirurgia Generale II, insegnamento di Chirurgia durgenza Toracoaddominale. Docente della II Scuola di Specializzazione di Chirurgia dellApparato Digerente ed Endoscopia Digestiva, insegnamento tecnica chirurgica dellApparato Digerente. Docente della Scuola di Specializzazione di Chirurgia Generale VI, insegnamento di Tecnica Chirurgica. Dall'anno accademico 2003-2004 docente presso il Corso di Laurea di primo livello in Fisioterapia, insegnando la materia Chirurgia Generale agli studenti del terzo ed ultimo anno. Inoltre presso lo stesso corso di Laurea il coordinatore dei docenti del terzo anno di corso. Circa l'attivit scientifica, il dott. Catani, nel 1985 risultato idoneo al Concorso per titoli a n. 15 borse di studio nel campo delle malattie sociali, per laureati in medicina e chirurgia. Nell'anno 1986 risultato vincitore della borsa di studio Corrado Montemaggiori, presentando un programma di ricerca sperimentale sulla diagnosi del cancro del retto utilizzando l'ecografia endoluminale transrettale. Da Novembre 1990 per due mesi ha svolto, presso il II Dipartimento di Chirurgia della Tokyo Medical and Dental University, diretto dal Prof. H. Mishima, un progetto di ricerca sulla terapia chirurgica del cancro dello stomaco, nell'ambito del Servizio Relazioni Internazionali. Tale progetto stato in parte sponsorizzato dal CNR (Consiglio Nazionale delle Ricerche) ed in parte dal JSPS (Japan Society for the Promotion of Science). Dal 1999 in possesso dell'ATLS (Advanced Trauma Life Support for Doctors) registrato presso lAmerican College of Surgeon di Chicago. Il dott. Catani stato invitato come relatore a numerosi congressi e corsi di aggiornamento, ed in particolare si dedicato con particolare interesse alla problematica della riparazione protesica di ernie e laparoceli per via laparoscopica, eseguendo interventi chirurgici in diretta nell'ambito di convegni scientifici, e frequentando convegni di aggiornamento professionale teorico-pratico anche allestero. Nel 2003 e nel 2004 ha collaborato con la Casa Editrice Verduci per la traduzione dei seguenti capitoli relativi al tratto gastrointestinale del libro: R.S. Baker, J.E. Fisher: Mastery in Surgery IV edizione, Ed. Lippincott Williams & Wilkins: 62. Chirurgia laparoscopica antireflusso; 67. Perforazione essofagea; 125. Anatomia del colon; 127. Appendicectomia laparoscopica; 128. Tecnica di confezionamento e chiusura della colostomia; 130. Chirurgia del megacolon tossico; 131. Procedura chirurgica della poch ileoanale per la colite ulcerosa e per la poliposi familiare adenomatosa; 132. Colectomia totale con anastomosi ileo-rettale; 134. Proctocolectomia totale per malattia infiammatoria del colon; 135. Emicolectomia destra per cancro; 136. Emicolectomia sinistra allargata per cancro; 137. Resezione addominoperineale (operazione di Miles); 140. Resezione anteriore del retto; 141. Proctectomia totale con conservazione dello sfintere per cacro del retto distale; 142a. Prolasso rettale approccio addominale; 142b. Prolasso rettale approccio perineale; 143. Rimozione di corpi estranei dal retto; 163. Anatomia degli anelli erniari; 164. Lintervento di Bassini; 165. Riparazione del legamento di Cooper nelle ernie inguinali; 166. Erniorrafia inguinale sec. Shouldice; 167. Riparazione del tratto iliopubico dellernia inguinale e femorale: approccio anteriore (canale inguinale); 168. Riparazione del tratto iliopubico dellernia inguinale e femorale: approccio posteriore (preperitoneale); 169. Protesi gigante per il rinforzo del sacco viscerale nella riparazione di ernie inguinali ed incisionali; 170. Erniorrafia per via laparoscopica; 171. Ernioplastica tension free di Lichtenstein; 172. Generazioni di riparazione plug and patch: il suo sviluppo e gli insegnamenti dalla storia; 173. Ernia ventrale delladdome. La sua attivit scientifica documentata da 180 pubblicazioni edite a stampa su riviste italiane e straniere, lelenco delle quali viene riportato alla fine di questo curriculum vitae. Il suo interesse stato rivolto, nei primi anni della sua formazione ai vari problemi della chirurgia generale, soprattutto a quelli inerenti la chirurgia digestiva e la endocrino chirurgia; estensivamente studiata stata la problematica relativa alla chirurgia bilio-pancreatica: calcolosi biliare, pancreatite cronica, tumore del pancreas esocrino, insulinomi, feocromocitoma, VIPoma. Sono stati inoltre studiati, nellambito della chirurgia dexeresi pancreatica, i problemi connessi alle modificazioni fisiopatologiche e metaboliche indotte da tali interventi. L'interesse scientifico verso la chirurgia dello stomaco, nei suoi molteplici aspetti clinici, fisiopatologici e propriamente chirurgici ribadito, oltre che da numerose pubblicazioni, anche dal soggiorno di studio, nel 1990, presso il II Dipartimento di Chirurgia della Tokyo Medical and Dental University, diretto dal Prof. H. Mishima, dove ha svolto un progetto di ricerca sulla terapia chirurgica del cancro dello stomaco. Notevole interesse stato anche continuativamente rivolto alla chirurgia del grosso intestino: neoplasie, rettocolite ulcerosa. Nellambito dei tumori del grosso intestino, i contributi pi importanti hanno riguardato i fattori clinici e anatomo-patologici alla base della strategia chirurgica e quelli che possono influenzare la comparsa della recidiva, nonch i parametri per valutare la diagnosi precoce della recidiva stessa. Nellambito delle malattie infiammatorie intestinali numerosi contributi hanno riguardato la chirurgia ricostruttiva conseguente a proctocolectomia totale per rettocolite ulcerosa e poliposi (anastomosi ileo-anale con reservoir). In seguito allavvento della chirurgia videolaparoscopica, ha rivolto le sue attenzioni soprattutto alle problematiche tecniche, fisiopatologiche e della strumentazione sia per la chirurgia generale che vascolare (sua la proposta di modifica dello strumentario di Sattler del 1998), legate a tale chirurgia mini-invasiva, acquisendo una notevole cultura in interventi di elezione, e trasferendo, nei successivi anni, questa sua esperienza nella chirurgia durgenza miniinvasiva addominale e toracica. I suoi pi recenti lavori scientifici, infatti, sia in collaborazione con il S.S. di Chirurgia dUrgenza II del Policlinico Umberto I di Roma e poi come organizzatore nella UOC di Chirurgia dUrgenza e Trauma A, stanno a dimostrare la fattibilit di tale tipo di chirurgia anche in urgenza e nel cosiddetto paziente a rischio. Sempre nellambito del continuo approfondimento della tecnica chirurgica laparoscopica ha frequentato numerosi riunioni di aggiornamento professionale teorico-pratico presso altre strutture Universitarie Ospedaliere e Centri Internazionali di Formazione (Spagna, Germania). Ha presentato presso l'Universit degli Studi di Roma "La Sapienza", come Titolare o come collaboratore, dapprima presso il Dipartimento di Chirurgia Generale Paride Stefanini e successivamente presso il Dipartimento dEmergenza Universitario, i seguenti Progetti di Ricerca accettati nell'ambito del finanziamento ricerca di Facolt: Anno 2000: "L'esplorazione della Via Biliare Principale (VBP) nell'era della chirurgia laparoscopica"; Anno 2001: "Implicazioni terapeutiche e prognostiche nella diagnosi precoce e nel trattamento aggressivo delle coliti ischemiche"; Anno 2002: Ernia ventrale post-operatoria: plastica laparoscopica IPOM vs open: trial multicentrico prospettico randomizzato. Questultimo progetto stato presentato anche nellambito di una Ricerca Internazionale promossa dal MIUR presso lOrganismo Spagnolo nellUniversidad de Valencia (Estudio General). Anno 2003: Ernia ventrale post-operatoria: plastica laparoscopica IPOM vs open. Trial prospettico randomizzato. Anno 2004: Ernioplastica inguinale laparoscopica IPOM (IntraPeritoneal Onlay Mesh repair) vs TAPP (TransAbdominal PrePeritoneal repair) nellernia inguinale recidiva. Studio prospettico randomizzato. Anno 2005: Modificazione delle citochine intracellulari dopo ernioplastica inguinale tension free vs ernioplastica laparoscopica IPOM. Anno 2007: La calcolosi colecisto-coledocica in urgenza: strategia chirugica in era laparoscopica Anno 2008: Approccio laparoscopico in urgenza delle peritoniti da malattia diverticolare complicata. Studio di fattibilit nel DEA II del Policlinico Umberto I. E' socio della Societ Italiana di Chirurgia (SIC), della Societ Italiana di Chirurgia Endoscopica (SICE), della Societ Italiana di Chirurgia d'Urgenza e Trauma (SICUT), della European Association Endoscopic Surgery (EAES) abbonato alle riviste scientifiche American Journal of Surgery, Endosurgery ed International Journal of Surgical Sciences, socio fondatore dellassociazione on-lus Medical Re-Action che si occupa dell'assistenza medica e chirurgica ed il coordinamento sanitario medico e paramedico durante le maxiemergenze che possono avvenire in Italia e nel mondo, questa associazione no-profit svolge la propria attivit in collaborazione con la Protezione Civile. Elenco delle oltre 200 pubblicazioni scientifiche edite a stampa dal 1983 al 2013:
 
1983 1. Lesioni Iatrogene in corso di colecistectomia. Ribotta G., Montesani C., Catani M., Citone G., Procacciante F., Narilli P., D'Amato A., Fuortes M. Chirurgia Epatobiliare Vol.2, n.4:179-83, 1983. 1984 2. Anastomosi bilio-digestive: epaticodigiunostomia su ansa alla Roux versus coledocoduodenostomia. Urbano D., Montesani C., Catani M., Citone G., Procacciante F., Ribotta G. CONGRESSO CONGIUNTO SIPAD-AICEB Maggio-Giugno 1984, p. 98. 3. Protocollo diagnostico sul feocromocitoma. Citone G., Pronio A., Catani M., Giannoni F., Montesani C., Procacciante F., Ribotta G. ABSTRACTS 86 Congresso della Societ Italiana di Chirurgia Ottobre 1984, p. 416. 4. Il lavaggio peritoneale nei traumi chiusi dell'addome. Procacciante F., Catani M., Pronio A., Citone G., Montesani C., Ribotta G. ABSTRACTS 86 Congresso della Societ Italiana di Chirurgia Ottobre 1984, p. 479. 5. Trattamento delle metastasi epatiche secondarie a tumori del colon-retto. Urbano D., Citone G., Montesani C., Giannoni F., D'Amato A., Catani M., Ribotta G. ABSTRACTS 86 Congresso della Societ Italiana di Chirurgia Ottobre 1984, p. 206. 6. CEA, GICA e TPA: nostra esperienza. Giannoni M.F., Citone G., Catani M., Montesani C., D'Amato A., Fusco A., Fantini A., Ribotta G. Significato biologico e clinico dei marker tumorali. Novembre 1984. 7. Valore della ecotomografia nella diagnosi delle metastasi epatiche. Urbano D., Montesani C., Catani M., Giannoni F., Fantini A., Ribotta G. Atti Societ Italiana Chirurgia Oncologica, Dicembre 1984, p. 513-16. 8. Il feocromocitoma. Ribotta G., Citone G., Pronio A., Catani M. ADVANCES IN SURGERY 1984, p.365-374. 1985 9. Resezione-anastomosi d'emblee nel trattamento della malattia diverticolare del colon complicata. D'Amato A., Chiappalone S., Montesani C., Catani M., Urbano D., Pinna A.D., Ribotta G. CHIRURGIA GASTROENTEROLOGICA Vol. 19 n. 3:279-84, 1985. 10. Risultati a distanza del trattamento derivativo delle pseudocisti (PSC) del pancreas. Montesani C., D'Amato A., Chiappalone S., Catani M., Citone G., Procacciante F., Ribotta G. ABSTRACTS International College of Surgeon Febbraio 1985, p. 115. 11. Combinazione di TAA nelle neoplasie digestive. Ciarniello P., Latella G., Fusco A., Giannoni F., Citone G., Catani M., Caprilli R. ABSTRACTS International College of Surgeon Febbraio 1985, p. 278. 12. CEA, GICA e TPA possibile impiego nel follow-up delle neoplasie colo-rettali. Giannoni F., Catani M., Citone G., Montesani C., Ciarniello P., Latella G., Fusco A., Ribotta G. ABSTRACTS International College of Surgeon Febbraio 1985, p. 286. 13. The Voelker's transanastomotic drainage in bilio-digestive anastomosis. Citone G., Catani M., Giannoni F., Urbano D., Montesani C., Procacciante F., Ribotta G. ITALIAN JOURNAL SURGICAL SCIENCES 15:116, 1985. 14. Combined markers in colorectal cancer. Ciarniello P., Latella G., Fusco A., Giannoni F., Catani M., Citone G. GASTROENTEROLOGY 88, 5:1350, 1985. 15. Scelta dell'esofagoplastica nel trattamento chirurgico delle stenosi esofagee da caustici. Citone G., Perri S., Gabrielli A., Urbano D., Catani M., Ribotta G. Atti del XIV Congresso Nazionale, Giugno1985, p. 493-502. 16. Lavaggio peritoneale diagnostico dell'emoperitoneo: confronto con altre metodiche. Procacciante F., Pronio A., Montesani C., Catani M., Di Nardo A., Perri S., Citone G. CHIRURGIA GENERALE-GENERAL SURGERY Vol. 6:323-6, 1985. 17. Marcatori tumorali nel cancro del colon-retto. Valutazione del CEA, GICA e TPA. Citone G., Catani M., Pronio A., Montesani C., Procacciante F., Perri S., Ribotta G. Atti Societ Italiana Chirurgia Oncologica, Settembre 1985, p. 811-6. 18. CEA, GICA e TPA; sensibilit nei tumori dell'apparato digerente. Citone G., Catani M., Montesani C., Perri S., Fantini A., Ribotta G. ABSTRACTS Congresso Internazionale "Markers Tumorali" utilit diagnostica e valore prognostico, Settembre 1985, p. 59. 19. CEA, GICA e TPA: impiego nel follow-up delle neoplasie colo-rettali. Citone G., Catani M., Procacciante F., Perri S., Ciarniello P., Latella G., Fusco A., UrbanoD., Ribotta G. ABSTRACTS Congresso Internazionale "Markers Tumorali" utilit diagnostica e valore prognostico, Settembre 1985, p. 61. 20. Evoluzione delle metodiche diagnostiche per la ricerca del feocromocitoma. Citone G., Catani M., Pronio A., Montesani C., Procacciante F., Perri S., Ribotta G. CHIRURGIA GENERALE-GENERAL SURGERY Vol. 6:397-400, 1985. 21. I limiti del drenaggio alla Voelker nelle anastomosi bilio-digestive. Studio retrospettivo. Citone G., Catani M., Perri S., Pronio A., Montesani C., Procacciante F., Ribotta G. CHIRURGIA E PATOLOGIA SPERIMENTALE Vol.33, N.5:123-134, Ottobre 1985. 22. Follow-up delle neoplasie colo-rettali: impiego del CEA, GICA e TPA. Citone G., Catani M., Procacciante F., Perri S., Fantini A., Urbano D., Pronio A., Ribotta G.. ABSTRACTS Simposio Italo-Francese sulle neoplasie Colon-retto-vescica, Ottobre 1985, p. 21. 23. CEA, GICA e TPA: risultati preliminari nel follow-up delle neoplasie colo-rettali. Citone, Catani M., Perri S., Montesani C., Procacciante F., Ribotta G. ABSTRACTS XI Congresso Nazionale di Oncologia, Dicembre 1985, p. 388. 1986 24. Le esofagoplastiche nella terapia delle stenosi esofagee da caustici. Citone G., Gabrielli A., Perri S., Catani M., Pronio A., Montesani C., Procacciante F., Ribotta G. POLICLINICO Sez. CHIRURGICA Vol. 93 n. 1:8-14, 1986. 25. Analisi clinica comparata dei markers tumorali: CEA, GICA, TPA. Giannoni M.F., Citone G., Catani M., Montesani C., Procacciante F., Fantini A., D'Amato A., Fusco A., Ciarniello P., Latella G., RibottaG. GENERAL SURGERY-CHIRURGIA GENERALE Vol. 7:23-27, 1986. 26. Trattamento preoperatorio dell'idatidosi epatica con mebendazolo. Narilli P., Citone G., Montesani C., Catani M. Deonofrio M., D'Amato A., BrandimarteC., Ribotta G. POLICLINICO sez. CHIRURGICA Vol. 93 n. 5:450:454, 1986. 27. Messa a punto di una metodica per lo studio anatomo-chirurgico della vascolarizzazione delle anse digiunali nel cadavere. Citone G., Guaitoli P., Perri S., Del Litto M., Catani M., Pronio A., Procacciante F., Fantini A. IL POLICLINICO Sez. Chirurgica Vol. 93, n. 4:353-6,1986. 28. Toracofrenolaparatomia destra in chirurgia epatica. Nostra esperienza. Citone G., Gabrielli A., Perri S., Montesani C., Procaccainte F., Pronio A., Catani M., Ribotta G. CHIRURGIA EPATOBILIARE Vol. 5:93-7,1986. 29. Sul trattamento chirurgico di 3 casi di ulcera solitaria del colon. D'Amato A., Catani M., Montesani C., Chiappalone S., Pinna A.D., Narilli P., Ribotta G.. GIORNALE di CHIRURGIA Vol. 7 n.5:697-700, 1986. 30. Right toracophrenolaparotomy in abdominal surgery. Its indication and limits. Citone G., Gabrielli A., Perri S., Montesani C., Procacciante F., Pronio A., Catani M., Fantini A., Ribotta G. GENERAL SURGERY-CHIRURGIA GENERALE Vol. 7:177-82,1986. 31. Risultati preliminari sulla valutazione del TPA nelle neoplasie colo-rettali. Catani M., Citone G., Perri S., Procacciante F., Montesani C., Pronio A., Fantini A., Ribotta G. RIVISTA ITALIANA DI COLON-PROCTOLOGIA Vol. 5, n. 2:101-4, 1986. 32. Intrarectal ultrasound: its use in preoperative staging of rectal cancer. Citone G., Catani M., Pronio A., Montesani C., Procacciante F., Perri S., Burrai L., Tomiselli G., Ribotta G. SURGICAL ENDOSCOPY Suppl. Vol.1:S34,1986. 33. Ileo biliare. Nostra esperienza. Procacciante F., Perri S., Pronio A., Montesani C., Narilli P., Catani M., Citone G. CHIRURGIA GASTROENTEROLOGICA Vol. 20, n.1:65-7, 1986. 34. The Voelker's transanastomotic drainage in bilio-digestive anastomosis. Citone G., Catani M., Perri S., Urbano D., Montesani C., Procacciante F., Ribotta G. ABSTRACTS del HEPATO-PANCRATICO-BILIARY SURGERY I Congresso mondiale, Giugno 1986, n. 368. 35. Combinazione di TAA nelle neoplasie digestive. Ciarniello P., Latella G., Fusco A., Giannoni F., Citone G., Catani M. MINERVA MEDICA Vol. 77, n.13:501-2, 1986. 36. Trattamento chirurgico della R.C.U.: risultati funzionali della "Pouch" ileale. Citone G., Catani M., Pronio A., Perri S., Montesani C., Procacciante F., Ribotta G. COMUNICAZIONI dell'86 Congresso della Societ Italiana di Chirurgia, Ottobre 1986, p. 27. 37. Valutazione clinico strumentale del reflusso alcalino in esofago dopo esofago-digiuno-duodeno plastica secondo Longmire-Mouchet. Citone G., Perri S., Di Nardo A., Pronio A., Catani M., Montesani C., Procacciante F., Ribotta G. COMUNICAZIONI dell'86 Congresso della Societ Italiana di Chirurgia, Ottobre 1986, p. 73. 38. Reservoir ileale. Risultati preliminari nel trattamento della R.C.U. Citone G., Catani M., Pronio A., Perri S., Montesani C., Procacciante F., Ribotta G. COMUNICAZIONI del I Congresso Nazionale della Societ Italiana di Fisiopatologia Chirurgica, Novembre 1986, p. 141-2. 39. Ricostruzione dopo gastrectomia totale sec. Longmire-Mouchet: lunghezza ideale dell'ansa interposta. Studio clinico strumentale. Citone G., Perri S., Di Nardo A., Catani M., Montesani C., Procacciante F., Pronio A., D'Amato A., Ribotta G. COMUNICAZIONI del I Congresso Nazionale della Societ Italiana di Fisiopatologia Chirurgica, Novembre 1986, p. 197. 40. Risultati funzionali dopo colectomia totale e proctectomia mucosa. Confronto tra ileo-anoanastomosi diretta e pouch ileale a J. Citone, Catani M., Pronio A., Perri S., Procacciante F., Montesani C., Ribotta G. ADVANCES IN COLOPROCTOLOGY 639-646, Novembre I986. 41. Trattamento chirurgico dell'ulcera benigna del colon (UBC). Catani M., D'Amato A., Chiappalone S., Montesani C., Citone G., Ribotta G. RIVISTA ITALIANA DI COLON-PROCTOLOGIA Vol. 5, Suppl.:68-9, 1986. 42. Influenza dei farmaci H2-bloccanti sul ruolo della terapia chirurgica d'elezione e d'urgenza per ulcera peptica. Pronio A., Catani M., Perri S., Narilli P., D'Amato A., Chiappalone S., Fantini A., Urbano D. COMUNICAZIONI del I Meeting dell'Associazione Romana Chirurghi Under 40, Dicembre 1986. 43. Colectomia totale e proctectomia mucosa con ileo-ano anastomosi. Nostra esperienza su 12 casi. Catani M., Pronio A., Perri S., Narilli P., Chiappalone S., Fantini A. COMUNICAZIONI del I Meeting dell'Associazione Romana Chirurghi Under 40, Dicembre 1986. 44. Lunghezza ideale dell'ansa interposta nella ricostruzione sec. Longmire-Mouchet dopo gastrectomia totale. Studio clinico-strumentale. Perri S., Di Nardo A., Catani M., Pronio A., D'Amato A., Narilli P., Fantini A. COMUNICAZIONI del I Meeting dell'Associazione Romana Chirurghi Under 40, Dicembre 1986. 45. Stadiazione locale delle neoplasie del retto mediante ecografia transrettale. Pronio A., Catani M., Perri S., Narilli P., De Milito R., Di Nardo A., Urbano D., D'Amato A. COMUNICAZIONI del I Meeting dell'Associazione Romana Chirurghi Under 40, Dicembre 1986. 46. Impiego della C.P.R.E. nel follow-up del paziente operato di duodenocefalopancreasectomia. D'Amato A., Chiappalone S., Narilli P., De Milito R., Pronio A., Catani M., Perri S. COMUNICAZIONI del I Meeting dell'Associazione Romana Chirurghi Under 40, Dicembre 1986. 47. La mastectomia radicale sec. Patey nella terapia del cancro della mammella. Nostra esperienza. Narilli P., Pronio A., Chiappalone S., De Milito R., Perri S., Catani M., D'Amato A. COMUNICAZIONI del I Meeting dell'Associazione Romana Chirurghi Under 40, Dicembre 1986. 48. Recettori per gli estrogeni e prognosi nel cancro della mammella. Citone G., Narilli P., Pronio A., Montesani C., Procacciante F., Catani M., Perri S., Ribotta G. Atti VI Congresso Nazionale della Societ Italiana di Endocrinochirurgia Settembre 1986, p. 419-22. 49. Diagnosi e trattamento dell'ileo biliare. Citone G. Perrotta G., Procacciante F., Perri S., Catani M., Pronio A., Pirro G., Ruggeri S. CHIRURGIA GENERALE - GENERAL SURGERY VII: 369-371, 1986. 50. La terapia chirurgica della colelitiasi nel paziente cirrotico Citone G., Pronio A., Perri S., Catani M., Montesani C., Procacciante F., Fulvio S., Di Nardo A., Ribotta G. EPATOLOGIA e Malattie del Ricambio 32, 3:265-272, 1986. 1987 51. Exeresi allargate nella chirurgia del cancro del colon-retto. Citone G., De Milito R., Perri S., Catani M., Di Nardo A., Montesani C., Pronio A., Procacciante F. Il GIORNALE di CHIRURGIA VII, 4:441-443, 1987. 52. Trattamento chirurgico del cancro del grosso intestino. Nostra esperienza Giannoni M.F., De Milito R., Fuortes M., S. Fulvio, Montesani C., Procacciante F., Citone G., Catani M., Ribotta G. IL POLICLINICO Sez. Chirurgica Vol. 94 n.1:15-24, 1987. 53. Anatomia e funzione dell'ansa digiunale interposta dopo gastrectomia totale. Studio endoscopico e scintigrafico. Risultati preliminari. Perri S., Di Nardo A., Catani M., Montesani C., Procacciante F., S. Fulvio, Pronio A., Citone G. MEDICINA E CHIRURGIA ITALIANE Vol. VII n.1:32-34, 1987. 54. I tumori del duodeno. Procacciante F., Citone G., Perri S., F. Pietrangeli, E. Breda, Montesani C., Di Nardo A., Catani M., Pronio A., Ribotta G. IL POLICLINICO Vol. 94- N.2:79-87, Marzo-Aprile 1987. 55. Influenza dei farmaci H2-bloccanti sulla terapia chirurgica dell'ulcera peptica. Procacciante F., Pronio A., Perri S., Di Nardo A., Montesani C., Citone G., Catani M., Ribotta G. MINERVA CHIRURGICA Vol. 42 - N.19:1491-1494, 1987. 56. Impiego dell'associazione metoclopramide-carbenoxolone nella patologia da reflusso duodenale. Procacciante, Pronio A., Perri S., Catani M., Montesani C., Citone G., Ribotta G. MINERVA CHIRURGICA Vol. 42 - N.19:1487-1490, 1987. 57. Follow-up delle neoplasie colo-rettali: impiego del TPA. Citone, Catani M., Procacciante F., Perri S., Pronio A., Ribotta G. MINERVA CHIRURGICA Vol. 42 - N. 20:1625-1626, 1987. 58. Surgical treatment of nonspecific ulcer of the colon: three case report. Citone G., D'Amato A., Catani M., Montesani C., Chiappalone S., Narilli P., Ribotta G. COLO-PROCTOLOGY IX N. 5:285-288, 1987 59. Functional results after restorative procto-colectomy ileal J-pouch versus ileo-anal anastomosis. Citone G., Catani M., Pronio A., Perri S., Procacciante F., Montesani C., Ribotta G. COLO-PROCTOLOGY IX N. 6:353-357, 1987. 60. Valutazione del dosaggio ottimale di pirenzepina nella terapia dell'ulcera duodenale. Procacciante F., Pronio A., Perri S., Citone G., Montesani C., Catani M., Di Nardo A., Ribotta G. IL GIORNALE DI CHIRURGIA Vol. VIII N. 10:725-728, 1987. 61. Enterostomie cutanee definitive. Come evitarle? Citone G., Catani M., Perri S. L'OPERATORE SANITARIO Vol. 10:23-26, 1987. 62. L'ileo-ano anastomosi con reservoir a J nel trattamento della rettocolite ulcerosa: nostra esperienza. Narilli P., Pronio A., Catani M., Chiappalone S., D'Amato A., De Milito R., Di Nardo A., Perri S., Rav G. Abstract ARCU 40 II meeting 10-11 Dicembre 1987. 63. Rilievi sulle anastomosi manuali dopo exeresi del colon. De Milito R., Chiappalone S., Narilli P., D'Amato A., Catani M., Pronio A. Abstract ARCU 40 II meeting 10-11 Dicembre 1987. 64. La citologia su agoaspirato pancreatico nella diagnosi differenziale tra pancreatite cronica e cancro. Chiappalone S., D'Amato A., De Milito R., Pronio A., Catani M. Abstract ARCU 40 II meeting 10-11 Dicembre 1987. 1988 65. La gastrectomia totale nel trattamento chirurgico dell'adenocarcinoma del cardias. Citone G., Di Nardo A., Perri S., Catani M., Procacciante F., Montesani C., Fantini A., F. Pietrangeli, Pronio A. Atti Societ Italiana Chirurgia Oncologica, Dicembre 1988, p. 435-439. 66. il trattamento chirurgico del carcinoma del cardias Citone G., Fantini A., Perri S., Di Nardo A., Pacifici M., Pronio A., Catani M., Procacciante F., Montesani C., Ribotta G. LA CHIRURGIA TORACICA Vol. 41 N.1:30-36, 1988. 67. Restorative proctocolectomy with J pouch in the surgical treatment of ulcerative colitis and polyposis coli. Montesani C., Pronio A., Catani M., Narilli P., Ribotta G. Gastroenterology ABSTRACT BOOK n. 679, 1988. 68. Restorative proctocolectomy with ileal reservoir in the surgical treatment of ulcerative colitis. Montesani C., Narilli P., Catani M., Pronio A., Citone G., Procacciante F., Ribotta G. ABSTRACT BOOK XXVI World Congress of the International College of Surgeon p.599, 1988. 69. Ruolo della Linfadenectomia nel cancro dello stomaco. Ribotta G., Montesani C., Catani M., Di Nardo A., Perri S., F. Romeo, P. Picozzi, F. Pietrangeli. Atti Societ Italiana Chirurgia Oncologica, p. 625-631, 1988. 70. Colangite sclerosante primitiva trattata chirurgicamente. Case-report G. Perrotta, Pronio A., A. Esposito, Perri S., Catani M., F. Pietrangeli, Citone G. Epatologia e Malattie del Ricambio Vol. 34, Fasc. 3:125-131, 1988. 71. Ittero da stasi: utilit del drenaggio biliare preoperatorio. Citone G., Perri S., Catani M., F. Pietrangeli, E. Breda, M. Pacifici, De Milito R., Procacciante F., Montesani C., Ribotta G. Il POLICLINICO - Sez. Chirurgica 1988; Vol. 95 N.3:157-165. 72. Terapia chirurgica della RCU e della Poliposi diffusa mediante proctocolectomia totale e ileo-ano anastomosi con reservoir a J. Montesani C., Pronio A., Catani M., Narilli P., Ribotta G. Atti Convegno Internazionale di Coloproctologia p.205-211, 1988. 73. Analisi clinica di una combinazione di markers oncologici nel carcinoma colorettale. P. Ciarniello, G. Latella, A. Fusco, R. Caprilli, Citone G., Catani M., Pronio A., PerriS. CHIRURGIA GENERALE - GENERAL SURGERY IX:453-457, 1988. 74. Restorative proctocolectomy with J reservoir in the treatment of ulcerative colitis. Ribotta G., Montesani C., Pronio A., Catani M., The Italian Journal of Surgical Sciences Vol. 18, N.3:253-258, 1988. 75. Trattamento chirurgico delle metastasi epatiche secondarie a tumori del colon-retto. Montesani C., Urbano D., Catani M., Procacciante F., Pronio A., Ribotta G. Atti World Association of Hepato-Pancreato-Biliary Surgery p.407-412, 1988. 76. Prevenzione dell'esofagite alcalina dopo gastrectomia totale e ricostruzione sec. Longmire-Mouchet: lunghezza ideale dell'ansa digiunale interposta. Citone G., Pauluzzi P., Massa R., Perri S., Di Nardo A., Catani M., Pietroiusti A., LongoG. Minerva Chirurgica 43; p.481-485, 1988. 77. Length of the interposed jejunal loop in Longmire-Mouchet's reconstraction. Prevenction of alkaline reflux. Citone G., Perri S., Catani M., Breda E., Pietrangeli F., Di Nardo A., Ribotta G. Atti dell' Oncologic surgery and perioperative management p.287-290, 1988. 1989 78. Valore di alcuni fattori prognostici sulla sopravvivenza di pazienti sottoposti ad exeresi epatica per metastasi secondarie a neoplasie colo-rettali. Urbano D., Catani M., D'Amato A., Di Nardo A., Pronio A., Picozzi P., Ribotta G. Atti II Congresso Nazionale della Societ Polispecialistica Italiana dei Giovani Chirurghi p.191-195, 1989. 79. Le complicanze dopo intervento di proctocolectomia totale con ileo-ano anastomosi e reservoir ileale. Pronio A., D'Amato A., De Milito R., Chiappalone S., Catani M., Narilli P., Urbano D., Montesani C. Atti II Congresso Nazionale della Societ Polispecialistica Italiana dei Giovani Chirurghi p.269-271, 1989. 1990 80. Dove sono finite le sindromi di Zollinger- Ellison? Procacciante F., Picozzi P., Fantini A., Di Nardo A., Catani M., Romeo F., Montesani C., Ribotta G. Minerva Chirurgica Vol.45- n. 3-4; p.158-162, 1990. 1991 81. Colecistectomia laparoscopica. Analisi dei primi 62 casi consecutivi. Basso N., Procacciante F., Materia A., Fantini A., Catani M., Genco A., Caruso C., Silecchia G., Spaziani E., Picozzi P., Palermo S., Di Nardo A., De Leo A., Pizzuto G., Romeo F. Chirurgia 1991; 4(4):13-6 (suppl.) 82. Su un caso di dilatazione cistica delle vie biliari. Catani M., Picozzi P., Palermo S., Pacifici M., Ruggeri S., Picconi S., Masci B., Di Nardo A., Fantini A., Procacciante F. Il POLICLINICO - Sez. Chirurgica 1991; Vol. 98 N.6:340-346. 83. Il reflusso biliopancreatico del paziente gastroresecato in rapporto al tipo di ricostruzione della continuit intestinale. Catani M., Ruggeri S., Pacifici M., Palermo S., Picozzi P., Masci B., Picconi S., Procacciante F. Il POLICLINICO - Sez. Chirurgica 1991; Vol. 98 N.5:234-240. 1992 84. VIPoma: trattamento chirurgico. Procacciante F., Picozzi P., Fantini A., Pacifici M., Di Nardo A., Ribotta G., Delle Fave G., Catani M., Ruggeri S., Romeo F., Annibale B., Palermo S., Casali E. Minerva Chirurgica 1992; 47, N.3-4:135-142. 85. Stadiazione locoregionale del cancro del retto con ecografia transrettale. Iannicelli E., Manganaro L., Catani M., Pronio A., Fusaro P. LA RADIOLOGIA MEDICA 1992; Vol.83, n.3:265-69. 86. Total parenteral nutrition and carcinoma of the exocrine pancreas. Procacciante F., Catani M., Pacifici M., Palermo S., Picozzi P., Ruggeri S., Masci B., Picconi S. Incontri di Oncologia Chirurgica, Collana Monografica- Vol.3, Rome, May 1992 "Neoplasm of the pancreas: Diagnostic and Therapeutic Integration": pp.153-158. 87. The biliary microlithiasis: a eight-cases report. Perrotta G., Perri S., Catani M., Pronio A., Pietrangeli F., Procacciante F., Citone G. Chirurgia Generale-General Surgery 1992; Vol.13,6:523-527. 88. La diagnosi precoce della patologia neoplastica colorettale in ambiente di lavoro. Perri S., Pietrangeli F., Breda E., Procacciante F., Pacifici M., Catani M., Citone G. Il Policlinico-sez. Pratica Vol.99-fasc.19/20-15-31ottobre 1992, pagg.734-743. 89. Colecistite acuta. Terapia chirurgica precoce versus differita. Procacciante F., Pacifici M., Silvestri A., Carotenuto F., Catani M., Picozzi P., Ruggeri S., Palermo S., Picconi S. Il Policlinico Sez. Chirurgica Vol.99 n.6, Novembre-Dicembre, pagg.345-349, 1992 90. Tecniche di ricostruzione antireflusso dopo resezione gastrica Procacciante F., Ruggeri S., Pacifici M., Catani M., Palermo S., Picozzi P., Picconi S., Silvestri A. Il Policlinico Sez. Chirurgica Vol.99 n.6, Novembre-Dicembre, pagg.300-305,1992 91. La sfinterotomia endoscopica seguita dalla colecistectomia laparoscopica nel trattamento della litiasi associata colecisto-coledocica. Procacciante F., Catani M., Palermo S., Pacifici M., Picozzi P., Ruggeri S., Masci B., Picconi S., Fiocca F. Film proiettato durante la sessione Video del Congresso SIED Lazio 92, 15 Dicembre 1992. 1993 92. Prevenzione delle tromboflebiti e della embolia polmonare post-operatorie: defribotide versus calcieparina. Catani M., Ruggeri S., Pacifici M., Palermo S., Picozzi P., Masci B., Picconi S., Procacciante F. CHIRURGIA GENERALE - GENERAL SURGERY, Vol. XIV- Fasc.2- Marzo-Aprile 1993. 93. Utilit della colangiografia endovenosa nei pazienti candidati ad intervento di colecistectomia laparoscopica. Procacciante F., Catani M., Palermo S., Picozzi P., Pacifici M., Ruggeri S., Picconi S., Masci B. Il Policlinico Sez. Chirurgica Vol.100 n.2, Marzo-Aprile, pagg.43-50, 1993 94. La nutrizione parenterale totale nelle neoplasie del pancreas esocrino. Procacciante F., Catani M., Ruggeri S., Pacifici M., Palermo S., Picozzi P., Masci B., Picconi S. Chirurgia Gastroenterologica Vol. 27, n.2- April-June 1993. 1994 95. Accesso Venoso centrale. Confronto tra diverse metodiche. Procacciante F., Catani M., Picozzi P., Pacifici M., Ruggeri S., Palermo S, Masci B., Picconi S. Chirurgia Vol.7 p.1-4, 1994. 96. La transilluminazione della parete addominale per l'introduzione dei trocars nella chirurgia laparoscopica. Procacciante F., Catani M., Pacifici M., Palermo S, Picozzi P., Ruggeri S., Picconi S. Chirurgia Vol.7 p.1-2, 1994. 1995 97. Attuali indicazioni alla colecistectomia laparoscopica. Procacciante F., Picozzi P., Catani M., Pacifici M., Ruggeri S., Palermo S, Picconi S. Chirurgia Vol.8 p.1-4, 1995. 98. Intestinal occlusion by primary abdominal pregnancy. Case report. Catani M., Pacifici M., Ruggeri S., Giovannini C., Manzi P., Ratt G. Atti Society for Minimally Invasive Therapy Portland 21-23 Sept. 1995. 99. Toracofrenolaparatomia destra versus laparotomia mediana: modificazioni postoperatorie della funzionalit respiratoria.in chirurgia epatica. Breda E., Perri S., Amendolara M., Bruni V., Gallo G., Catani M., Pannone A., Pietrangeli F., Citone G. Acta Chirurgica Italica Vol.51p.24-31, 1995. 100. Approccio laparoscopico nell'addome acuto. Picozzi P., Ruggeri S., Pacifici M., Catani M., Palermo S., Procacciante F. 1 Congresso SICE 1995 101. Lesioni vascolari in chirurgia laparoscopica: cause, descrizione, trattamento e prevenzione. Catani M., De Leo A., Picconi T., Rosato P., Marsico R., Rossini B., Rea S., Materia A. 1 Congresso SICE 1995 102. Appendicectomia laparoscopica con uso esclusivo di clips riassorbibili. Picconi T., Catani M., De Leo A., Materia A. Basso N. 1 Congresso SICE 1995 103. Occlusione intestinale da gravidanza addominale primitiva. Catani M., Pacifici M., Ruggeri S., Manzi P., Ratt G., Piconi T., Materia A., Fantini A., Basso N. 1 Congresso SICE 1995 1996 104. Trattamento endoscopico delle vene perforanti: modifica personale allo strumentario di Sattler Catani M., De Milito R. Il Policlinico Sez. Chirurgica Vol.103 n.5/6, Settembre-Dicembre, pagg.241-244, 1996 1997 105. Laparoscopic resolution of a rare case of bowel obstruction to primitive abdominal pregnancy. Catani M., Manzi P., Materia A., Pacifici M., Ruggeri S., Ratt G., De Milito R. Endosurgery 1997;5:15-16 106. Emorragia massiva da pseudoaneurisma dell'arteria gastroduodenale. Caso clinico. Procacciante F., Catani M., Picozzi P., Pacifici M., Ruggeri S., Palermo S, Picconi S., Ribotta G. Chirurgia Vol.10 p.1-3, 1997. 107. Nandroparina CY216 vs eparina calcica per la prevenzione della trombosi venosa profonda in chirurgia generale. Procacciante F., Pacifici M., Ruggeri S., Catani M., Palermo S, Picozzi P., Picconi S. CHIRURGIA GENERALE - GENERAL SURGERY, Vol. XVIII- Fasc.1- Gennaio-Febbraio 1997. 108. Su un raro caso di addome acuto da torsione di milza accessoria: utilit della laparoscopia nella diagnosi e nel trattamento. Catani M., De Milito R., Picconi T. Il Policlinico Sez. Chirurgica Vol.104, p.83-85, 1997. 1998 109. Su un raro caso di carcinoma epidermoidale della mammella De Milito R., Catani M. MINERVA CHIRURGICA, 53, 845-6, 1998. 110. Modifica personale alle strumentario di Sattler. Trattamento endoscopico per via sottofasciale delle vene perforanti. Catani M., De Milito R. Ann.ItaI.Chir., 1998, LXIX, 1, 109-11. 111. Laparoscopic splenectomy: analysis of our experience Rosato P., De Leo A., Silecchia G., Catani M., Clementi M., Raparelli L., Rea S., Primavera A., Fantini A., Basso N. Intern.J.Surg.Sci., 5:109-110, 1998. 112. Torsion of an accessory spleen simulating acute appendicitis in an adult treated by laparoscopy. Catani M., De Milito R., Picconi T. e Rengo M. Endosurgery 6, 117-8, 1998. Laparoscopic 360 fundoplication withtension free hiatoplasty. Catani M., De Leo A., Genco A., Materia A., Fantini A., Spaziani A., Rosato P., Rea S., Basso N. Atti Congresso Societ Giapponese di Chirurgia Tokyo, O-543, 1998. 113. Laparoscopic 360 fundoplication with tension free hiatoplasty. Catani M., De Leo A., Genco A., Materia A., Fantini A., Spaziani E., Rosato P.,. Rea S., Basso N. Atti Congresso Societ Giapponese di Chirurgia Tokyo, O-543, 1998. 114. Laparoscopy in the management of abdominal lymphomas. cost and benefits. De Leo A., Catani M., Silecchia G., Raparelli L., Rosato P., Spaziani E., Basso N. Atti Congresso Societ Giapponese di Chirurgia Tokyo, O-756, 1998. 115. Su un raro caso di addome acuto da torsione di milza accessoria: utilit della chirurgia aparoscopica nella diagnosi e nel trattamento. Catani M, Picconi T., Materia A. Atti 100 Congresso Societ Italiana di Chirurgia (SIC), Roma, pag. 79, 1998. 116. Utilit della chirurgia laparoscopica in urgenza nella risoluzione di quattro casi clinici di addome acuto. Catani M, De Milito R., Picconi T., Rengo M., Basso N. Atti Congresso Societ Italiana di Chirurgia Endoscopica (SICE), Roma, pag. 245, 1998. 117. Torsion of an accessory spleen simulating acute appendicitis in an adult treated by laparoscopy. Catani M, De Milito R. Abstract The Society for Minimally Invasive Therapy SMIT London, 3-5 Sept 1998. 118. Laparoscopic resolution of four cases of acute abdomen:importance of this surgical technique in the emergency surgery. Catani M, De Milito R, Picconi T, Rengo M, Basso N. Surgical Endoscopy, vol. 12 S72, 1998. 1999 119. La laparoscopia in urgenza in 180 casi di addome acuto: sua validit nella diagnosi e nel trattamento. Catani M, De Milito R, Chiaretti M, Rengo M. Atti XXVII Congresso Nazionale SICU 227,9,1999 120. Trattamento laparoscopico di un raro caso di occlusione intestinale da gravidanza ectopica Catani M., De Milito R., Picconi T.,Ratt G.,Manzi P., Abati G., Rengo M. Minerva Chirurgica 54,505-7, 1999. 121. Laparoscopia nell'urgenza addominale: diagnosi e terapia in tre casi clinici di addome acuto. Catani M., De Milito R., Picconi T., Ratt G. Annali Ital. di Chirurgia 2, 265-269, 1999. 122. Attuale orientamento terapeutico nei tumori germinali del testicolo. Catani M, De Milito R, Chiaretti M, Cortesi E, Anselmi W, Manili G, Tomei B, Terrinoni V, Bianchi G e Rengo M. Minerva Urol Nefrol 1999, 51, 113-7. 123. A rare case of torsion of accessory spleen in un adult: importance of laparoscopic surgery in the diagnosis and treatment of acute abdomen. Catani M., De Milito R., Picconi T. Materia A, Rengo M. e Basso N. Intern.J.Surgical.Sciences 6, 150-1,1999. 124. Familial mediterranean fever (FMF): conservative treatment of acute peritonitis. Case report and review of the literature. Chiaretti M., Catani M., Manili G., De Milito R., Gregori A., Rengo M. The European Journal of Trauma and Emergency Surgery 22, 196-9, 1999. 125. Appendicectomia laparoscopica versus appendicectomia per via tradizionale. Catani M., De Milito R., Chiaretti M., Antoniozzi A., Caramanico L., Manili G., Tomei B., Rengo M. Il Policlinico Sez. Chirurgica 106, 99-109, 1999. 126. GIST gastrointestinal stromal tumors: su un raro caso di emorragia digestiva da localizzazione digiunale trattato per via laparoscopica Catani M., De Milito R., Chiaretti M., Antoniozzi A., Caramanico L., Manili G., Tomei B., Rengo M. Il Policlinico Sez. Chirurgica 106, 4- 161-165, 1999. 2000 127. Colecistectomia con tecnica laparoscopica gassless: intervento di scelta in un paziente con elevato rischio operatorio. Catani M., De Milito R., Abati G., Rengo M. Minerva Chirurgica 155, 45-8, 2000. 128. Laparoscopic diagnosis and treatment of a rare case of upper intestinal bleeding due to a Gastrointestinal Stromal Tumor (GIST). Catani M., De Milito R., Caramanico L., Tomei B., Chiaretti M., Lombardi F. 4 European Congress "Trauma and Emergency Surgery", PISA 16-20 Aprile 2000 (Electronic Volume of Abstract and Papers edited by Giuseppe Zocco MD). 129. Incidence of trauma patients admitted to an Emergency Department of a Tertiary Level University Hospital. Mingoli A., Catani M., Francioni F., Benedetti F., Petroni R., Assenza M., Palmieri I., Scriboni P. and Modini C. 4 European Congress "Trauma and Emergency Surgery", PISA 16-20 Aprile 2000 (Electronic Volume of Abstract and Papers edited by Giuseppe Zocco MD) 130. Two years experience on patients with gastrointestinal perforations admitted to a DEA 2. Assenza M., Badiali M., Venosi S., Leone G., Catani M., Petroni R., Ciccarone F., Mingoli A. 4 European Congress "Trauma and Emergency Surgery", PISA 16-20 Aprile 2000 (Electronic Volume of Abstract and Papers edited by Giuseppe Zocco MD) 131. Verso la qualit totale in Day Surgery proctologica. Pietroletti R., Catani M., Chiaretti M., Simi M. Atti V Congresso Nazionale SICADS Chieti 26-28 Ottobre 2000 p. 101-2 132. Ernia di Spigelio complicata: caso clinico. Catani M., De Milito R., Spaziani E., Di Filippo A.; Chiaretti M., G. Manili, M. Rengo CHIRURGIA, 13, 284, 2000 133. La laparoscopia in urgenza: trattamento di scelta nell'addome acuto. Catani M., De Milito R., Chiaretti M., G. Manili, A., Spaziani E., Antoniozzi, M. Rengo Giornale di Chirurgia, 21, 409-16, 2000 134. Esofagite da reflusso e fattori di rischio:risultati di uno studio di popolazione. E.Spaziani, A.Mingoli, M.Catani, Di Filippo A., P.Del Duca, De Milito R., P.Siciliano, M.De Santis, D. Cotesta Min Gastroenterol Dietol, 46, 193-8, 2000 135. La laparoscopia nella diagnosi e nel trattamento di un raro caso di emorragia digestiva da gastrointestinal stromal tumor (GIST). Catani M., De Milito R., Chiaretti M., G. Manili, Spaziani E. , A. Antoniozzi, M. Rengo CHIRURGIA, 13, 167-9, 2000 2001 136. Ulcera duodenale in epoca Helicobacter pyliori. Spaziani E.,Catani M., A.Mingoli, P.Del Duca, Di Filippo A., R. De Milito, P.Siciliano, Chiaretti M., R. Corsi Minerva Medica 92, n.1, 1-5, 2001 137. Le coliti ischemiche Simi M., Pietroletti R., Leardi S., Catani M., De Milito R., G. Manili Atti 20 Cogr Nazionale SIPAD Alghero 30 Maggio-2 Giugno 2001 p.419-425. 138. La colite ischemica: una patologia poco conosciuta emergente. Simi M., Pietroletti R., Leardi S., De Vita F., Catani M., Chiaretti M. Atti 14 Congr Nazionale di Chirurgia Geriatrica Messina-Taormina 21-23 Giugno 2001 139. Il morbo di Crohn una precancerosi? Simi M., Leardi S., Pietroletti R., Catani M., De Milito R., Chiaretti M., Spaziani E. Atti corso di specializzazione in chirurgia colorettale, Patologia benigna: malattie infiammatorie. Roma 28-29 Giugno 2001. 140. Expanded PTFE Dual Mesh Biomaterial in laparoscopic intraperitoneal inguinalhernia repair. Materia A., Catani M., Spaziani E., Chiaretti M., De Milito R., Di Filippo A., N. Basso, Simi M. Hernia Vol.5, Suppl. 1, S53, 138 6-2001. 141. La colecistite acuta nellultrasettantenne (Acute cholecystitis in patients over 70 years old). Leardi S, Delmonaco S, Maira E, Pietroletti R., Chiaretti M., De Milito R., Catani M., Simi M. Minerva Chir (Italy), Oct 2001, 56(5) p501-6. 142. Terapia eradicante lHelicobacter pylori: costo ed efficacia di cinque diversi schemi terapeutici. Spaziani E., P.Del Duca, A. Mingoli, Catani M., A. Mingoli, Di Filippo A., P.Siciliano, De Milito R., D. Cotesta, N. Fioretti, R. Corsi LInternista 2001;9:223-227. 143. Spinal instability in the polysymptomatyc minor cervical traumatized patient. Spaziani E., A. Mingoli, F.M. Drudi, G.L. Pavia, Catani M., Di Filippo A., F. Cascone, De Milito R. Intern.J.Surgical.Sciences 8suppl.1, 209-11,2001. 144. Trattamento in urgenza per via laparoscopica dellernia inguinale intasata. Catani M., De Milito R., Spaziani E., Di Filippo A. , G. Manili, S. Capitano, Simi M., M. Rengo. Chirurgia 2001;14, 137-139. 145. Pancreatite acuta biliare: timingdella colecistectomia laparoscopica nelle forme lievi. Catani M., De Milito R., Spaziani E., Manili G., Capitano S., Di Filippo A., Antoniozzi A., Tomei B., Paparelli C., Simi M.. Chirurgia 14, fasc.6, 205-209, 2001. 2002 146. Sindrome da intrappolamento dellarteria poplitea caso clinico. Catani M., Manili G., De Milito R., Spaziani E., Di Filippo A., Capitano S.. Minerva Cardioangiol 2002; 50:393-7. 147. Praecox postoperative enteral nutrition: preliminary experience. Chiaretti M., Catani M., De Milito R., Spaziani E., G. Manili, S. Capitano, Renna E., Arpino A., Cinti P., Molajoni, Simi M.. Hepato-Gastroenterology 49 supplement I (2002). 2003 148. Trattamento delle perforazioni esofagee. Considerazioni su un caso clinico. Catani M., De Milito R., Chiaretti M., Capitano S., Battillocchi B., Vermeil V., Frattaroli S., Toccaceli S., Negro P.. Chirurgia Italiana 2003; 55:113-118. 149. Laparoscopic inguinal hernia repair IPOM with Gore-Tex dual-mesh. Catani M., De Milito R., Chiaretti M., Manili G.,Capitano S , Simi M. Comunication at 2nd International Hernia Congress London, 19-21 June, P3.58, 2003 150. Laparoscopic inguinal hernia repair IPOM vs open tension free. Preliminary results of a prospective randomized study. Catani M., De Milito R., Chiaretti M., Manili G.,Capitano S , Simi M. Comunication at 2nd International Hernia Congress London, 19-21 June, P3.92, 2003 151. Laparoscopic inguinal hernia repair IPOM with Gore-Tex dual-mesh prosteses. Catani M., De Milito R., Chiaretti M., Manili G.,Capitano S , Simi M. European Endoscopic Surgery Week 16-18 June 2003, Glasgow, Scotland (In press su Surgical Endoscopy) 152. Laparoscopic inguinal hernia repair IPOM vs open tension free. Preliminary results of a prospective randomized study. Catani M., De Milito R., Chiaretti M., Manili G.,Capitano S , Simi M. European Endoscopic Surgery Week 16-18 June 2003, Glasgow, Scotland (In press su Surgical Endoscopy) 153. Ernioplastica inguinale laparoscopica IPOM con Dual-Mesh Catani M, De Milito R, Materia A, Chiaretti M, Spaziani E, Manili G, Simi M Ann Ital Chir LXXIV, 1, 2003 154. Ergonomia, estetica e qualit del trattamento nellappendicectomia laparoscopica. Catani M., De Milito R., Chiaretti M., Manili G.,Capitano S , Simi M. Atti Congresso SICE Sorrento Settembre 2003 155. La colecistectomia laparoscopica a bassa pressione nei pazienti ad alto rischio (ASA III ed ASA IV). Catani M., De Milito R., Chiaretti M., Manili G.,Capitano S , Simi M. Atti Congresso SIC Napoli 5-8 Ottobre 2003 156. Colecistectomia laparoscopica precoce nel trattamento della colecistite acuta. Catani M., De Milito R., Spaziani E., Di Filippo A., Manili G., Capitano S., Simi M. Minerva Chir, 58-533-9, 2003 157. Ernioplastica inguinale laparoscopica IPOM versus open tension free. Studio prospettico randomizzato: risultati preliminari. Catani M., De Milito R., Spaziani E., Chiaretti M., Manili G., Capitano S., Di Filippo A., Simi M. Minerva Chir 58:783-9, 2003. 158. Is there a place for Intraperitoneal Onlay Mesh Repair (IPOM) of inguinal hernia among laparoscopic techniques? Laparoscopic inguinal hernia repair by IPOM Catani M, De Milito R, Pietroletti R, Chiaretti M, Spaziani E, Leardi S, Simi M Corso avanzato di chirurgia laparoscopica della parete addominale, ACOI, Modena 9-11/6, 2003 159. Ergonomia, estetica e qualit del trattamento nellappendicectomia laparoscopica: tecnica personale. Marco CATANI, Ritanna DE MILITO, Massimo CHIARETTI, Gianluca MANILI, Sante CAPITANO, Giorgio CITONE*, Mario SIMI Chir Ital 56, 89-94, 2004 160. Is there a place for Intraperitoneal Onlay Mesh Repair (IPOM) of inguinal hernia among laparoscopic techniques? Catani M. De Milito R., Pietroletti R., Chiaretti M., Spaziani E., Leardi S., Simi M. Hepato-Gastroenterology 51,1387-1392, 2004 161. Infezione sistemica da Salmonella Arizona: discussione di un raro caso chirurgico Catani M, De Milito R, Intrieri F, Fidente D, Venditti M,, , Manili G,, Siani A, Capitano S. Min Chir 59, 75-8, 2004 162. Laparoscopic surgical treatment of abdominal urgency Catani M, De Milito R, Simonelli L, Negro P, Rengo M, Modini C. Videoforum 15 Congresso Chirurgia Apparato Digerente, Roma 13-14/5 2004 163. Menagement of a metastatic gastric GIST with surgery and Imatinib Mesylate concerted treatment Catani M, De Milito R, Chiaretti M, Manili G, Capitano S, Calabr P, Simi M.15th International Congress on Anti-Cancer Treatment, Paris 9-12/2, 2004 164. Our laparoscopic experience in 264 cases of acute abdomen admitted to Emergency Department Catani M, De Milito R, Chiaretti M, Manili G, Simonelli L, Rengo M, Negro P. 12th International congress of EAES, Barcelona 9-12/6, 2004 165. Tumori Stromali Gastroenterici (GIST) avanzati e metastatici: nuovi orientamenti nella strategia terapeutica Catani M, De Milito R, Capitano S, Simonelli L, Marenga G, Vaval T, Malizia A, Simi M. 106 Congresso Nazionale della Societ Italiana di Chirurgia, Roma 2004 166. What is the current role of laparoscopiy in the diagnosis and treatment of acute appendicitis? Catani M, De Milito R, Simonelli L, Panagiotis NV, Musolino G, Abbatemarco AM, Clementi I, Romagnoli F, Toscano F. Policlinico J Surg 111, 51-60, 2004 167. Importanza di una diagnosi precoce per un corretto trattamento chirurgico della PAES (Sindrome da intrapolamento dellarteria poplitea). Catani M, De Milito R, Clementi I, Romagnoli F, Simonelli L, Vardas PN, Manili G, Capitano S. Ann Ital Chir LXXV, 4, 563-8, 2004. 168. La colecistectomia laparoscopica a bassa pressione nei pazienti ad alto rischio (ASA III e IV) nella nostra esperienza. Catani M., Guerricchio R., De Milito R., Capitano S., Chiaretti M., Guerricchio A., Manili G., Simi M. Chirurgia Italiana 56, n.1:71-80, 2004. 169. Idatidosi Splenica. Descrizione di un caso clinico e revisione della letteratura Catani M, Battillocchi B, De Milito R, Simonelli L, Vardas N, Simi M. Chirurgia, 2005, 18:133-5. 2005 170. Nuovi orientamenti nella cura dei Tumori Stromali gastroenterici (GIST) avanzati e metastatici: trattamento combinato intervento chirurgico-terapia sistemica con Imatinib in un caso a localizzazione primitiva gastrica. Catani M, De Milito R, Simi M. Chirurgia Italiana, 57,127-33, 2005. 171. Lipertiroidismo nellanziano Simi M, Leardi S:, Pietroletti R., Baschieri I., Catani M, Ronga G., Manili G., Capitano S. Ann.Ital.Chir., LXXVI,1, 2005 19-22. 2006 172. Piano di emergenza per un massiccio afflusso di feriti P.E.M.A.F. Modini C., Calderale S., Bufi M., Bartolucci P., Panata F., Simonelli L., Scriboni P., Zagara R., Di Giammarco G., Graziano G., Moscatelli R., Bertazzoni G., Renzini V., Di Marco D., Rinaldi G., Catani M. et al. 173. Small bowel intussusception: what is the role of laparoscopy? Catani M, Romagnoli F., De Milito R., Ricciardulli T., Clementi I.,Simonelli L., Petroni R., Lucani G., Modini C. Minerva Chir 2006;61:257-9. 2007 174. Laparoscopic Cholecystectomy in acute cholecystitis: a proposal of safe and effective technique Catani M, Modini C. Hepato-gastroenterology 2007, 54, 2186-91 2008 175. Protocollo diagnostico-terapeutico della pancreatite acuta biliare lieve Catani M, De Milito R, Battillocchi B, Citone G, Ricciardulli T, Romagnoli F, Simonelli L, Luciani G, Petroni R, Modini C. Chirurgia Italiana, 2008, 60, 47-54. 176
 
 
 
Roma 20 gennaio 2013 Prof. Marco Catani
v
v
v
v
v

Sito web

Attività su Medicitalia

Il Prof. Marco Catani è specialista di medicitalia.it dal 2008.

È referente scientifico di medicitalia.it per la specializzazione di Chirurgia generale.

Elenco specialisti referenti d'area