Utente 297XXX
Mi chiedevo, la masturbazione e quindi l’eiaculazione é qualcosa di meccanico? Un sessuologo mi ha detto che il piacere e quindi il “venire” è legato al semplice movimento fatto a pene in erezione, se il pene è eretto allora prima o poi la persona viene. Tutta via a me sembra di essere dipendente dallo stimolo visivo, ovvero, ho l’erezione sia se guardo un video sia se non lo guardo, ma nel secondo caso mi sembra che proprio non riesca a venire. Mentre con il video anche se lo guardo in maniera poco coinvolgente 2 min e vengo. È qualcosa di possible? O è tutto nella mia testa e mi sto autoconvincendo. Il sessuologo dice che il piacere deriva dalla masturbazione e non da stimoli visivi.

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

grande piccolo problema!!
se un soggetto con una lesione midollare che interrompe i contati con il cervello si stimola ripetutamente il pene riesce ad avere una eiaculazione.
In questo caso lo stimolo "erotico" non interviene.
Esistono però una serie di interconnessioni tra il sistema nervoso parasimpatico che sovraintende alla fase eccitatoria del pene e quello simpatico che interviene nel momento dell'orgasmo che fanno si che in presenza di stimolazione sessuale erotica i meccanismi avvengano in maniere più semplice ed efficace
ci sono maschi che eiaculano semplicemente vedendo un filmato "hard" con una minima stimolazione tattile
come vedi non ci sono risposte "assolutamente certe"
cari saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 297XXX

Grazie dottore! Ad esempio con la mia ragazza appena mi sfiora mi viene l’erezione ma per il momento fatico a venire. Cosa mi consiglia per “meccanizzare” di più il processo? Cioè cosa consiglia per rendermi più facile l’eiaculazione. Io vorrei riuscire ad associare il piacere alla masturbazione e non il piacere al filmato (che poi non è per forza pornografico) vorrei diventasse per me solo un “contorno”, un qualcosa in più e non un obbligo per riuscire a venire.