Efficacia vitaros

Buonasera,
ho 29 anni e da tutta la vita soffro di una disfunzione erettile psicogena su base ansiosa ad ogni cambio di partner.

Premetto che ho già effettuato anni di psicoterapia presso due diversi sessuologi, senza purtroppo risultati tangibili.


La visita andrologica non ha rivelato anomalie (sebbene non siano stati eseguiti esami strumentali) e gli esami ormonali sono risultati nella norma.

Si tratta dunque solo di ansia da prestazione, ma purtroppo la via psicoterapica non ha portato risultati.


I risultati sono arrivati invece quando mi è stato prescritto il viagra.
Grazie a questo farmaco sono riuscito a superare il mio blocco con le precedenti partner, e dopo i primi rapporti andati a buon fine tutti gli altri sono sempre andati in discesa.
Il mio problema riguarda solo il primo o i primi rapporti sessuali con una nuova partner.
Con alcune poi ho potuto anche sospendere l'utilizzo del farmaco.


Purtroppo ora dopo la fine di una lunga relazione mi ritrovo a dover avere rapporti con partner nuove e in più di un'occasione il viagra non ha sortito il suo effetto (ancor meno il Cialis).

Ora, dopo una lunga serie consecutiva di flop, la mia ansia da prestazione è peggiorata parecchio e l'idea rassicurante di avere una pillola magica a disposizione per le emergenze è venuta meno.
Affronto ogni rapporto con più negatività e pessimismo del precedente, e questo ovviamente non fa che peggiorare la situazione ancora di più.



Col mio medico di base abbiamo deciso di provare a interrompere questo circolo vizioso passando a Vitaros, che avendo un meccanismo d'azione diverso dovrebbe garantire l'erezione indipendentemente dallo stato emotivo, al contrario del viagra che ha bisogno comunque di un certo trasporto emotivo e di una certa tranquillità.


Purtroppo però ho provato due dosi di vitaros e non ha avuto il benché minimo effetto (se non un lieve bruciore alla punta del glande).

E' normale che nemmeno un farmaco del genere sia venuto in mio aiuto?
Zero, acqua fresca.



Purtroppo sembrava l'unica arma rimasta per uscire da questo circolo vizioso.
Mi basta che il primo rapporto con una partner vada bene per vivere con serenità tutti i successivi.

Lo so, essendo un problema psicologico la soluzione non andrebbe cercata in questi espedienti, ma preferisco qualche espediente piuttosto che rinunciare per sempre alla mia vita sessuale.
Sto mandando all'aria l'ennesima frequentazione a cui tengo per questo problema.


Ci sono alternative più efficaci a Vitaros?

E per quale motivo potrebbe non aver funzionato?
So che a volte viene addirittura usato per indurre erezioni durante test andrologici come l'ecodoppler (non certo in una condizione di eccitamento sessuale...)
[#1]
Dr. Diego Pozza Andrologo, Endocrinologo, Chirurgo generale, Oncologo, Urologo 14,6k 425 2
Caro lettore
Esistono le iniezioni di PGE1 per avere ottimali erezioni senza particolari rischi o problemi
Cordiali saluti

Dott. Diego Pozza
www.andrologia.lazio.it
www.studiomedicopozza.it
www.vasectomia.org

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test