Utente 461XXX
Buongiorno
già da un pò di tempo noto che lo sperma eiaculato è molto
liquido e tende ad essere quasi trasparente ( non sempre e non completamente trasparente ) .
Non ho mai chiesto un consulto in quanto non devo fare un figlio domani , però la cosa inizia ad infastidirmi per cui ho scritto nel forum.
Ho più o meno una eiaculazione ogni uno / due giorni, sono una persona molto ansiosa, ho preso escitalopram per
un breve periodo lo scorso anno e ho pure sentito parlare della sindrome post ssri

https://it.wikipedia.org/wiki/Disfunzione_sessuale_post-SSRI

Inoltre in passato ho abusato di alcool e sono un fumatore occasionale .
Chiedo cortesemente un aiuto in quanto la cosa mi preoccupa, e mi chiedo
se la colpa dello sperma liquido sia da imputare ad uno stato ansioso, a un danno (reversibile???)
da alcool fumo o da farmaci, o a una patologia come una prostatite non ancora rilevata .
Grazie per la disponibilità

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
16% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

la cosa più semplice che lei dovrebbe fare sarebbe di effettuare un esame del liquido seminale, spermiogramma,(esame che tutti i maschi dovrebbero effettuare dopo i 18 anni)
il laboratorio le dirà se ci sono alterazioni significative e magari consultate il medico di eccellenza per tutti i maschi e per i disturbi genitali: l'Andrologo
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 461XXX

buonasera
e grazie per la risposta .
La cosa eventualmente è risolvibile con dei farmaci o
non sa senso neppure parlarne se non facendo lo
spermiogramma.
Riguardo la sindrome sessuale post ssri è una cosa verificata e che può succedere o è una bufala di internet ?
grazie mille ancora

[#3] dopo  
458158

Cancellato nel 2017
Gentile Signore
la presenza di un liquido seminale molto "trasparente" può segnalare la scarsità della componente cellulare, una percentuale minoritaria che costituisce il liquido seminale ma che è sostanzialmente costituita dagli SPERMATOZOI le cellule riproduttive maschili.
3 spermiogrammi a distanza di almeno 2-3 mesi uno dall'altro sono assolutamente consigliabili.

Cordialmente
Dott. Angelo Tocci
Ginecologo Andrologo Sessuologo

[#4] dopo  
Utente 461XXX

Buonasera
Ho prenotato uno spermiogramma, però sto prendendo antibiotici. Possono influire sul esito degli esami?
Grazie e distinti saluti