Utente cancellato
Gentili dottori, vi espongo il seguente problema andrologico e di coppia. Sono in una relazione stabile da tempo e la mia compagna sollecitata anche indirettamente sull' argomento, avendo sempre io notato una sua scarsa partecipazione emotiva durante il rapporto, mi ha confessato non senza anche suo dolore di essere anorgasmica nel rapporto cosa che non avveniva coi precedenti partner. Lamenta un' "insensibilità" che prima non aveva vissuto..A Voi chiedo se questo può dipendere dalle seguenti mie caratteristiche anatomiche: 1) lunghezza max del pene circa 14 cm 2) angolo di erezione che al max arriva a 90 gradi (parallelo al pavimento)
Grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

non mi sembra che il problema della sua partner si possa ridurre a questi due fattori anatomici molto secondari.

La sua compagna ha già fatto una valutazione urologica, ginecologica e psicologica?

Detto questo comunque, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questo problema, le consiglio di consultare anche gl’articoli sempre pubblicati sul nostro sito e visibili agl'indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/319-prova-piacere-assenza-orgasmo-fare.html

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/2347-disturbi-sessuali-femminili-natura-organica-urologia.html

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com