Utente 491XXX
Buongiorno medicitalia e spero che questa categoria sia quella giusta per il mio quesito. Sono un ragazzo di 20 anni ipocondriaco ma a cui,purtroppo o per fortuna,piace molto il sesso e che pratica molto spesso la masturbazione(1 volta al giorno di solito). Volevo avere alcune delucidazioni: la masturbazione o il sesso,se prolungati(non meno di 30 minuti anche fino a 1 ora o più) può compromettere le capacità cardiovascolari? Nel senso possono venire ictus cerebrali,infarti,ecc...anche se una persona ha la pressione a posto,gli esami del sangue quasi perfetti(anche se c'è un valore altino di TSH e gli MCH leggermente alti) e un piccolo difetto come il mio,ovvero una lievissima,quasi impercettibile,ipoplasia di una vertebra e di un'arteria cerebrale? Perchè io ho molta paura,tendo sempre a godermi questi momenti,anche magari visionando vari siti,e alla fine finisco sempre per impanicarmi per paura di questa cosa,appena sento una fitta mi blocco,appena sento un leggero dolorino mi blocco e alla fine diventa quasi una tortura...Vi ringrazio per l'attenzione e spero risponderete al mio quesito,perché ciò mi sta veramente rovinando...

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore ipocondriaco,

ma da chi ha ricevuto queste informazioni-sensazioni drammatiche sulla masturbazione?

La informo che oggi la masturbazione è considerata, soprattutto in un giovane, l'inizio ed il modo per fare le "prove generali" che gli permetteranno poi di manifestare e "praticare", senza problemi ed inutili ansie, tutte le varie e diverse manifestazioni che caratterizzano una regolare attività sessuale; il suo problema è forse quello di essersi fermato a questa prima tappa.

Senta ora il suo andrologo di riferimento, elimini queste inutili paure e consulti in diretta, se indicato anche dal suo specialista di fiducia, anche un bravo ed esperto psicologo.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 491XXX

Grazie dottore,fortunatamente ho già sperimentato le altre fasi da un po' di anni. Semplicemente sto attraversando questo periodo brutto,di peggioramento di questa mia ipocondria e in aggiunta a tante altre cose ho paura anche di ciò,che magari con la pressione arteriosa cerebrale che aumenta quando si fanno certe cose,da soli o in coppia,prolungando il rapporto o la masturbazione per così tanto tempo,possa danneggiare ancora di più le arterie o non so...io qua non sono il medico,per questo chiedo rassicurazioni motivate qua...quindi posso continuare a fare tutte e due senza avere problemi,nonostante quelle problematiche che le ho citato?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Segua sempre le indicazioni che il suo medico di famiglia ed il suo andrologo di fiducia le daranno.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com