Utente 405XXX
buongiorno egregi dottori sono un uomo di 38 anni obeso e lavoro di ufficio. da circa 10 anni ho scoperto di soffrire di ipogonadismo ecografie regolari dove si evidenziano testicoli ipotrofici e valori a limite basso del range di normalità. pillola pressione per ipertensione, esami del sangue nella norma tranne acido urico a limite alto e glicemia ballerina, che a seguito di esame con l'assunzione al glucosio a rilevato una insulino resistenza ma il mio medico dice normale vista l'obesità infatti l'esame mi è stato prescritto per edema e rossore alle gambe. attualmente in cura con testoviron da 250. il medico che mi segue è un endocrinologo, mio parente, in questo periodo il farmaco non si trova e mi ha indicato il sustanon che ancora devo assumere. so che dovrei parlarne con il medico che mi segue ma essendo un parente la cosa mi trattiene. Io Vi chiedo è necessario eseguire questa terapia che dovrà essere per tutta la vita? e' giusto che mi segua un endocrinologo anzichè un andrologo? la terapia quotidiana è: pillola pressione al mattino, vitamina d, cardio aspirina la sera e testoviron ogni 4 settimane.
la libido non è alle stelle ma c'è anche se stimolato con erezione normale. ho letto che alcuni medici al di la dei possibili effetti collaterali futuri la terapia dia solo giovamento. non vi chiedo terapie perchè so che non potete farlo ma Vi chiedo in questo mondo dove non ci sono più mezze regole io devo eseguire la terapia oppure non avendo fini di avere più altri figli posso farne a meno. grazie

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

segua le indicazioni ricevute e si ricordi che le terapie indicatele non servono solo per avere figli.

Ad esempio il testosterone e la vitamina D sono coinvolti in molti meccanismi fisiologico che impediscono una precoce osteoporosi.

Detto questo le ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione mirata e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 405XXX

quindi basta che mi segua solo l'endocrinologo?

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Certo, meglio poi se lo specialista ha anche chiare competenze andrologiche come del resto molti endocrinologi oggi hanno; in sintesi ora segua le indicazioni ricevute!
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com