Utente 467XXX
Gentili dottori, sono un ragazzo di 21 che stupidamente a marzo ha terminato il suo primo (e ultimo) ciclo di anabolizzanti. Ho utilizzato un noto prodotto altamente aromatizzabile. Vi scrivo perchè non ho letto sul sito situazioni simili alla mia. Già durante il ciclo il liquido spermatico era calato notevolmente e facevo difficoltà a mantenere un erezione. Un mesetto dopo il ciclo non so per quale motivo, nonostante lo sperma fosse poco e liquido, avevo una forte libido (credo la piu forte che abbia mai avuto in vita mia) non accompagnata però da buone erezioni, in ogni caso la situazione è andata scemando entro breve. Le mie condizioni sono migliorate lentamente così dopo 4 mesi ho la pessima idea di assumere clomifene 100 mg per una settimana. due settimane dopo l'interruzione del clomifene faccio queste analisi:
Estradiolo 51,7 pgml (25.8-60.7)
Testosterone totale 13,3 ngml (2.49-8.36)
Testosterone libero 82.4 pgml (27-69) anche durante questo periodo, con alti livelli di testosterone non riuscivo a raggiungere un'erezione completa. Dopo 6 settimane assumo un integratore, il calcio glucarato (anti estrogeno e detossificante), che mi permette finalmente di raggiungere una completa erezione. passano un paio di settimane ancora e ripeto le analisi:
FSH 8.9 (2.0-15.0)
LH 7.88 (1.7-8.6)
Prolattina 13.9 (4.04 -15.2)
Estradiolo 13.6 (25.8 - 60.7)
Testosterone Totale 4.2 (2.49 - 8.36)
Testosterone libero 37.7 (27.3 - 69.3)
Queste analisi le ho ritirate 20 giorni fa, si nota subito un valore di estradiolo inferiore alla norma, un valore di lh prossimo al valore massimo e un valore di testosterone che non corrisponde ad una elevata stimolazione da parte dell'ormone lh.
Infine aggiungo che circa un mesetto fa ho sofferto di bruciore dopo l'eiaculazione per pochi giorni. Non posso negare un miglioramento lento e graduale da quando il ciclo c'è stato, infatti ad oggi posso affermare che lo sperma sebbene non raggiunga le quantità di un tempo ha comunque una buona consistenza e ha subito un buon incremento. La cosa che più non riesco a spiegarmi è che le mie capacità erettive non sono costanti, a giorni funziona discretamente bene a giorni meno.
Alla luce di ciò, gentili dottori, credete che la situazione possa rientrare da sola visto comunque il lento miglioramento? Pensate che l'uso di clomifene possa avermi causato un feedback negativo (visto che il testosterone è salito oltre il valore massimo durante l'uso ed è calato tantissimo dopo)? Potrebbe una eventuale prostatite accentuare i miei deficit erettivi (visto il bruciore che ho avuto dopo l'eiaculazione) e cosa più importante, come valutate il quadro ormonale (visto l'alto valore di lh e il relativo basso valore di testosterone)? Mi scuso per essermi dilungato tanto, vi ringrazio anticipatamente. Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Salve, non si offenda se la mia risposta non sarà tecnica come la sua domanda .
Quando usiamo anabolizzanti inziamo a studiare tutti i siti americani e iniziamo ad avere una cultura "eccessiva".
Aspettiamo almeno sei mesi di Wash out , non prendiamo nulla e l'organismo ritroverà il suo equlibrio.
Non la sto criticando. Anche io ho fatto per anni palestra e le posso assicurare che i migliori benefici li sto trovando adesso dove non "sostengo" l'organismo in nessun modo .
Stia tranquillo, tra sei mesi leggerà questa sua domanda sorridendo
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.

[#2] dopo  
Utente 467XXX

Dottore la ringrazio per la sua risposta.
A dirla tutta, sono proprio contento che sia stato lei a rispondermi, dato che ho già apprezzato altri suoi interventi passati.
Il mio problema è che ad oggi dall'uso di anabolizzanti sono passati 7 mesi, ritiene che debba aspettare altri 6 mesi?
In linea generale come valuta il quadro ormonale?
La ringrazio anticipatamente

[#3] dopo  
Utente 467XXX

Gentile Dottore,
scusi se insisto, potrebbe cortesemente darmi indicazioni circa le due domande che le ho rivolto sopra?
Il wash out di 6 mesi parte dall'ultima compressa di clomifene o dall'ultima compressa dell'anabolizzante? perchè l'utilizzo dell'anabolizzante in questione è terminato 7 mesi fa.
Ancora sincere scuse, spero in una sua risposta..
Cordiali saluti.

[#4] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
si dobbiamo aspettare sei mesi dall uso del clomifene
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.

[#5] dopo  
Utente 467XXX

Egregio Dottore,
La ringrazio per le risposte ricevute, non ci resta che aspettare.
Cordiali saluti.

[#6] dopo  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Mi raccomando Ci tenga aggiornato su eventuali miglioramenti Un caro saluto e buone festività
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.