Possibili effetti indesiderati tadalafil 5mg a giorni alterni per lungo periodo

gentili MEDICI
Vi chiedo un'informazione.

Dietro prescrizione del medico curante sto effettuando una cura da circa 8/9 mesi con tadalafil 5 mg per disfunzione erettile.

Dapprima ho iniziato con 1 pasticca al gg, ad oggi la utilizzo a giorni alterni (1 gg si ed uno no).
I risultati sono buoni, in alcuni casi molto buoni nonostante la mia ansia.

Mi chiedo se, nonostante il baasso dosaggio, a lungo andare esiste il rischio di effetti collaterali su fegato, reni etc oppure se posso continuare sereno la terapia che il mio curante suggerisce di proseguire per un anno.


Ad oggi non ho mai accusato di effetti collaterali con tadalafil a basso dosaggio, gli altri inibitori della PDE5 mi causavano invece problemi all'orecchio (sensazione di tappo che svaniva dopo qualche gg) nonostante l'eccellente risultato a livello fisico (erezione davvero marmorea e d lunga durata).


grazie in ancitipo per il vs.
parere.

cordialmente
[#1]
Dr. Giovanni Beretta Andrologo, Urologo, Patologo della riproduzione, Sessuologo 54,9k 1,2k 1k
Gentile lettore,

continui serenamente a seguire tutte le indicazioni cliniche date dal suo andrologo di fiducia e dal suo medico curante.

Sulle terapie per i problemi erettivi si legga, se non ancora fatto, anche gli articoli pubblicati sul nostro sito e visibili agli indirizzi:

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/184-erezione-fare.html

https://www.medicitalia.it/minforma/andrologia/1234-nuove-terapie-emergenti-trattamento-disfunzione-erettile-de.html

https://www.medicitalia.it/salute/disfunzione-erettile

Altri suggerimenti infine li può trovare anche sul mio storico libro: Disfunzioni sessuali maschili. Guida alla scoperta delle cause e delle terapie , Edizioni del Cerro - Pisa.

https://www.unilibro.it/libro/beretta-giovanni/disfunzioni-sessuali-maschili-guida-scoperta-cause-terapie/872551

Un cordiale saluto.

Giovanni Beretta M.D.
http://andrologiamedica.org/prenota-consulto-online/
https://centrodemetra.com/prenota-consulto-online/

Ansia: sai riconoscerla? Scoprilo con il nostro test