Utente 479XXX
Salve dottori,
Avrei una domanda da porvi. Sono stato operato qualche mese fa a un varicocele nel testicolo sinistro di 3 grado tramite scleroembolizzazione e tuttora ho rigonfiamenti delle vene più notevoli in certi periodi della giornata o dopo sforzi, e l’andrologo mi ha confermato che non c’è una recidiva dopo aver visto l’eco (presenti solo spasmi della vena che hanno permesso saltuari reflussi, ma il dottore li ha classificati come nella norma, poiché ci vuole tempo affinché la vena si chiuda definivamente). Il dottore mi ha detto che posso continuare a fare sport e non vorrei che poi questa vena non si chiuda, anche se in realtà a un mese dall’intervento ho iniziato a fare sport costantemente. Avrei un dubbio. Se il reflusso viene interrotto subito dopo l’intervento, com’è possibile che nonostante il buon esito ci sia un rigonfiamento? Per esempio da supino il rigonfiamento non si vede ma dopo sport si. Da dove passa questo reflusso, se è un reflusso? In sostanza, perché le vene si gonfiano ancora in momenti di sforzo? Grazie, cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

generalmente, in questi casi, non si tratta di un nuovo reflusso ma il gonfiore può essere dovuto ad un edema linfatico che rimane presente fino a risoluzione completa del quadro post- intervento.

Chieda ora chiarimenti al suo urologo od andrologo di fiducia.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica in diretta rappresenta il solo strumento diagnostico per poterle dare un’indicazione clinica corretta e che i consigli forniti da noi medici, via internet, vanno sempre intesi come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 479XXX

Salve, sono un po’ preoccupato perché questo gonfiore si presenta la sera o dopo sport come prima dell’intervento. Inoltre poco tempo fa sono stato raffreddato e soffiandomi spesso il naso con energia mi dava fastidio. Ho la visita dall’andrologo tra un mese e non vorrei che non si fosse curato il varicocele... cosa farebbe? Mi può dare qualche consiglio? Premetto che faccio sport spesso (3 volte a settimana).
Cordialità

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Riduca eventualmente momentaneamente la sua attività sportiva, soprattutto se questa prevede improvvisi aumenti di pressione a livello intraddominale, e risenta poi il suo andrologo di riferimento.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#4] dopo  
Utente 479XXX

Può essere una recidiva? Quanti sono i casi di recidive, molto frequenti? Io ho questi fastidi fin da dopo l’intervento ma ora a 4 mesi mi sono aumentati... secondo lei cosa potrebbe essere? E per quanto riguarda lo sport, mi consiglia un riscaldamento a livello addominale?
Cordialità