Calo libido, disfunzione erettile - ipotiroidismo?

Buonasera,
sono un ragazzo di 23 anni, alto 180cm e peso 75 kg, ultimamente sono molto preoccupato per la mia situazione sessuale e ho deciso di esporvi i miei problemi: da circa un anno e mezzo accuso un calo nella potenza delle mie erezioni e spesso ho difficoltà, insieme a questo, lentamente è anche diminuito il mio desiderio sessuale fino ad arrivare ad ora che è praticamente 0.
Due settimane fa esponendo questo al medico di base, mi viene consigliato di eseguire questi esami:

S-Testosterone: 6.19 ng/mL (valore riferimento 2.80 - 11.00)
Testosterone libero: 49 pg/mL (valore riferimento 27,3 - 69,3)
Prolattina: 271 μUI/mL (valore riferimento 53 - 360)
S-Tireotropina (TSH) III gener: 7.15 microU/mL (valore riferimento 0.270 - 4.200)
S-Tiroxina libera (FT4): 13.2 pg/mL (valore riferimento 9.2 - 17.0)

Come si può notare i valori della tiroide sono oltre il valore di riferimento e il medico di base mi ha diagnosticato un potenziale ipotiroidismo subclinico, e consigliato una visita dall'endocrinologo. Ho fissato la visita e sono in attesa di eseguirla.
Sono abbastanza irrequieto. per questo vi chiedo: questo ipotiroidismo può giustificare le mie difficoltà sessuali (anche se i valori degli altri ormoni sono normali)? Una terapia di cura per la tiroide potrebbe farmi tornare come prima?
Grazie
[#1]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
Gent.mo utente

prima di allarmarsi ripeterei un dosaggio ormonale completo per la valutazione degli ormoni tiroidei (TSH, FT3, FT4) eventualmente associati alla ricerca degli anticorpi antitiroidei infatti il suo testosterone totale è nei limiti della normalità e comunque se poi servisse ci faccia sapere.

Un cordiale saluto

Dott. Carlo Maretti
Specializzato in Andrologia
www.andrologia-online.it

[#2]
dopo
Utente
Utente
Innanzitutto grazie per la risposta Dr. Carlo Maretti, sicuramente eseguirò nuove misurazioni per quanti riguarda la tiroide, ma il dubbio che mi rimane è: questo presunto ipotiroidismo, se accertato, può giustificare i miei ultimi problemi sessuali? grazie
[#3]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
per poterle rispondere serve un esame completo per verificare l'asse ipotalamo-ipofisi-gonadi attraverso un dosaggio ormonale completo (FSH, LH, E2, PRL, Testosterone totale SHBG) oltre ai dosaggi tiroidei indicati in precedenza.

Ancora cordialità
[#4]
dopo
Utente
Utente
va bene, la ringrazio, per questi accertamenti riguardo la questione sessuale mi posso sempre rivolgere all'endocrinologo oppure è meglio da un andrologo?
[#5]
Dr. Carlo Maretti Andrologo, Sessuologo 9k 179 3
se l'endocrinologo ha le competenze va bene

Quali argomenti vorresti approfondire su Medicitalia? Partecipa al sondaggio