Utente 448XXX
salve, ho parlato al mio medico di base di alcuni problemi di erezione/libido/anedonia venuti alla luce di recente e gli ho timidamente suggerito (non ricordando l'esistenza del campo dell'andrologia) che magari una visita urologica mi avrebbe risolto qualche dubbio prima di pensare a problematiche psicogene, psicoterapia etc. Adesso mi rendo conto che forse avrei dovuto parlare di visita andrologica, ma su internet ho letto che forse la specializzazione non esiste più. Che fareste, andare avanti con questa richiesta ad una visita presso la asl o tornare dal medico di base? in sostanza è corretta la ricetta di "visita urologica" con quesito diagnostico:"scarsa libido" o sarebbe meglio visita andrologica?? Vi ringrazio in anticipo per l'attenzione

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

la differenza tra un andrologo ed un urologo è dovuta al fatto che generalmente il primo, anche quando affronta problemi nell'area uro-genitale o propriamente urologica, pensa sempre anche alle future conseguenze che possono avere le eventuali indicazioni diagnostico-terapeutiche sulla sfera sessuale e riproduttiva.

Fortunatamente molti urologi, come il sottoscritto, hanno anche la specialità di andrologia o viceversa.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 448XXX

Gentilissimo Dr Beretta, la ringrazio innanzitutto per avermi risposto. Avevo già letto questo suo commento alla domanda di un altro utente. Ho capito quindi che, nel caso di problemi nell'area uro-genitale è più prudente rivolgersi ad un andrologo. La mia domanda è tuttavia (mi sembra) leggermente diversa, cioè: nel caso di problemi di libido/anorgasmia/anedonia (e non quindi urinari, prurito o altre cose di competenza esclusivamente urologica) questi due specialisti sono ugualmente preparati/specializzati nel trattare il problema o uno è preferibile all'altro? La ringrazio ancora

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Se ha bene letto la mia risposta se incontra un urologo chirurgo, senza una preparazione specifica in andrologia, potrebbe questo specialista non darle le risposte adeguate e rimandarla ad altro collega quindi sempre bene chiedere, nel caso di problemi di libido/anorgasmia/anedonia, una visita con andrologo o con urologo che ha acquisito chiare competenze in campo andrologico.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com