Utente
Salve dottori, inanzitutto grazie per la vostra dedicazione su questo sito.
Da circa quando avevo 16 /17 anni al mio primo rapporto sessuale mi accorsi che avevo il pene leggermente storto a sinistra andai dal medico di base che mi indirizzo in ospedale per una visita urologica dove emerse con la sola ecografia col pene a riposo che avevo una piccola calcificazione dello stesso spessore della tunica albuginea e il dottore mi prescrisse ionoforesi per 10 sedute e in più vitamina e per 6 mesi che feci ma tale curvatura da circa 4 anni non e' mai peggiorata.
ora quel urologo mi disse all' epoca che avevo IPP ma ora ni chiedo se può essersi sbagliato in quanto: mi diede terapia con la calcificazione, e leggendo i vostri consulti con calcificazione non serve nessuna terapia.
e inoltre una ecografia basale rileva solo grosse placche come puo vedere una calcificazione dello stesso spessore della tunica albuginea?
Desidererei chiarimenti da specialisti esperti

[#1]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Prenota una visita specialistica
Gentile lettore,

potrebbe essere utile ora rivalutare il suo problema anatomico con bravo vede esperto andrologo.

Nel frattempo, se desidera poi avere più informazioni dettagliate su questa problematica andro-urologica, le consiglio di consultare anche l’articolo pubblicato sempre sul nostro sito e visibile all'indirizzo:

https://www.medicitalia.it/minforma/urologia/227-pene-curvo-valuta-fa.html

Altri suggerimenti infine li può trovare anche sul mio libro: Disfunzioni sessuali maschili. Guida alla scoperta delle cause e delle terapie , Edizioni del Cerro - Pisa.

https://www.unilibro.it/libro/beretta-giovanni/disfunzioni-sessuali-maschili-guida-scoperta-cause-terapie/872551

Un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#2] dopo  
Utente
Grazie dottore , le mie principali domande sono 2 : 1) questa piccola calcificazione riscontrata sulla tunica albuginea tramite ecografia basale e' correlata solo a IPP ? 2) Puo' esserci una buona erezione nonostante la formazione di questa piccola calcificazione ?

[#3]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Le calcificazioni della tunica albugine possono anche indicare una IPP o più semplicemente, come sembra nel suo caso, anche l’esito di un pregresso e modesto traumatismo.

Al secondo quesito le si può rispondere con un sintetico ma preciso sì.

Detto questo si ricordi ancora che comunque sempre la visita medica specialistica diretta rappresenta il solo strumento per poterle dare poi eventualmente un’indicazione clinica precisa e corretta.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#4] dopo  
Utente
La seconda risposta che ci puo' essere una buona erezione mi conforta molto anche perché sui vari siti avevo letto che le calcificazioni inducevano alla disfunzione veno-occlusiva.
Quindi queste calcificazioni possono anche non causare tali problemi ? Comunque venerdi sarò in visita da un andrologo per una visita ben fatta

[#5]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#6] dopo  
Utente
Un ultima domanda : può una calcificazione al pene NON comportare disfunzione veno occlusiva ?

[#7]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#8] dopo  
Utente
Prima mi avevate risposto che si potevano avere buone erezioni , e ora mi dite che può conportare una fuga venosa . mi avete confuso

[#9] dopo  
Utente
Chiedendo privatamente al dr Pozza mi aveva detto che in linea di massima una piccola calcificazione sulla tunica albuginea non causa problemi all' erezione .

[#10]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Gentile lettore,

che cosa ha capito?

...può "NON comportare una disfunzione veno occlusiva ..."

Non drammatizzi e sia sereno.

Ancora un cordiale saluto.
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#11] dopo  
Utente
Dr beretta scusate il fraintendimento , vorrei inoltre chiederle quando mi ave risposto. " sintetico ma preciso si " cosa intendevate . cosa significa "sintetico" in medicina ? Scusate la mia ignoranza

[#12]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Significa esposizione, ricostruzione dei fatti, limitata all’essenziale....
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#13] dopo  
Utente
L' urologo che mi trovo' questa calcificazione mi fece solo ecografia basale e mi disse che la calcificazione era dello stesso spessore della tunica albuginea . può una calcificazione avere lo stesso spessore della tunica albuginea ?

[#14]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#15] dopo  
Utente
Dr Beretta la mia curvatura ventrale del pene e' diversa dalle altre .

[#16] dopo  
Utente
Una calcificazione al pene significa solo induratio penis plastica ?

[#17] dopo  
Utente
Salve , stamani ho effettuate la visita urologica presso uno studio privato e l' andrologo mi ha detto che una calcificazione normale sulla tunica albuginea non comporta disfunzione veno-occlusiva. E mi ha detto di non fare nulla. Siete d'accordo ?

[#18]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
[#19] dopo  
Utente
Quello che ha detto e' condivisibile ?

[#20] dopo  
Utente
Dr Beretta scusate la mia ripetitività ma non ho capito bene una cosa : puo' una piccola calcificazione della tunica albuginea non causare la disfunzione veno- occlusiva ? Oppure la causa ?

[#21] dopo  
Utente
Dottor Beretta voi mi avete risposto che una piccola calcificazione sulla tunica albuginea del pene puo non causare una disfunzione veno occlusiva. ma io vorrei sapere se e' importante in quale parte del pene sia collocata questa calcificazione per non comportare una fuga venosa oppure puo' non comportarla in qualsiasi posizione si trovi ? Volevo sapere questo e scusate se mi sono espresso male.

[#22]  
Dr. Giovanni Beretta

Referente scientifico Referente Scientifico
60% attività
20% attualità
20% socialità
MILANO (MI)
FIRENZE (FI)
ROMA (RM)

Rank MI+ 100
Iscritto dal 2006
Una piccola calcificazione "NON comporta generalmente una disfunzione veno occlusiva ..."
Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

[#23] dopo  
Utente
Scusate dr berretta ma i tre puntini sospensivi cosa lasciano in sospeso ?

[#24] dopo  
Utente
Penso che magari i 3 puntini sospensivi finali lasciano in sospeso un informazione riguardante la fuga venosa causata da questa piccola calcificazione. Scusate l'ansieta' ma vorrei vederci chiaro