Utente 468XXX
Egregi dottori, vi riporto di seguito i risultati di 3 spermiogrammi eseguito dallo stessi laboratorio a distanza di circa 4 mesi l'uno dall'altro, richiesto dal mio andrologo per indagine a seguito di terapia, nel tentativo di farne alzare appunto numero è motilità.
La cura è stata a base di Chiroman (tutti i giorni) Andrositol e Spergin Forte ( a giorni alterni) inizio cura febbraio 2017, sulla base della seguente diagnosi:
Oligoastenozoospermia; ipotrofia didimaria dx; varicocele sx 2° gradi.
1° Spermiogramma Gennaio 2017
Volume 1,98ml
Concentrazione nemaspermatica 12,5 mil.
Sperm. Con motilità progressiva 1,5 mil.
Forme tipiche 4%
2° Spermiogramma Maggio2017
Volume 1,89ml
Concentrazione nemaspermatica 6,5 mil.
Sperm. Con motilità progressiva 0,7 mil.
Forme tipiche 3%
3° Spermiogramma Ottobre 2017
Volume 1,71ml
Concentrazione nemaspermatica 5,2 mil.
Sperm. Con motilità progressiva 0,17 mil.
Forme tipiche 2%.

La mia domanda, oltre al Consiglio sulla strada oggettivamente più consigliabile nell'andare avanti nella ricerca di un figlio, è:
Cosa ipotizzate stia succedendo?Come mai scende sempre di più numero è motilità?Che posso fare?
Grazie anticipatamente della risposta.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

ci pone delle domande che purtroppo, da questa postazione, non posso ricevere una risposta mirate e corretta.

Cosa le ha detto il suo andrologo di fiducia, dopo la sua valutazione clinica in diretta?

Un cordiale saluto
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 468XXX

Ho appuntamento a metà novembre e per questo ho voluto porre alla vostra attenzione tale situazione. Vorrei sapere che tipo di condizione clinica porta ad una repentina diminuzione dei valori e se devo in qualche modo preoccuparmi ed intervenire altrettanto repentinamente.Grazie dell' attenzione.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene sentire o risentire in diretta, con una relativa "repentinità'", il suo andrologo di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com