Utente 500XXX
Gentile dottore, sono un insegnante pensionato di anni 78. Ho due figli maschi e ho sempre avuto rapporti sessuali soddisfacenti con mia moglie. Premetto di avere da anni ipertrofia prostatica che ho sempre curato. Il mio problema è che da un anno non riesco ad eiaculare . L'erezione è buona così come il desiderio sessuale. Solo che sia nel rapporto che nella masturbazione c'è assenza di eiaculazione con un strano comportamento: dopo alcuni minuti dopo il rapporto escono dal pene piccole gocce di sperma. Sono andato più volte dall'urologo che mi ha rassicurato dando il problema alla prostata ingrossata. L'ultima volta mi ha dato da prendere due farmaci: la mattina una compresa di Avodart da 0,5 mg e la sera una compressa di Mittoval da 10 mg. Il PSA è di 1,95 /ng/ml,questo per 2 mesi dato che precedentemente avevo assunto gli stessi farmaci per 3 mesi.Sono passati i 2 mesi e io ho sospeso la cura. Dato che io prendo la mattina una compressa di Daparox da 20mg si poteva pensare che questo farmaco influenzasse l'eiaculazione. Da pochi giorni ho ridotto a metà il farmaco di Daparox ma i risultati sono sempre gli stessi. Infine da molti anni la sera,prima di addormentarmi,prendo una compressa di Lorans da 1mg.
Gradirei da lei una cortese risposta: devo fare degli accertamenti? Devo andare da un andrologo?
In attesa di un suo gentile riscontro cordiali ossequi.
Giuseppe

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Caro Utente,la terapia dell'ipertrofia prostatica unita a quella ansiolitica,possono giustificare la sintomatologia aneiaculatoria che riferisce.Non é corretto modificare autonomamente lo schema terapeutico,lasciando allo specialista tale compito. Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it

[#2] dopo  
Utente 500XXX

GENTILE DOTTORE,
innanzitutto la ringrazio per la tempestività nel rispondermi ma mi rimane il dubbio che ci sia un problema nel meccanismo che consente la fuoriuscita del seme. Ho una certa età ma non credo che sia quella il problema.Per quanto riguarda i farmaci, è stato lo stesso urologo che mi ha consigliato di sospendere i farmaci per l'ipertrofia prostatica dandomi l'appuntamento in autunno.IL Daparox lo prendo da tanto tempo e il fatto che abbia dimezzato la compressa non mi ha dato fino a questo momento disturbi neurologici.Comunque,sempre se non la disturbo,rimando in attesa di un suo cortese riscontro,
Peppino