Utente 521XXX
Salve, sono un ragazzo di 19 anni, non so se ho scelto l'argomento giusto tra le scelte descritte, mi succede da un po' di tempo che dopo ogni masturbazione, andando a guardarmi dopo qualche ora, la pelle del pene (quando non è eretto) attorno al glande e sul tronco si gonfia in alcuni punti... Noto che è solo sulla pelle che riveste il pene perché quando tiro giù la pelle, quelle masse deformate vengono giù insieme alla pelle e non rimangono sul glande.

Inoltre mi succede a volte che quando tocco il pene, o quando mi masturbo, dietro all'ano sento come se ci fosse qualcosa, che però andando a toccarmi noto che non c'è niente.

Premetto dicendo che questo mi è successo per la prima volta l'anno scorso, sono un tipo che si masturba abbastanza... Quella volta in quel giorno mi ero masturbato 3 volte e quando mi masturbo stringo il pene abbastanza...

Non fa male e non sento nulla di strano sul pene, è solo estetico, dove mi dà fastidio è vicino all'ano ma non so se è connesso al pene o è tutta un'altra cosa questa "sensazione di corpo rigonfio". Vi dico che queste due cose mi fanno preoccupare perché non so proprio da cosa siano scaturite...

Secondo voi è qualche patologia? È curabile?
Se avete domande da farmi per capire meglio la mia situazione sarò molto lieto di rispondervi.

Vi ringrazio in anticipo.

[#1] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

purtroppo situazioni cliniche complesse e particolari, come la sua, richiedono sempre un primo passo decisivo e fondamentale, cioè una visita clinica diretta; senza questa noi, da questa postazione, nulla le possiamo dire di preciso e mirato.

Detto questo si ricordi comunque che sempre la visita medica specialistica in diretta rappresenta il solo strumento valido per poterle dare un’indicazione diagnostica mirata e poi eventualmente una prospettiva terapeutica corretta e che le informazioni fornite via internet vanno sempre intese come meri suggerimenti clinici e di comportamento.

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://www.andrologiamedica.org
http://www.centrodemetra.com

[#2] dopo  
Utente 521XXX

La ringrazio per la risposta dottore, volevo dirle, da chi devo indirizzarmi? Un andrologo controllerebbe anche questa sensazione vicino all'ano?

La ringrazio nuovamente

[#3] dopo  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006