Utente 400XXX
Buongiorno Dottori, io (30 anni) e mio marito (34) stiamo pensando di allargare la famiglia. Anni fa è stato operato di varicocele. Potreste aiutarci a leggere questi valori per favore? Secondo dovremo valutare l’idea della fecondazione assistita? O possiamo stare tranquilli ed iniziare la ricerca serenamente? :)
Grazie mille!

ESAME MICROBIOLOGICO LIQUIDO
SEMINALE
metodo: colturale
Leucociti neutrofili assenti
Esame colturale negativo
ESAME DEL LIQUIDO SEMINALE
metodo: microscopico (WHO 2010)
Luogo raccolta laboratorio
Astinenza 3 giorni 2 - 7
Volume 3,7 mL >= 1,5
pH 8,0 >= 7,2
Aspetto normale normale
Fluidificazione normale normale
Viscosità * aumentata + + + normale
Numero spermatozoi
Spermatozoi (concentrazione / mL) 97,000 milioni/mL >= 15,000
Spermatozoi (concentrazione / eiaculato) 358,900 milioni >= 39,000
Motilità (prima ora)
PR - progressiva 36 % PR => 32
NP - non progressiva 19 % PR + NP => 40
IM - assente (immobili) 45 %
Morfologia
Forme tipiche 7 % spermatoz. >= 4
Forme atipiche 93 % spermatoz.
- atipie della testa 89 % spermatoz.
- atipie del collo 2 % spermatoz.
- atipie della coda 1 % spermatoz.
- forme con residui citoplasmatici 1 % spermatoz.
Test di vitalità: spermatozoi vitali
metodo: test eosina
78 % spermatoz. >= 58
Leucociti assenti milioni/mL fino a 1
Emazie assenti milioni/mL assenti
Elementi linea spermatogenetica rari
Zone di spermioagglutinazione assenti
Zone di aggregazione mista assenti
Corpuscoli prostatici rari

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettrice,

a parte la "Viscosità aumentata + + + ", l'esame sembra sostanzialmente entro i parametri indicati come normali dall'HO nel 2010.

Detto questo si ricordi poi che la fertilità di una coppia non dipende solo da un esame del liquido seminale nella norma.

Bene ora sentire in diretta l'andrologo o l'androloga di fiducia di suo marito e lei segua le indicazioni che le darà la sua ginecologa o ginecologo di riferimento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 400XXX

Grazie mille per la celere risposta.
Ora prenotiamo andrologo e ginecologo!

Buona giornata!