Utente 443XXX
Gentili Dottori,

sei anni fa ho effettuato una frenuloplastica in quanto facevo estrema fatica a scoprire il glande in erezione.

La frenuloplastica ha avuto più o meno successo: riesco a scoprire il glande in erezione un po' a fatica, ma una volta che e' scoperto il peggio che sento è una lieve sensazione di strozzamento che tende a sparire dopo una decina di minuti di penetrazione. Inoltre mi accorgo che si forma un sottilissimo anello di pelle sotto la corona del glande (ho visto in rete che ci sono casi molto piu' eclatanti).

Il dubbio che mi attanaglia è questo: la perdita dell'erezione al 100% durante il rapporto sessuale potrebbe essere una risposta del mio pene che "decide" di ammorbidirsi cosi' da ridurre la sensazione di strozzamento?

Inoltre mi rendo conto che un pene "normale" dovrebbe potersi scoprire tranquillamente anche in erezione.

Al netto di queste informazioni vi chiedo: riterreste utile una circoncisione o gli svantaggi superano i pro? Vi confido che la eviterei volentieri in quanto, avendo superato la trentina, ormai sono abituato così. Immagino inoltre che pratiche come la masturbazione risultino più complicate.

grazie e cordiali saluti

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Se le cose stanno così una circoncisione ci sta bene
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 443XXX

Gentilissimo Dott. Cavallini,

innanzitutto grazie per la risposta. Sarei curioso di avere un parere più approfondito sulla faccenda dell'erezione al 100% che si riduce inconsciamente per via del lieve strozzamento... secondo Lei è possibile? Durante il rapporto non ho troppi problemi.

Si capisce che vorrei evitare di fare la circoncisione? L'unica ragione per cui potrei farlo è che effettivamente, fastidio iniziale a parte, mi stia causando altri problemi.

Se invece una lieve perdita di erezione dopo un dieci minuti di penetrazione è da considerare normale allora potrei pure lasciar perdere.

P.s: aggiungo che un urologo che mi ha visitato mi aveva proposto di effettuare una seconda frenuloplastica in quanto si potevano guadagnare circa altri due millimetri ma, che in linea di massima, potevo evitare... però non gli ho parlato della cosa dell'erezione.