Utente 458XXX
Salve, scrivo x conto di mio marito. Un anno e mezzo fa è stato operato di fimosi, ma già da prima i nostri rapporti duravano non più di 5 minuti. Ora cercando un bimbo che non è arrivato, a gennaio abbiamo iniziato un percorso per infertilità. Questo mese è la seconda stimolazione che faccio. Il problema è che lui sostiene che l idea di sapere l ora ed il giorno in cui stare insieme non lo fa stare bene e quindi non riusciamo ad avere rapporti. Io credo che il problema sia un altro. Lui prima del rapporto è eccitato, ma quando prova ad entrare è come se non trovasse l'ingresso' e nei tentativi si fa male e di conseguenza perde l eccitazione. Dopodiché si deve masturbare x riaverla ma non rientra e qst è... Io credo non c entri il pensiero, nel frattempo mi sento delusa perché faccio tanti sacrifici x nulla imbottendomi di ormoni, pagando lo specialista, facendo visite, e lui alla fine non riesce. Qst mese mi fermerò un po' con i tentativi di rapporti mirati, ma il problema, ripeto, è alla base, al di là del pensiero. Con le dita riesce, ad entrare fa fatica, e poi dopo deve stare tanto tempo sotto acqua fredda perché gli fa male... Non so più che pensare....

[#1] dopo  
Dr. Pierluigi Izzo

Referente scientifico Referente Scientifico
36% attività
20% attualità
16% socialità
NAPOLI (NA)
CASERTA (CE)
SALERNO (SA)
BENEVENTO (BN)

Rank MI+ 72
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Cara Utente,i rapporti mirati minano la serenità di una coppia e la detumescenza precoce al momento dell'immissio in vagina é un disagio abbastanza frequente che un esperto andrologo,in collaborazione con i partners,sarà in grado di gestire e risolvere.
Non si capisce se il quadro sessuale e di fertilità veda come protagonista anche lo specialista andrologo,o meno.Cordialità.
Dr. Pierluigi Izzo
www.studiomedicoizzo.it
info@studiomedicoizzo.it