Utente 476XXX
Buonasera Dottori volevo sottoporvi una domanda, io ho effettuato uno spermiogramma il 5/12/2017 con questi valori:

Volume liquido 5,2
concentrazione spermatozoi/ml 22.000.000
Concentrazione totale spermatozoi 114.400.000
Motilita 1 ora totale 3%
motilita 1 ora rettilinea 3%
motilita 1 ora discinetica 0%
Motilità 3 ora rettilinea 2%
motilità 3 ora discinetica 1%
morfologia spermatozoi tipici 10%
morfologia spermatozoi atipici 90%
leucociti assenti emazie assenti

Il medico per l'infertilità ha subito detto a a me mia moglie che in queste condizioni di motilità tragica l'unica cosa da fare era l'ICSI, e stiamo per apprestarci a fare tutte le analisi. Ieri però ho ripetuto lo spermiogramma con i seguenti valori:

Volume liquido 4,9
numero spermatozoi/ml 11.000.000
Numero spermatozoi eiaculato 53.900.000
fome normali 5%
forme anomale 95%
Motilità tot dopo 1h 45%
motilita progressiva rapida +lenta 29%
Motilità totale dopo 2h 39%

Sono calato nel numero ma la mobilità è migliorata nettamente, premetto che ho smesso di fumare, prendo 2 integratori (Genadis e Totargin) e ho cambiato stile di vita (pantaloni e mutande larghe ecc) vi chiedo a questo punto se conviene continuare così e ripetere un altro spermiogramma tra un mese, se la situazione è in miglioramento oppure se è tutto inutile e devo continuare con l'ICSI
Ho effettuato anche un ecocolordoppler ed è risultato tutto ok.

Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

se la sua compagna non ha problemi ginecologici e, come età di coppia potete attendere, visto l'ultimo esame del liquido seminale, nulla vieta di consigliarle una ragionevole attesa.

Cosa dice il suo andrologo di fiducia?

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 476XXX

Grazie mille Dottore per la risposta immediata.
Il mio andrologo ci ha suggerito l'ICSI, io ho 31 anni e la mia compagna 28 e ginecologicamente sta bene ha solo il ciclo lungo (35/40gg).
Un altra domanda, come è possibile che la mobilità è aumentata tanto ma si sono dimezzati gli spermatozoi??? un altro andrologo su un altro sito mi ha detto che la situazione praticamente non è cambiata e che gli spermiogrammi non sono per niente attendibili perché li ho portati da casa al laboratorio (5 minuti di macchina il laboratorio sta a 3 km da casa mia) e lo sbalzo di temperatura ha alterato tutto. è possibile?
Grazie ancora

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#4] dopo  
Utente 476XXX

Però può aver alterato solo la mobilità(in negativo suppongo) il numero comunque rimarrebbe basso?

[#5] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Il numero per ml è sotto la norma ma complessivamente il numero spermatozoi nel suo eiaculato è di 53.900.000.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#6] dopo  
Utente 476XXX

Salve Dottore e mi scusi ancora, sono alquanto confuso, ho rifatto lo spermiogramma "computerizzato" oggi in un laboratorio dove ho raccolto lì il campione, ecco cosa è emerso:

Volume liquido 4,2
concentrazione spermatozoi/ml 25.100.000
Concentrazione totale spermatozoi 105.420.000
Motilita a+b 21%
forme normali 3%
forma anormali 97%
forme mobili totali 31%
velocità media 13,6 m/s

quindi adesso non sono più pochi gli spermatozoi ma avrei la astenoteratozoospermia....mentre al primo spermiogramma era il 10% le forme normali e nel secondo la motilità era nei limiti....cosa significa???
Grazie ancora

[#7] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

entriamo in quel complesso gioco di variabili, anche biologiche, che caratterizzano purtroppo un esame del liquido seminale e che purtroppo non ci permettono di fare alcuna diagnosi definitiva di un paziente, valutando solo questo esame senza poter fare una adeguata e precisa valutazione clinica diretta.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com