Utente 331XXX
Buongiorno a tutti. In seguito a visita andrologica con ecografia, circa 3 settimane fa, mi è stato diagnosticato un varicocele di III grado al testicolo dx (nel 2012 ho operato un varicocele di II grado al sx). In attesa di valutare ulteriormente la situazione, con lo stesso chirurgo che mi ha operato al sx, ho i risultati di uno spermiogramma. I valori sono tutti buoni eccetto quelli relativi a motilità e vitalità. Nello specifico:
Motilità totale (PR + NP) 20 (>40)
Motilità progressiva veloce (PR) 0 (>32)
Vitalità 55 (>58)
Secondo voi questi dati sulla motilità sono molto gravi? Urge l'operazione?
Poi volevo chiedere se è possibile che un varicocele, di presunto III grado, possa svilupparsi in 1 anno, perché a gennaio 2018 sono stato visitato (solo tramite palpazione) e mi venne detto che non avevo nulla. Una svista? Sono circa 2 anni e mezzo che lamento un dolore/fastidio al testicolo dx, ma inizialmente mi è stato diagnosticato e trattato come epididimite, solo nelle ultime settimane si parla di varicocele.
Cordialmente

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

se il suo problema clinico è dovuto realmente ad un varicocele solo una valutazione clinica con eventuale indagine tramite ecocolordoppler delle vene spermatiche ce lo può confermare.

Risenta ora il suo andrologo di fiducia.

Nel frattempo, se desidera avere informazioni più dettagliate su questo particolare ma complesso tema andrologico, le consiglio di consultare anche l’articolo da me pubblicato sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/388-varicocele-fare-problemi.html

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento diagnostico per poterle dare poi eventualmente, quando possibile, un’indicazione clinica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 331XXX

Gentile dottore, in seguito ad ulteriore visita andrologica con ecodoppler mi è stato detto che non si tratterebbe di varicocele ma di infiammazione dei dotti spermatici. Mi è stato prescritto solo l'uso di alcuni antinfiammatori naturali. Il dolore è diminuito ma continua a presentarsi a fasi alterne. Non so come poterlo risolvere in via definitiva

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Per avere terapie mirate e corrette purtroppo il primo passo è sempre una valutazione clinica diretta.

Senta o risenta ora il suo andrologo di fiducia.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com