Utente 455XXX
Come da titolo ormai da un anno e mezzo, da quando cioè ho conosciuto la mia prima ragazza e ho cominciato ad avere rapporti fisici, non sono mai riuscito a funzionare correttamente per quanto riguarda il sesso.
Il più delle volte l'erezione c'è ma decade dopo un periodo che possono essere 5 minuti come un'ora, con periodi che sono più lunghi la mattina rispetto alla sera. Durante l'erezione non importa che tipo di stimolazione viene apportata, l'eiaculazione mi è sempre stata impossibile con la mia ragazza, sebbene il liquido pre-eiaculatorio venga prodotto normalmente. Durante la masturbazione invece è tutto normale con erezioni il più delle volte perfette e orgasmo normale.

Sono stato da un andrologo che mi ha indirizzato verso una terapia di tipo psicologico, dicendo quindi che il problema è psicologico. Mi ha anche ordinato di fare analisi al testosterone e di provare lo Spedra, di cui di seguito scrivo i valori:

Prolattina: 7,7 ng/ml valori di riferimento da 2,6 a 13
Testosterone: 5,01 ng/ml valori di riferimento da 1,7 a 7,8
Testosterone libero: 17,9 pg/ml valori di riferimento da 8,0 a 47,0

Lo Spedra non ha avuto alcuno effetto, nel senso che mi ha dato un'erezione apparentemente più "facile" da ottenere, ma in ogni caso dopo qualche tempo essa decadeva comunque. Non l'ho più preso.
Sto aspettando di stabilizzarmi in un posto dopo aver trovato lavoro per poter iniziare la terapia psicologica.

Però nel frattempo volevo chiedere se i valori ormonali sembrano normali. C'è chi mi ha detto che il valore del Testosterone è troppo basso, e cercando su internet il valore del testosterone libero sembra essere molto più basso del valore minimo normale.

Grazie per l'aiuto.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore ,

lei così ci scrive: "C'è chi mi ha detto che il valore del Testosterone è troppo basso, e cercando su internet il valore del testosterone libero sembra essere molto più basso del valore minimo normale..." ...ma che cosa le ha detto il suo andrologo di fiducia?

Non perda altro tempo in internet; è giunto il momento di sentire ora in diretta il suo specialista di riferimento.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento diagnostico per poterle dare poi eventualmente, quando possibile, un’indicazione terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 455XXX

Mi scusi, ho dimenticato di scrivere che avevo inviato i risultati all'andrologo a cui ero andato, al che mi ha risposto con "ok".
Scrivevo qui per avere pareri aggiuntivi.

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Bene segua l'indicazione ricevuta.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com