Utente 397XXX
Buonasera. Vi scrivo in merito ad un problema che sto riscontrando ormai da parecchio tempo. Circa 2 anni fa ero stato consigliato dal mio medico di fiducia, a fare una visita da un andrologo, a causa di questi problemi: meato urinario arrossato, urine talvolta torbide, leggero bruciore durante o dopo la minzione, dolorini interni alla pancia, e, qualche dolorino alla schiena. Mi é stata prescritta una urinocoltura. È stata eseguita e l' esito é risultato negativo. Sono rimasto sorpreso. Col passare del tempo questi problemi sono rimasti e, seppur rimanendo invariati, sono sempre presenti e un pochino fastidiosi. Mi preoccupano parecchio i dolori alla schiena, che pur presentandosi solo qualche volta, non vorrei siano dovuti a problematiche relative ai reni. Come dovrei comportarmi a riguardo? Vi ringrazio anticipatamente di una vostra eventuale risposta. Cordiali saluti.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore ,

in questi casi bene risentire in diretta il suo medico di famiglia e il suo urologo di fiducia e con loro iniziare un iter diagnostico non invasivo che generalmente inizia con una ecografia delle vie uro-genitali, reni compresi.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione mirata e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com