Utente 395XXX
Salve dottori, ho 26 e da un po' di tempo avverto dolori all'inguine e all'interno coscia. Tutto iniziò circa 5 anni fa, quando durante un periodo di assoluta astinenza da sesso e masturbazione iniziai ad avvertire un forte dolore a testicolo sinistro ed adduttore, dolore che poi crescendo si è irradiato sull'inguine sinistro. Andai al pronto soccorso e da un ecografia a interno coscia e inguine non venne diagnosticato nulla. Sospettavo fosse un varicocele, ma il medico di base, visitandomi manualmente, ha escluso la cosa. Il dolore sparì nei successivi giorni e con alcune polluzioni notturne, ma mi rimase una sensazione di fastidio temporanea che si presentava periodicamente durante la giornata, accompagnata da uno scrocchio a livello degli adduttori della gamba sinistra, dopo il quale il fastidio passava. A distanza di anni, negli ultimi mesi, questo fastidio è aumentato e lo scrocchio è diventato più forte e a volte doloroso. Dopo aver visto osteopati, ortopedici e fisioterapisti, che non sono riusciti a darmi una spiegazione a riguardo, mi sono rivolto a un chirurgo, il quale mi ha consigliato una nuova ecografia a livello di coscia e inguine. Da questa ecografia non è risultato esserci nulla a livello di inguine e adduttori, ma mi è stato diagnosticato un varicocele di 3/4 al testicolo sx e un lieve varicocele al testicolo dx. Mi è stato consigliato uno spermiogramma, che ho effettuato 4 giorni fa e di cui aspetto i risultati. Quando arriveranno, valuteremo assieme al chirurgo una possibile operazione. Ciò che mi chiedevo però è se il varicocele possa essere responsabile del dolore e dello scrocchio a livello inguinale e dell'addurrore, visto che il dolore aumenta sempre di più. Potrebbe esserci questo collegamento tra le due cose?

[#1]  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)
ACRI (CS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
Prenota una visita specialistica
Salve, un caso molto complesso perché già analizzato da vari specialisti in ogni caso non metterei assolutamente in correlazione la sensazione avvertita con un varicocele di grado elevato
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.

[#2] dopo  
Utente 395XXX

Salve dottore, grazie per la sua risposta e mi scusi per il mio ritardo nel risponderle. Non riesco a spiegarmi questo dolore, ma so che dolore e scrocchio iniziarono con al contempo un dolore testicolare. L'ecografia ha escluso qualsiasi problematica, ci sono altri tipi di esame che potrebbero darmi delle risposte? Lo spermiogramma ha evidenziato solo una lieve carenza a livello di spermiociti, ma a parere del medico di laboratorio tutto potrebbe tornare alla normalità dopo l'operazione per il varicocele.

[#3]  
Dr. Andrea Militello

48% attività
20% attualità
20% socialità
ROMA (RM)
VITERBO (VT)
RIETI (RI)
CARSOLI (AQ)
NEPI (VT)
AVEZZANO (AQ)
ACRI (CS)

Rank MI+ 88
Iscritto dal 2012
A esclusione di tutto eseguirei una risonanza magnetica pelvica
Dr. Andrea Militello.

Specialista in UROLOGIA ANDROLOGIA.