Utente 495XXX
Buongiorno sono un ragazzo di 26 anni, ho avute sempre rapporti soddisfacenti e duraturi fino a un anno e mezzo fa, durante un periodo un po’ di crisi con la mia ex ragazza ho avuto per la prima volta un episodio di eiaculazione precoce che si è poi ripresentato in altre occasioni. Dopo che ci siamo lasciati ho avuto altri rapporti di ottima durata , anche se il pene non era completamente eretto come avviene nella masturbazione . Settimana scorsa avendo avuto un rapporto (sempre protetto) mi è capitato di rifar fronte all’eiaculazione precoce con il pene in semi erezione ..non so se dipende da una componente psicologica ma sono di nuovo tornato in ansia dopo l’ultimo rapporto. Gradirei un vostro aiuto grazie mille

[#1] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
Caroi signore,
qua intanto c' è da vedere un deficit erettivo: il pene durante il rapporto non è duro come durante la masturbazione. Direi che senz' altro è presente una componente ansiogena, che sia solo quella o sia accompagnata da fattori anche organici questo non lo so. I fattori organici sono: prostatici, ormonali, infiammatori locali e circolatori (rari alla sua età). Senta pertanto un collega dal vivo.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org

[#2] dopo  
Utente 495XXX

Grazie per la celere risposta, mi sono dimenticato di dirle che l’erezione è presente durante i preliminari e appena metto il preservativo o poco prima di penetrare lo trovo meno “pronto”...per il discorso ormonale cosa intende?

[#3] dopo  
Dr. Giorgio Cavallini

Referente scientifico Referente Scientifico
52% attività
20% attualità
20% socialità
FERRARA (FE)

Rank MI+ 92
Iscritto dal 2008
per ormonale intendensi ormoni: testosterone e via così. Vale quanyo detto.
Dr. Giorgio Cavallini
http://www.andrologiacavallini.it
http://www.morbodilapeyronie.altervista.org/
www.azoospermia.altervista.org