Utente 419XXX
Gentilissimi dottori,

premetto che so che online è molto difficile esprimersi su delle manifestazioni somatica se queste non le si valutano dal vivo, ma spero di riuscire a farmi almeno un idea e di tranquillizzarmi (spero) in attesa della visita andrologica che dovrò fare la settimana prossima.

PUNTO 1:
Ormai da diversi anni (circa 3) ho sulla pelle del pene una sorta di "bolla" tipo brufolo per intenderci, con alla sua estremità un puntino nero (in un colore più giallastro). Quest'ultima l'ho fatta visionare nel corso di 2 visite specialistiche (a distanza di qualche anno) e cioè Andrologica e Dermatologica ed entrambi i medici non hanno dato alcuna importanza a questa "neoformazione" dicendomi che è una cosa fisiologica, e se non mi sbaglio dissero che era una sorta di cisti (o ghiandola) non ricordo bene. Insomma io in base ai pareri degli specialisti non c'ho mai dato peso, anche perché non da fastidio. Entrambi i medici che l'hanno visitata hanno detto di lasciarla lì e se nell'ipotesi che la volessi togliere lo potevo fare in sede ambulatoriale. ma soprattutto il dermatologo me lo consigliò spassionatamente, dicendomi che non ce n'era bisogno.
Il problema è che nell'ultimi giorni si è "infiammata" un po' ed ha perso un po' di secrezione biacca dalla punta. Poi la pelle intorno è leggermente più secca e ispessita.
Ora sento un leggero fastidio quando la tocco(cosa che non ho mai sentito).
Nell'attesa di farla visionare da un nuovo andrologo ù(settimana prossima) cosa credete che sia successo? C'è da preoccuparsi? Posso usare qualche prodotto per infiammarla un po'?

PUNTO 2:
Da circa un paio di mesi ho notato sul bordo della pelle del prepuzio(parte interna) una sorta di macchia biancastra (per intenderci quelle che si vedono nella psoriasi, più o meno. Non da fastidio. Ma la mia ipocondria mi ha fatto fare l'errore di cercare in internet e mi sono imbattuto subito nel tumore del pene, e sono andato in Tilt. Ora sono in ansia e fin quando non arriva l'ora della visita andrologica (settimana prossima) perderò il sonno della notte.

Scusate il mio essere prolisso ma spero di essere stato chiaro e di ricevere una vostro parere ed eventualmente un atranquillizzazione (almeno spero).

Grazie anticipatamente per la cortese attenzione.

Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Diego Pozza

40% attività
20% attualità
16% socialità
ROMA (RM)
MANCIANO (GR)

Rank MI+ 76
Iscritto dal 2000
Prenota una visita specialistica
caro lettore,

per la sua ansia ipocondriaca eviti di sentire troppi pareri medici per un problema del genere.
Cerchi di farsi rivedere dagli specialisti che hanno potuto vedere il suo pene e la sua "bollicina" in passato e che potrebbero eliminarla in maniera conclusiva a livello ambulatoriale
cordiali saluti
Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

[#2] dopo  
Utente 419XXX

Caro Dr. Pozza,

Ha perfettamente ragione, ma purtroppo l'ansia ipocondriaca ha volte vince su tutto e fa vedere tutto nero...